Rajasthan: adolescente uccide il cugino di 12 anni dopo una lite sui gettoni di gioco online a Nagaur Leave a comment


Un ragazzo del Rajasthan ha ucciso suo cugino di 12 anni dopo una lite sui gettoni di pagamento del gioco online.

Secondo l’imputato, aveva prestato del denaro a suo cugino per acquistare gettoni di gioco online, che non è riuscito a restituire. Ciò ha portato a una lite e ha ucciso il dodicenne in un impeto di rabbia. (Immagine rappresentativa)

Un ragazzo di 16 anni di Ladnu, nel distretto di Nagaur, nel Rajasthan, ha strangolato il cugino di 12 anni dopo una lite sui gettoni di pagamento nei giochi online.

L’imputato ha poi seppellito il corpo in un campo e poi ha chiesto un riscatto di Rs 5 lakh allo zio del defunto sui social media. La polizia ha detto che aveva intenzione di utilizzare i soldi del riscatto per acquistare gettoni di pagamento per i giochi online.

LEGGI ANCHE | Il governo pubblica un avviso per genitori e insegnanti sui giochi online

Secondo la polizia, lo zio aveva presentato una denuncia per la scomparsa del dodicenne il 9 dicembre. Aveva detto che suo nipote, che era dedito a giocare a PUBG e ad altri giochi online su cellulare, era scomparso dal 9 dicembre. sono l’8 dicembre

La polizia nelle loro indagini ha scoperto che i cugini erano soliti giocare insieme. Più tardi, quando il sedicenne è stato interrogato, ha detto che i due hanno litigato per soldi mentre giocavano online.

LEGGI ANCHE | Il gioco come carriera è in piena espansione! Crescente domanda di VFX e esperti di animazione

Secondo l’imputato, aveva prestato del denaro a suo cugino per acquistare gettoni di gioco online, che non è riuscito a restituire. Ciò ha portato a una lite e ha ucciso il dodicenne in un impeto di rabbia. “Ha poi cercato il riscatto per acquistare gettoni di ricarica per il gioco online”, ha detto un poliziotto.

LEGGI ANCHE | Carriera nel settore dei giochi: stipendio, prospettive di lavoro e suggerimenti per entrare nel settore da 12 lakh crore

Clicca qui per IndiaToday.in’s copertura completa della pandemia di coronavirus.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.