Stabilire un nuovo standard per la salute ormonale | Notizie del MIT Leave a comment


Metà della popolazione vive con cicli ormonali ovarici mensili. Questi cicli influiscono sui modelli mestruali, sulla fertilità e molto altro, ma gli stigmi sui problemi ormonali hanno una consapevolezza limitata sulla salute degli ormoni.

Ora, Aavia sta lavorando per aiutare le persone a comprendere il loro ciclo ormonale e il suo impatto.

“Questi cicli influiscono sulla qualità del sonno, sulla qualità del tono muscolare, sull’energia, sul desiderio sessuale, sulla salute della pelle, sulla salute mentale, sui livelli di energia – lo chiami – ma nessuno ne parla”, afferma il CEO Aagya Mathur MBA ’18. “Vediamo un mondo in cui le persone possono usare i loro cicli ormonali per beneficiarne giorno dopo giorno, per renderle un superpotere piuttosto che qualcosa che temono o sentono un peso”.

La startup, concepita durante il MIT Entrepreneurship and Maker Skills Integrator (MEMSI), raggiunge questo obiettivo attraverso una combinazione di istruzione, comunità e tecnologia.

Il prodotto di punta di Aavia è una custodia per pillole intelligente brevettata in grado di rilevare quando gli utenti assumono pillole anticoncezionali e di ricordare loro tramite un’app mobile se se ne dimenticano. Oltre a inviare queste notifiche, l’app e il sito Web di accompagnamento consentono agli utenti di tenere traccia dei cambiamenti che notano durante il loro ciclo, ottenere consigli personalizzati, apprendere da colleghi ed esperti medici e interagire con una comunità che si occupa di problemi simili.

“[Raising awareness about hormonal health] non è qualcosa che può succedere da un giorno all’altro, quindi abbiamo deciso di iniziare affrontando un problema che le persone già capiscono di avere, che è ricordarsi di prendere la pillola anticoncezionale”, afferma Mathur. “Da lì, abbiamo ampliato i nostri servizi in base a ciò che abbiamo appreso che funziona e non funziona per i nostri utenti”.

Mathur, insieme ai co-fondatori di Aavia Alexis Wong e Aya Suzuki ’18, affermano di essere guidati dalle storie che ascoltano da persone che hanno utilizzato i servizi di Aavia per affrontare problemi con cose come l’ansia e l’acne con cui hanno lottato per anni senza rendersi conto che erano legati agli ormoni.

“[We’re] aiutare le persone a vivere un percorso di salute migliore rispetto alle loro madri”, afferma Mathur. “Spero che la mia futura figlia avrà un percorso di salute molto migliore di quello che ho avuto io. Nessuno sta prestando attenzione a questo problema, ma metà della popolazione ha le ovaie, quindi è qualcosa di estremamente sottovalutato”.

Un’idea è nata

Wong e Suzuki si sono incontrati al MEMSI, un bootcamp intensivo di due settimane che sfida gli studenti del MIT e di Hong Kong a costruire una startup hardware. Suzuki aveva lavorato in una struttura di riabilitazione e aveva visto i problemi che le persone avevano con l’aderenza al trattamento. Hanno iniziato a sviluppare un pacchetto di pillole in grado di rilevare quando le pillole erano ancora nella loro confezione di carta stagnola e inviare promemoria agli utenti tramite smartphone. Successivamente sono stati presentati a Mathur attraverso un amico comune che aveva anche partecipato al MEMSI.

I fondatori hanno parlato con centinaia di persone con una varietà di problemi di salute per determinare dove potevano fare la differenza maggiore. I tre hanno creato un team di fondatori diversificato: Mathur aveva studiato neuroscienze come studente universitario e pensava che sarebbe diventata un medico fino a quando non ha iniziato a fare consulenza e ha deciso che un MBA al MIT era un percorso migliore. Wong stava studiando ingegneria elettrica all’Università di Hong Kong e Suzuki era uno studente universitario al MIT che studiava ingegneria meccanica e design.

Mathur, che ha iniziato a svegliarsi nel cuore della notte scrivendo idee e domande sul business, era entusiasta di trovarsi in un ambiente interdisciplinare durante il suo programma MBA.

