Un anno da quando i vaccini COVID-19 somministrati nella contea di Bexar, la crisi sanitaria persiste Leave a comment


SANT ‘ANTONIO – Sono passati quasi due anni dalla pandemia di COVID-19 e la crisi sanitaria non sembra volgere al termine, con alcuni medici locali che incolpano l’esitazione del vaccino.

Nei primi nove mesi della pandemia senza vaccini, il bilancio delle vittime negli Stati Uniti è stato di circa 200.000 persone. Un anno dopo, con i vaccini, gli Stati Uniti ora hanno circa 800.000. Si tratta di circa 600.000 morti in più nell’anno con i vaccini per rallentare il COVID-19.

Alcuni funzionari sanitari locali affermano che l’esitazione al vaccino sta ostacolando i progressi.

“La scelta personale di non vaccinarsi è come un dito medio per la società: ‘Non mi importa abbastanza di te da farlo per il bene di tutti noi che andiamo avanti'”, ha affermato il dottor Jared Reading, della contea di Uvalde. autorità sanitaria.

Il dottor Robert Leverence, chief medical officer di UT Health San Antonio, ha dichiarato: “Ci sono oltre 300 milioni di persone in questo paese e se il 40% di loro è vulnerabile alla malattia, probabilmente lo prenderà”.

Anno Domini

I medici dicono che se le persone scelgono di non vaccinarsi, il bilancio delle vittime continuerà ad aumentare, nuove varianti emergerà e la comunità rimarrà a rischio.

Hanno affermato che i vaccini sono stati resi disponibili, le chiusure e altre restrizioni hanno iniziato a essere revocate e le persone hanno ricominciato a radunarsi, lasciando vulnerabili coloro che non sono stati vaccinati.

La maggior parte dei ricoveri e dei decessi da quando sono stati resi disponibili i vaccini è arrivata da coloro che non sono vaccinati. Nella contea di Bexar, quasi il 95% di quelli dai 18 anni in su è vaccinato e solo il 69% di quelli dai 5 anni in su è vaccinato.

Reverence ha detto che non capisce l’esitazione del vaccino perché ricorda vividamente la lotta di quando non c’era protezione.

“I primi nove mesi — entrare nella stanza di un paziente e sentire che stavi rischiando la vita per poi sentirti un po’ a posto, tornare al lavoro, anche solo un po’”, ha detto.

Anno Domini

Reading ha detto che ricorda anche le lotte per ottenere i vaccini nelle aree rurali come la sua quando sono stati approvati per l’uso di emergenza. La contea di Uvalde è completamente vaccinata per il 53%.

“Abbiamo faticato per ottenere questo. Abbiamo voluto questo. Abbiamo passato un anno intero senza di essa. Vederli dire “No, non voglio questo” dopo quanto abbiamo lottato per farlo uscire qui è estremamente frustrante”, ha detto Reading.

Entrambi i medici esortano tutti a ottenere vaccinato e potenziato prima di riunirsi per le vacanze.

Copyright 2021 di KSAT – Tutti i diritti riservati.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.