WVU ha aumentato il supporto per la salute mentale degli studenti, pur rilevando che la necessità non ha precedenti Leave a comment


La West Virginia University ha messo fuori un avviso di comunità domenica a causa di preoccupazioni per un problema di salute mentale serio e specifico.

“La West Virginia University ha ricevuto una lettera anonima che descriveva contenuti relativi al suicidio che si verificava nelle aree pubbliche del campus”, hanno scritto i funzionari in una notifica alla comunità universitaria.

La lettera non descriveva una minaccia per nessuna persona o gruppo, ha detto l’università, ma si riferiva a mezzogiorno di lunedì e sia all’aperto che al chiuso, il Mountainlair. Funzionari universitari hanno affermato di essersi consultati con funzionari di sicurezza pubblica regionali e federali, nonché esperti di salute mentale. L’università ha anche aumentato le misure di sicurezza nel campus di Morgantown.

“Prima di tutto, per la persona che ha scritto la lettera, l’Università si prende cura di te e ha risorse disponibili per aiutarti. Anche se non conosciamo le tue circostanze personali, sappiamo che questo è un periodo dell’anno molto stressante e può diventare opprimente. Non sei solo”, hanno scritto i funzionari dell’università.

“Per la nostra comunità universitaria, se sei a conoscenza di qualcuno che sta lottando con pensieri di autolesionismo e potrebbe condividere i propri pensieri attraverso la scrittura di lettere, poesie o illustrazioni, chiama immediatamente il 911”.

Questo evento ha avuto luogo durante un ampio sforzo da parte dei leader studenteschi della West Virginia University per ottenere maggiori finanziamenti per supportare i servizi di salute mentale. I leader degli studenti hanno elogiato il modo in cui l’università ha già intensificato i servizi di salute mentale, ma descrivono lo sforzo sulla salute mentale ad alti livelli attraverso la pandemia di covid-19 in corso.

I funzionari della WVU notano che l’università ha già dedicato più risorse ai servizi di salute mentale, pur riconoscendo la crescente domanda e la tensione senza precedenti tra molti studenti che devono ancora essere affrontate.

aprile Kaull

“La West Virginia University, come molti altri college e università in tutto il paese, ha visto un aumento significativo della necessità di servizi e supporto per la salute mentale, specialmente durante la pandemia”, ha scritto April Kaull, direttore esecutivo delle comunicazioni di WVU, in risposta alle domande di MetroNews.

“Siamo stati impegnati con studenti, docenti, personale e altri componenti mentre cerchiamo modi per soddisfare al meglio queste esigenze”.

I suoi commenti sulla necessità di servizi di salute mentale per gli studenti sono stati fatti prima dell’avviso della comunità che è stato emesso domenica.

Governatore Jim Justice

La questione dei finanziamenti aggiuntivi è diventata acuta in quanto leader dell’Associazione del governo studentesco della WVU cercare di ottenere l’attenzione del governatore Jim Justice, la cui amministrazione affronta una scadenza alla fine di questo mese per spendere la quota restante dello stato dei fondi federali CARES Act.

Il West Virginia ha ancora 127 milioni di dollari suoi CURA soldi rimanenti, secondo il sito web per la trasparenza del revisore dei conti dello stato.

L’Associazione del governo studentesco della WVU il 15 settembre ha approvato una risoluzione a favore del Progetto Resilienza Alpinista, chiedendo che una quantità non specificata di quel denaro sia dedicata alla salute mentale degli studenti.

Una storia di MetroNews il 28 novembre focalizzato sulla richiesta degli studenti. Includeva la risposta dell’ufficio comunicazioni del governatore, che diceva che i funzionari erano a conoscenza ma notava che non era stata presa alcuna decisione. La storia non descriveva il denaro federale che la WVU aveva già ricevuto, né descriveva in dettaglio la posizione dell’istituto sul fatto che i bisogni di salute mentale fossero adeguatamente soddisfatti.

La questione del finanziamento istituzionale ha attirato l’attenzione del consigliere anziano del governatore, Roman Stauffer, che ha messo pubblicamente in discussione questo aspetto della vicenda.

Questo, quindi, ha suscitato una risposta dalla matricola della WVU Azeem Khan, un senatore del governo studentesco che è stato al centro dello sforzo di finanziamento della salute mentale.

“Questa primavera abbiamo perso tre dei nostri compagni di classe qui alla WVU. Questa risoluzione riguarda il fare tutto ciò che è in nostro potere per assicurarci che il numero non aumenti”, ha scritto Khan in un messaggio sui social media. “Sono in gioco vite umane e nulla dovrebbe distrarre dal fatto che questa è una crisi che richiede la leadership del nostro governo statale”.

Khan e i leader studenteschi Sophia Flower, Oliver Dowler, Logan Riffey e Tyler Seidel hanno seguito con un editoriale in The Charleston Gazette-Mail: “Speriamo ancora di impegnarci con il governatore su questo argomento a causa della sua importanza”, hanno scritto.