“Sloan era una delle poche scuole che diceva ‘One MIT’ invece di ‘Siamo la business school e abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno'”, afferma Mathur. “Ho pensato che fosse davvero fantastico perché poi potevi essere nei club con persone di altre aree. I team multidisciplinari sono estremamente importanti per avere il tipo di impatto che cerchiamo di avere”.

I fondatori dicono che è stato utile essere studenti quando hanno iniziato a costruire l’azienda. Hanno ricevuto il supporto di MIT Sandbox, il MIT Venture Mentoring Service, e sono passati attraverso gli acceleratori di avvio MIT delta v e MIT fuse. Hanno anche vinto il premio per la scelta del pubblico durante il concorso per l’imprenditorialità del MIT $ 100K.

“Avviare un’azienda al MIT è fantastico perché hai così tante risorse, sia finanziarie che educative”, afferma Mathur.

Oggi i fondatori continuano a ottenere valore dalla rete del MIT, incontrando ex compagni di classe ed ex alunni – Mathur fa persino riferimento agli appunti di classe che prendeva di tanto in tanto come studentessa MBA.

Un nuovo approccio alla salute ormonale

Dopo aver esaminato migliaia di persone, i fondatori hanno scoperto che le persone volevano un’app che andasse oltre i periodi di monitoraggio o gli stati d’animo per dare effettivamente agli utenti consigli sulla salute e sul comportamento.

“Ti stiamo aiutando a capire il tuo ciclo ormonale attraverso i tuoi rapporti, ma la cosa importante è che ti forniamo anche informazioni utili”, afferma Mathur. “Ad esempio, questi sono i tre giorni in cui hai più energia ed ecco come puoi trarne vantaggio, oppure questi sono i quattro giorni in cui hai più ansia, ecco cosa puoi fare per ridurla. Oppure, sta arrivando, quindi ecco i passaggi che puoi adottare per assicurarti che non sia così male come è stato in passato.

Aavia, che ha comitati consultivi di medici, dedica molte risorse agli sforzi educativi, realizzando post e video di blog, ospitando eventi, tenendo forum nell’app con i medici quattro giorni alla settimana e interagendo sui social media. Nei forum della community, gli utenti possono porre domande, condividere storie o paure e offrire supporto. Aavia ha anche raggruppato membri con esperienze simili, come quelli che stanno assumendo gli stessi farmaci per l’acne o hanno a che fare con percorsi di salute simili.

“Più persone riusciamo a confrontarci, più possono dire alle altre persone e aiutarsi a vicenda”, afferma Mathur.

I risultati sono stati promettenti. Uno dei membri di Aavia era in cura con una depressione clinica quando ha iniziato a monitorare il suo umore sull’app. L’utente ha portato quei dati al suo medico, che si è reso conto che i sintomi depressivi erano molto più gravi durante periodi di tempo specifici. I dati hanno aiutato la dottoressa a cambiare la sua diagnosi in disturbo disforico premestruale, che viene trattato in modo diverso rispetto alla depressione clinica.

“Le storie che ascoltiamo sono davvero ciò che mi fa alzare dal letto la mattina”, dice Mathur. “Nel vedere che abbiamo cambiato la prospettiva di questa persona su qualcosa, l’abbiamo aiutata a capire che in realtà aveva bisogno di un trattamento diverso, o sapendo che questa persona sente questo cambiamento nella fiducia o nello stress. Queste sono in realtà due delle nostre più grandi metriche di successo: diminuire lo stress e aumentare la fiducia. È lì che stiamo assistendo a cambiamenti significativi”.

La maggior parte dei membri di Aavia ha dai 18 ai 24 anni, un gruppo demografico Mathur dice che è molto più aperto a parlare di problemi ormonali. Per i fondatori, tutto risale alla missione di Aavia di stabilire un nuovo paradigma per la salute ormonale.

“Sentiamo più spesso persone che si sentono trascurate o che hanno a che fare con un problema a cui nessun altro sta prestando attenzione”, afferma Mathur. “I nostri membri ci dicono che non si fidano necessariamente delle grandi aziende sanitarie, ma si fidano di noi. Siamo concentrati su ciò che possiamo fare per avere un impatto duraturo mentre gli utenti attraversano il loro percorso di salute ormonale”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *