Samsung Electronics annuncerà l’ubicazione di un investimento di 20 trilioni di KRW nella fonderia statunitense questa settimana… Taylor City, Texas, come probabile ubicazione. Leave a comment


Questa settimana Samsung Electronics annuncerà il cantiere per il secondo stabilimento statunitense di semiconduttori (fonderia) in cui Samsung Electronics investirà 17 miliardi di dollari (20 trilioni di KRW). Taylor City, Texas, è una delle località più probabili. Quando il vicepresidente Jae-yong Lee, in visita negli Stati Uniti, torna in Corea il 24 e prevede di annunciare il luogo in cui verrà costruito l’impianto. Durante questo viaggio d’affari, il vicepresidente Lee ha incontrato personalità politiche e discusso di questioni globali, oltre a svolgere il ruolo di “diplomatico privato”.

Immagine fotografica

Secondo Samsung Electronics il 21, il vicepresidente di Samsung Electronics Jae-yong Lee, ha incontrato alti funzionari della Casa Bianca e membri chiave del Congresso degli Stati Uniti a Washington, DC per discutere questioni generali nella catena di fornitura dei semiconduttori, incluso il secondo impianto di semiconduttori durante la sua visita negli Stati Uniti

Il 18 (ora locale) il vicepresidente Lee ha incontrato i membri chiave dell’Assemblea federale incaricati della legge sugli incentivi per i semiconduttori e ha chiesto cooperazione approvando la legge sugli incentivi per i semiconduttori. Una fonte del Congresso degli Stati Uniti che ha incontrato il vicepresidente Lee ha dichiarato: “So che i candidati all’impianto sono stati ristretti e saranno annunciati ufficialmente questa settimana (nel prossimo futuro).”

Samsung Electronics ha annunciato un piano per stabilire un secondo impianto di fonderia del valore di 17 miliardi di dollari (20 trilioni di KRW) e sta finalizzando la selezione del sito. Un probabile candidato è Taylor, Texas. La città di Taylor ha deciso di fornire enormi incentivi a Samsung Electronics per costruire un impianto di fonderia.

Se Samsung Electronics conferma la creazione di un impianto di fonderia negli Stati Uniti, gli Stati Uniti possono espandere in modo significativo la propria infrastruttura di produzione di semiconduttori nel paese. Gli Stati Uniti sono i migliori al mondo nella progettazione di semiconduttori, ma sono stati valutati inferiori all’Asia nella produzione e produzione di semiconduttori.

È per questo motivo che TSMC e Intel, inclusa Samsung Electronics, stanno attivamente cercando investimenti nelle fabbriche di semiconduttori statunitensi. Mettendo in sicurezza l’infrastruttura di produzione statunitense, diventa possibile rafforzare lo sviluppo dei semiconduttori e l’ecosistema di produzione locale dei principali fabless statunitensi come Qualcomm, Broadcom e IBM. È stato inoltre valutato positivamente che Samsung Electronics può stabilire anche un sistema di stretta collaborazione con i clienti locali.

Il vicepresidente Lee ha quindi visitato la Casa Bianca a Washington, DC il 19 e ha incontrato i principali funzionari della Casa Bianca. Si è capito che hanno discusso i modi per risolvere il problema della catena di fornitura dei semiconduttori, che è emerso come un problema globale, e il ruolo di Samsung per la soluzione. Samsung Electronics dovrebbe rispondere alle preoccupazioni sulla catena di fornitura dei semiconduttori negli Stati Uniti annunciando i piani dell’impianto questa settimana ed espandere la propria capacità di produzione locale.

Dopo la riunione di Washington DC, il vicepresidente Lee si è recato nella parte occidentale del paese per incontrare i dirigenti delle aziende ICT globali per discutere le modalità di cooperazione in futuri progetti strategici. Il 16 e 17, il vicepresidente Lee ha incontrato i dirigenti di Moderna e Verizon e il 20 ha visitato aziende ICT rappresentative come Microsoft (MS) e Amazon.

Il vicepresidente Lee ha incontrato il CEO di Microsoft Satya Nadella e ha discusso della cooperazione con le tecnologie di prossima generazione come semiconduttori, dispositivi mobili, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR) e metaverso, nonché “espansione dell’ecosistema” del software. Quindi, il vicepresidente Lee ha visitato Amazon e ha discusso di settori promettenti di prossima generazione come l’intelligenza artificiale e il cloud computing.

Questa è stata la prima visita del vicepresidente Lee negli Stati Uniti in cinque anni e quattro mesi da quando ha partecipato alla Sun Valley Conference nel luglio 2016. Nel circolo degli affari, questa visita negli Stati Uniti è stata valutata come una mossa “diplomatica privata” come alto rappresentante di Samsung , contribuendo a stabilizzare la catena di approvvigionamento globale e a promuovere partenariati tra i due paesi incontrando uomini d’affari locali e figure politiche chiave a Washington, DC

Dal giornalista dello staff Bong-kyun Ham e Dong-jun Kwon (hbkone@etnews.com, djkwon@etnews.com)



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.