Salute di Saquon Barkley, i registi fanno sentire ottimisti i New York Giants – New York Giants Blog Leave a comment


EAST RUTHERFORD, NJ — The I giganti di New York finalmente sembrano essere sempre in salute in attacco. Nel correre indietro Saquon Barkleyquando i Giants (3-6) giocheranno lunedì sera contro i Bucanieri di Tampa Bay (8:15 pm ET, ESPN), saranno passate sei settimane da quando ha preso un passaggio in una partita.

Non è il solo a tornare da un infortunio alla caviglia. Contrasto sinistro iniziale Andrea Tommaso ha saltato le ultime tre partite per infortuni ai piedi/caviglie. Entrambi hanno un possibilità realistiche di ritorno contro i Buc (6-4), secondo le fonti.

Ciò potrebbe rendere la partita di lunedì la più salutare che l’attacco sia stato dall’inizio della stagione. Dei primi sei registi dei Giants, unico ricevitore Sterling Shepard (quad) sembra improbabile che giochi lunedì sera.

“Sì, è eccitante, e so che quei ragazzi stanno lavorando duramente per tornare indietro”, il quarterback Daniel Jones disse.

I Giants, che si classificano 24° in punti a partita a 19,9, sono stati limitati per gran parte di questa stagione a causa degli infortuni e di una linea offensiva improvvisata.

Barkley, che ha saltato le ultime quattro partite, ha giocato una partita intera quando il rookie riceveva il primo turno Kadarius Toney era anche una parte significativa del reato. Quella è stata la settimana 4 a New Orleans, dove i Giants hanno ottenuto un risultato a sorpresa e hanno avuto il loro gioco offensivo di gran lunga più produttivo quest’anno con 485 yard totali.

“Ci sono stati flash dell’offesa nelle settimane precedenti”, fine stretto Engramma di Evan disse.

Sì, ci sono stati dei flash, ma non c’è stata una sola partita in cui tutti e sei i migliori registi dei Giants sono stati in salute. Ognuno ha perso almeno una partita. Tutti tranne Toney ne hanno persi almeno due.

La partita di New Orleans è stata una delle due partite in cui Kenny Golladay, che è stato acquisito in offseason, era vicino alla massima velocità. Il veterano wide receiver, come Barkley, si è fatto male la settimana successiva contro il Dallas Cowboys.

Golladay, che è stato infastidito all’inizio della stagione da un infortunio al bicipite femorale subito in ritiro, ha saltato tre partite dopo aver iperesteso il ginocchio a Dallas. È tornato prima del bye per una vittoria della settimana 9 contro il Predoni di Las Vegas, ma non era completamente sano e finì con due prese per 26 yard.

Toney non era una parte importante dei piani di gioco all’inizio della stagione a causa di un’offseason che presentava vari infortuni, un malfunzionamento della scarpa, una breve sospensione durante le OTA e un test COVID-19 positivo poco prima del campo di addestramento. È entrato nella partita dei Raiders con un infortunio al pollice e ha anche saltato una partita a causa di un infortunio alla caviglia.

Engram ha saltato le prime due partite per un infortunio al polpaccio; ricevitore Darius Slayton ne mancano tre (dalle settimane 2 alla 4) a causa di uno stiramento dei muscoli posteriori della coscia; Shepard è al suo terzo infortunio in questa stagione.

Tuttavia, uscire dal loro addio con una salute migliorata ha fatto sentire i Giants ottimisti riguardo alla seconda metà della stagione. Immaginano Barkley nel backfield, Golladay affiancato a fianco di Shepard o Slayton con Toney che corre in movimento dietro Engram.

“Più ragazzi hai così, più è difficile in difesa”, ha detto Jones.

Come potrebbe apparire lunedì sera:

Correre indietro

Barkley sarebbe la caratteristica di ritorno con Devontae Booker ancora nella foto per almeno alcune settimane.

Barkley non è pronto a gestire un carico di lavoro completo, e le 4,4 yard per carico di Booker nelle ultime due settimane sono il miglior allungamento di due partite per un running back dei Giants in questa stagione. Booker, anche lui alle prese con un lieve infortunio all’anca, si è guadagnato il tempo di giocare anche con la schiena di Barkley.

“Sì, penso che abbia fatto abbastanza per tutto il tempo, e il piano è di avere più ragazzi in grado di portare la palla in entrambi i modi”, ha detto l’allenatore Joe Judge la scorsa settimana. “Ovviamente, Saquon è una grande parte della nostra squadra e una parte enorme del nostro attacco, e troveremo diversi modi per creare opportunità per lui di ottenere la palla attraverso corse, passaggi, modi diversi”.

Inoltre, non scontare il terzino Eli Pennyil coinvolgimento. Ha avuto una media di 4,4 yard per riporto nelle quattro partite senza Barkley, nonostante alcuni di questi fossero tentativi a breve distanza.

Ricevitore

Golladay è il n. 1 e Slayton è il n. 2 con Toney come ricevitore di slot/move. Giocherà in tutte le formazioni.

Golladay è vicino al 100% per la prima volta da quando è stato ferito a Dallas è enorme per Jones e l’attacco. Nelle due partite è andato vicino alla piena forza, ha totalizzato 10 prese per 180 yard contro il Atlanta Falcons (Settimana 3) e Santi.

Toney dovrebbe anche essere pronto a gestire un carico di lavoro completo dopo aver visto un solo obiettivo contro i Raiders.

Fine stretta

Engram ha giocato più del 50% degli snap offensivi in ​​ogni partita che ha giocato. Ha una media di 27 percorsi eseguiti a partita, di gran lunga la maggior parte di questo gruppo. Veterano Kyle Rudolph ha una media di 32 snap a partita (principalmente come bloccante e, di recente, come bersaglio della zona rossa) dal ritorno di Engram. Kaden Smith è chiaramente diventato il terzo tight end.

A parte Shephard che è ancora fuori, questi sono i registi che i Giants hanno immaginato nella loro formazione quando hanno messo insieme la loro squadra in questa offseason.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *