Scott Butera di Fubo Gaming: L’approccio alle scommesse sportive omnicanale può aiutare a creare una piattaforma potente e redditizia Leave a comment


Scott Butera di Fubo Gaming parla del rapporto trasmissione sportiva-scommesse sportive e se l'approccio omnicanale è la strada giusta per raggiungere il successo.
Fonte immagine: Shutterstock

Scott Butera, Presidente di Fubo Gaming, parla a SBC Americas del rapporto tra live streaming/trasmissioni sportive e scommesse sportive e se l’approccio omnicanale è il modo giusto per raggiungere il successo nel settore.

SBC: Quanto sono importanti eventi come SBC Summit North America per la condivisione di idee e il networking mentre l’industria si espande negli Stati Uniti?

Scott Butera: Penso che siano davvero importante, soprattutto in un settore così giovane come il nostro. Le scommesse sportive sono legali negli Stati Uniti solo da un paio d’anni. Hai molti nuovi giocatori, hai un’evoluzione costante del business.

In origine erano i giocatori di fantasia e poi i giocatori europei, e ora abbiamo i lettori multimediali. Ci sono tutti i tipi di giochi tecnologici diversi, quindi, dato quanto è giovane il business e quanto è fluido in questo momento, penso che gli eventi in cui puoi riunirvi e incontrare i tuoi colleghi e vedere cosa sta succedendo nel business, danno alle aziende più giovani un possibilità di presentare ciò che stanno facendo e trovare potenziali partner. Rende le persone come noi al passo con quello che sta facendo la nostra concorrenza. Da un lato dell’azienda, puoi discutere di strategia in una certa misura, ma hai un’idea di come i diversi attori si avvicinano al mercato, e questo è importante mentre cerchi di sviluppare i tuoi piani. Penso che, soprattutto considerando il punto in cui siamo in questo business, siano piuttosto importanti.

SBC: Prevedi che lo streaming live e le trasmissioni sportive svolgano un ruolo di primo piano nell’ecosistema delle scommesse negli Stati Uniti?

Butera: Sì, di sicuro. Questo è fondamentale per la nostra strategia. Se si guarda alla dinamica di quello che sta succedendo e al modo in cui le persone guardano lo sport, c’è un declino della televisione tradizionale. Si prevede che qualcosa come 54 milioni di famiglie taglieranno il cordone entro il 2025. Sappiamo che alle persone piace guardare lo sport se scommettono sullo sport, quindi se la tendenza è guardare lo sport attraverso le società di streaming, lo streaming sarà molto importante per le persone che stanno scommettendo.

Inoltre, lo streaming ti dà la possibilità di personalizzare le esperienze delle persone. Uso sempre l’analogia che usano ora le compagnie di assicurazione in cui paghi solo ciò di cui hai bisogno. In streaming, puoi creare pacchetti di visualizzazione che soddisfano ciò che ti piace guardare e su cui ti piace scommettere, e penso che sia importante.

Abbiamo esaminato la nostra strategia e l’unica cosa che è diversa in noi è che la nostra società di media, fuboTV, era disposta a passare attraverso il processo di licenza di gioco, abbiamo la prima piattaforma integrata veramente di proprietà e gestita in cui ciò che stiamo facendo sulle scommesse lato è sincronizzato con ciò che stiamo facendo in TV.

Ad esempio, stai guardando una partita su fuboTV e poi apri l’app Fubo Sportsbook, sarà sincronizzata con quell’evento e possiamo creare opportunità di scommessa e offerte che seguono ciò che stai guardando. Se dovessi cambiare canale, il bookmaker passerebbe a quella partita.

Penso che la flessibilità che ti offre lo streaming, sia in termini di poter guardare ciò che vuoi guardare sia di essere in grado di creare esperienze di scommessa davvero uniche che sono sincronizzate con ciò che stai guardando in TV in un modo molto efficiente, renderà lo streaming molto importante.

SBC: Gli operatori che sfruttano con successo questo approccio omnicanale alle scommesse se la caveranno meglio di quelli che non lo fanno?

Butera: Ci sono diversi modi per raggiungere il successo, quindi in termini di migliore, potrebbero esserci altre strategie per avere una grande attività di scommesse sportive online. Ma per noi, pensiamo che raggruppare le scommesse e altri modi per monetizzare il pubblico attraverso il free-to-play o guardando lungo la strada, peer-to-peer, sarà un gioco sociale molto importante.

Uso sempre l’analogia, se pensi a un casinò, lo chiamano casinò, ma in realtà hai un’attività alberghiera, un’attività di gioco, ristoranti e attività di vendita al dettaglio. Di per sé, tutte queste attività sono attività operative difficili e a basso margine. Ma quando li metti insieme, funzionano davvero bene, si alimentano a vicenda e creano un volano, motivo per cui puoi comperare stanze in un casinò o ridurre i biglietti per gli eventi, perché ci sono altri modi per fare soldi.

Ho sempre pensato che le scommesse sportive, che di per sé sono una specie di business a basso margine ma guidano molte altre attività, appartengano davvero a un ecosistema globale di intrattenimento sportivo. Ci sono scommesse sportive e casinò, non fanno molti soldi ma guidano il business delle scommesse, guidano il business del cibo e delle bevande intorno al Super Bowl e March Madness, e portano molto impegno.

Quello che stiamo notando è che quando le persone guardano lo sport ora, non vogliono solo essere osservatori passivi, vogliono essere partecipanti attivi, vogliono questo tipo di esperienza televisiva interattiva, proprio come in un evento dal vivo. Quando vai a un evento sportivo dal vivo, ma non vuoi solo sederti sulla sedia e guardare la partita, vuoi prendere cibo e bevande, vuoi parlare con i tuoi amici, vuoi scommettere sull’evento, vuoi entrare nelle classifiche e pensiamo che sia la stessa cosa sul lato digitale quando guardi un evento in TV. Vuoi essere parte dell’azione e stiamo creando un’esperienza in cui puoi farlo.

Ecco perché penso che crei una piattaforma potente. Crea una piattaforma in cui puoi aggiungere tutti i tipi di altri elementi che crea un’esperienza davvero emozionante per gli spettatori e diventa molto più redditizia in questo modo.

SBC: Puoi darci un indizio su ciò che Fubo ha pianificato per il 2022: ci sono più mercati statali all’orizzonte per l’azienda?

Butera: Abbiamo una pipeline abbastanza solida. Finora abbiamo accesso al mercato in cinque stati e viviamo in due, Iowa e Arizona, e nei prossimi mesi speriamo di vivere in più. Il nostro obiettivo è avere una presenza nazionale, quindi vedrai una discreta quantità di lavoro sul nostro piano di implementazione statale.

Ci concentreremo anche sul nostro prodotto. Abbiamo questo prodotto unico in cui abbiamo questa esperienza di scommesse e scommesse sincronizzate e penso che, sviluppando funzionalità focalizzate su quella strategia, dove abbiamo prodotti di scommesse che inducono le persone a guardare la TV, possiamo aumentare le entrate degli abbonamenti e aumentare la fidelizzazione degli abbonati . Se facciamo in modo che le persone guardino più TV perché stanno scommettendo e abbiamo esperienze di scommessa davvero coinvolgenti, possiamo vendere più annunci. Il nostro spettatore medio guarda oltre 121 ore di televisione al mese, il che è fantastico perché possiamo davvero imparare molto su quel cliente.

Nel business dei casinò, passi molto tempo a conoscere il tuo cliente. Se hai solo un bookmaker, potresti sapere quali sono le loro abitudini sportive, ma se hai un’esperienza TV completa sai cosa hanno visto le persone nell’ultimo mese. Sai molto su quelle persone e puoi raggiungerle in diversi modi e creare esperienze davvero personalizzate e coinvolgenti per le persone.

Inoltre, svilupperemo partnership. Abbiamo annunciato alcune partnership chiave con squadre e campionati come New York Jets, Cleveland Cavaliers, NASCAR, MLB, NBA. Continueremo a cercare partnership che migliorino la nostra attività.

Una cosa che è anche molto importante per noi è convincere le persone che fanno parte del nostro ecosistema di streaming a convertirsi alle scommesse. Se guardi il costo di acquisizione per le scommesse sportive in questo momento è abbastanza alto, quindi uno dei nostri temi più grandi è se abbiamo quello che ora è più di un milione di abbonati, che dovrebbe crescere di oltre mezzo milione nel prossimo anno, allora disporre di un pool interno abbastanza solido da cui attingere da cui convertire le persone alle scommesse sportive in modo più efficiente dal punto di vista dei costi.

Inoltre, come ho detto prima, se possiamo utilizzare la nostra piattaforma di scommesse per ottenere più abbonati e ottenere una migliore fidelizzazione, orari migliori e migliori dollari pubblicitari, anche questo è importante. Quindi ci sono più modi oltre a scommettere per noi per fare soldi sul business, che ancora una volta, avere questo ecosistema globale per lo sport è dove si sta dirigendo il settore.

SBC: La NFL/calcio è ampiamente pubblicizzata come lo sport più popolare per le scommesse negli Stati Uniti, ma ce ne sono altri che stanno emergendo o sono attualmente sotto il radar?

Butera: Chiaramente il calcio è importante, sia quello professionistico che quello universitario. È chiaramente il più grande, ma è anche il più noto, e non è detto che non ci siano scommesse significative sugli altri più grandi sport come baseball, basket, hockey, tennis e boxe. Ma penso che oltre a questo ci siano alcuni sport unici in cui, grazie alla piattaforma di streaming, possiamo introdurli un po’ più saldamente al mercato e creare esperienze di scommessa attorno a questo.

Abbiamo appena annunciato che trasmetteremo in streaming la serie Challengers della Professional Fighters League ed è qualcosa su cui possiamo creare esperienze uniche. Penso che la possibilità, attraverso lo streaming, di presentare alcuni altri sport e creare esperienze divertenti e interattive intorno a loro porterà altri sport a diventare un po’ più importanti. Alla fine della giornata, il football professionistico e quello universitario saranno sempre i più grandi, ma penso che apra le porte agli altri per crescere un po’ più rapidamente di quanto farebbero altrimenti.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.