SD Unified inverte la rotta dopo che i genitori rifiutano la proposta di un giorno libero per la “salute mentale” Leave a comment


Il distretto scolastico unificato di San Diego ha annunciato venerdì sera che prevede di raccomandare di rendere facoltativa la frequenza scolastica il 12 novembre, consentendo a chiunque desideri prendersi una giornata di salute mentale di farlo.

L’annuncio è arrivato il giorno dopo che il sovrintendente ad interim, il dott. Lamont Jackson, ha dichiarato che il personale distrettuale ha pianificato di chiedere al Board of Education del distretto di approvare il prossimo venerdì come giorno libero per la sua prossima riunione di martedì. La notizia ha suscitato un’ondata di preoccupazione e critiche da parte dei genitori, alcuni dei quali hanno affermato che trovare un’assistenza all’infanzia dell’ultimo minuto a prezzi accessibili farebbe più male che bene alla salute mentale della loro famiglia.

“Abbiamo sentito molte famiglie che hanno apprezzato l’opportunità di concentrarsi sulla salute mentale e sul benessere; altri hanno espresso preoccupazione per la loro capacità di trovare soluzioni adeguate per l’infanzia con un preavviso così breve”, ha scritto Jackson in un’e-mail ai genitori venerdì sera. “Dopo un’attenta valutazione, abbiamo deciso di tenere aperte le nostre aule venerdì prossimo.

“Tutti gli studenti saranno i benvenuti a scuola il 12 novembre”, continua il messaggio.

Il giorno libero creerebbe un fine settimana di quattro giorni per coloro che scelgono di prenderlo, poiché le scuole sono già chiuse per il Veteran’s Day di giovedì 11 novembre. Tutti gli studenti che prendono il giorno avranno la loro assenza contrassegnata come “scusa”, il lettera dichiarata.

La lettera non dice se il prossimo venerdì assomiglierà a una tipica giornata scolastica o se le attività in classe varieranno.

I funzionari dell’Unità di San Diego hanno descritto l’impulso dietro il giorno di riposo raccomandato come un riconoscimento dello stress a cui sono state sottoposte le famiglie e gli insegnanti mentre navigano nel ritorno all’apprendimento di persona nel mezzo della pandemia in corso.

“Gli ultimi 20 mesi della pandemia ci hanno sfidato tutti in modi diversi”, ha scritto Lamont nell’annuncio originale inviato giovedì. “Abbiamo sentito da molti genitori e studenti che la loro salute mentale ne ha risentito. Il personale ha lavorato instancabilmente per fornire il miglior ambiente di apprendimento per tutti gli studenti, pur continuando a operare nel mezzo di una pandemia. Ecco perché abbiamo deciso di fare il passo straordinario di fornire a ogni famiglia un tempo di recupero aggiuntivo la prossima settimana”.

La raccomandazione originale era di includere la ricerca di “opzioni di assistenza all’infanzia per le famiglie che hanno bisogno di sostegno il venerdì”, oltre a rendere disponibile una versione ridotta del servizio di mensa scolastica del distretto.

Ma molti genitori si sono opposti all’idea di dover cambiare rapidamente i piani e hanno messo in dubbio la motivazione alla base della proposta.

“Confido che tu sappia che gran parte dello stress mentale per genitori e studenti durante la pandemia è stata la mancanza di istruzione di persona”, ha scritto Katie Kirby, genitore di uno studente SDUSD di 6 anni, giovedì sera in un lettera al sovrintendente, che Kirby ha condiviso con il San Diego Union-Tribune. “Concludere che tenere i bambini fuori dalla scuola un giorno in più in questo momento per alleviare lo stress è controintuitivo e senza senso”.

Kirby ha scritto che spera che il consiglio non approvi il piano, che farebbe più male che bene a molte famiglie.

“Se vuoi aiutarci con la nostra salute mentale, fai tutto il possibile per mantenere un programma scolastico coerente e di persona”, ha scritto.

Altri genitori di studenti SDUSD si sono rivolti ai social media per mettere in discussione le ragioni dichiarate dal distretto per il giorno di riposo raccomandato.

Una persona ha pubblicato su Twitter quello che sembrava essere un estratto da un messaggio di un preside di una scuola elementare SDUSD che diceva che il motivo principale per il giorno libero proposto era la carenza di personale in tutto il distretto causata da istruttori che non lavoravano. Venerdì non è stato possibile raggiungere il preside per un commento.

L’annuncio aggiornato di SDUSD venerdì non ha affrontato la carenza di personale.

Altre persone che hanno postato sul problema sui social media hanno affermato che i giorni liberi inaspettati, come i “giorni sulla neve” per i bambini che vivono in climi freddi, sono una sorpresa che porta gioia agli studenti, una buona cosa per la loro salute mentale.

Kisha Borden, presidente del sindacato degli insegnanti della San Diego Education Association, ha affermato che il ritorno all’apprendimento di persona è stato un duro adattamento sia per gli insegnanti che per gli studenti.

“Anche se non abbiamo accesso ai dati su quanti studenti o personale potrebbero essere assenti il ​​12, ho sentito regolarmente da educatori e genitori quanto sia stato impegnativo l’inizio di questo anno scolastico e quanto sia stato difficile è stato quello di tornare alla normalità dopo lo stress dello scorso anno scolastico”, ha detto Borden.

Il mese scorso, i dirigenti dei distretti scolastici della contea di San Diego e della nazione hanno detto che non riuscivano a trovare abbastanza insegnanti supplenti, autisti di autobus, assistenti di educazione speciale, tutori sostitutivi, assistenti del programma doposcuola e personale di front-office per soddisfare le loro esigenze.

Alcuni distretti hanno affermato che a volte hanno dovuto fare affidamento su presidi, insegnanti non di classe, personale degli uffici distrettuali o persino direttori delle risorse umane che insegnano in classe perché le scuole non riescono a trovare abbastanza supplenti.

Per invogliare più insegnanti supplenti, i distretti hanno riferito di aver aumentato le retribuzioni giornaliere per i supplenti ai livelli più alti di sempre.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.