La risposta è complicata: gli studenti hanno sentito un’ansia crescente per anni, la pandemia lo ha esacerbato, la WVU ha investito più risorse per sostenere la salute degli studenti, i dollari federali hanno aiutato l’università a mantenere quel supporto e le esigenze dell’università si estendono ancora oltre ciò che i dollari federali hanno stato disponibile.

I funzionari della West Virginia University hanno pubblicamente riconosciuto l’influenza sulla salute mentale degli studenti, inclusi la solitudine e l’isolamento, per mesi.

T. Anne Hawkins

T. Anne Hawkins, la direttrice di WVU’s Centro di Carruth per i servizi di consulenza e psicologia, ha delineato gli sforzi in corso, nonché le esigenze aggiuntive, durante un presentazione davanti a un comitato del consiglio di amministrazione.

Hawkins ha detto ai funzionari dell’università che l’uso del centro di consulenza è aumentato dal 30 al 40 percento, anche se le iscrizioni sono cresciute di un comparativo del 5 percento.

Molti dei problemi che preoccupano gli studenti sono aumentati negli ultimi dieci anni. Ma, durante la pandemia, l’università ha iniziato a vedere rapporti più alti che mai di depressione e ansia generale.

In risposta, Carruth ha aggiunto cinque nuove posizioni e ha aumentato i suoi appuntamenti di persona. Anche il centro supporto esteso come una partnership con Talkspace, che consente agli studenti di connettersi gratuitamente tramite app con terapisti autorizzati.

E l’università fondata Parliamo, una nuova iniziativa che fornisce un facile accesso a consultazioni informali in diverse località del campus. e Università delle menti sane stava lanciando questo autunno per aumentare ciò che il Carruth Center offre già come risorsa di consulenza. Una nuova Crisis Clinic, dispone di una linea telefonica di emergenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e di una linea di testo di crisi disponibile anche per gli studenti.

Il budget dell’anno in corso per i servizi di salute mentale è aumentato di circa il 9%, ha affermato Kaull.

La WVU ha riconosciuto il sostegno dei dollari federali che ha ricevuto durante la pandemia. “Per quanto riguarda il finanziamento federale COVID-19, apprezziamo il sostegno del Governatore della Giustizia ai fondi del CARES Act”, ha affermato Kaull.

Dopo che tutti i fondi federali sono stati prelevati, l’Università avrà ricevuto $ 108 milioni in finanziamenti federali dedicati al covid-19 dai vari atti di recupero: $ 48 milioni assegnati direttamente agli studenti per aiutare a compensare i loro costi e le difficoltà durante la pandemia e $ 60 milioni per il università per compensare l’aumento dei costi e la perdita di entrate.

I 60 milioni di dollari non coprono le perdite universitarie totali, ha osservato Kaull, ma hanno consentito investimenti continui nei servizi agli studenti, compresi i servizi di salute mentale.

“Notiamo che le spese e le perdite di entrate totali relative al covid-19 presso la WVU sono andate oltre l’importo stanziato dal governo statale e federale. In effetti, abbiamo anche dovuto attuare un taglio del 5% per sbarcare il lunario e avere la capacità di investire in priorità chiave, inclusa la salute mentale”.

Khan, il senatore studentesco, ha affermato di essere consapevole delle sfide finanziarie dell’università durante la pandemia, nonché dei suoi continui sforzi per sostenere la salute mentale degli studenti.

“Apprezziamo gli sforzi che l’amministrazione WVU ha compiuto per fornire agli studenti supporto per la nostra salute mentale. I loro sforzi e investimenti hanno migliorato e salvato vite”, ha affermato la scorsa settimana.

“Allo stesso tempo, crediamo fermamente che questa crisi richieda ulteriore attenzione e investimenti a causa della pandemia di covid-19 in corso che ha esacerbato questa crisi”.

Ha proposto una serie di ulteriori sforzi. Ciò potrebbe includere l’estensione delle opzioni di telemedicina per gli studenti, la creazione di hotline per gruppi specifici di studenti a rischio come veterani o vittime di aggressioni sessuali o l’istituzione di un centro di consulenza mobile per studenti con opzioni di trasporto limitate. Maggiori investimenti potrebbero essere destinati a campagne di servizio pubblico per ridurre lo stigma.

Lui e altri leader studenteschi chiedono un incontro con l’amministrazione della Giustizia per esplorare cosa si può fare di più.

«Dopo tutto, governatore della giustizia una volta detto, “affrontare i complessi bisogni di salute mentale di bambini, giovani e famiglie è fondamentale per il futuro del West Virginia…” L’attuale livello di finanziamento per i servizi di salute mentale nei college del West Virginia non è adeguato per una crisi complessa, che è fondamentale per il futuro del nostro stato”, ha detto Khan.

“Siamo ancora fiduciosi che il Governatore si prenderà del tempo per incontrarci per parlare di come possiamo lavorare insieme. Anche se siamo bambini, la nostra opinione è ancora importante”.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.