Tim Paine fuori dalle ceneri apre dopo la pausa per la salute mentale confermata Leave a comment


La carriera internazionale dell’ex capitano australiano Tim Paine potrebbe essere finita dopo che è stato rivelato che si prenderà del tempo lontano dal gioco.

Il manager di Paine e Cricket Tasmania hanno confermato la notizia venerdì mattina, con il wicketkeeper che si prenderà una pausa indefinita per la salute mentale tra le ricadute del scandalo sexting che lo ha visto dimettersi da skipper.

“A seguito delle discussioni delle ultime 24 ore, Tim Paine ha informato Cricket Tasmania che si prenderà un periodo di aspettativa da tutte le forme di cricket per il prossimo futuro”, si legge nella dichiarazione.

“La decisione di Tim lo rende indisponibile per la selezione per la partita di Marsh One-Day Cup di oggi contro l’Australia occidentale.

“Cricket Tasmania continuerà a supportare Tim e la sua famiglia sia professionalmente che personalmente durante l’estate”.

Dopo essersi dimesso da capitano, Paine ha detto che era ancora desideroso di recitare un ruolo nella prossima serie di Ashes, che dovrebbe essere l’ultima prima del ritiro.

Nei giorni successivi si è acceso il dibattito se Paine sarebbe stato ancora selezionato per la squadra di test o se fosse il momento giusto per andare con una nuova faccia dietro i ceppi.

Paine doveva fare il suo ritorno dall’operazione al collo in una partita di club in Tasmania durante il fine settimana, anche se il tempo piovoso ha messo fine a quei piani.

Poi è uscito in un secondo match XI di quattro giorni per la Tasmania, ottenendo punteggi di 1 e 7, anche se ha preso nove catture in segno positivo che si era ripreso bene dall’operazione di settembre.

Il 36enne avrebbe dovuto partecipare a uno scontro di Marsh Cup con l’Australia occidentale venerdì prima che venisse rivelata la notizia della sua decisione di abbandonare il cricket.

Il manager di Paine, James Henderson, ha espresso preoccupazione per il benessere di Paine e di sua moglie.

Gli uomini di guanti Alex Carey, Josh Inglis e Jimmy Peirson sono i tre nomi che dovrebbero essere in prima linea nella mente dei selezionatori in vista del primo test che inizierà a Brisbane l’8 dicembre.

Una decisione è ancora da prendere su che sostituirà Paine come capitano, con Pat Cummins e Steve Smith considerati i principali contendenti.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.