Problemi con la “malattia mentale grave” come struttura politica Leave a comment


Sempre più spesso, le politiche di salute mentale si concentrano sulla “malattia mentale grave” (SMI). Questa tendenza è per lo più indiscussa, ma le politiche SMI hanno gravi difetti che sollevano preoccupazioni sulla loro efficacia e desiderabilità. Uno di questi difetti è la mancanza di consenso su come definire la popolazione con SMI. Questo problema significa che in base a varie politiche, i gruppi identificati come aventi SMI possono essere tanto diversi quanto simili e possono variare notevolmente in termini di dimensioni. Un altro grave limite è la mancanza di dati essenziali e precisi sulla popolazione SMI. Le politiche SMI sono ulteriormente complicate da questioni concettuali non esaminate, ad esempio perché è necessario disporre di politiche nei servizi di salute mentale che discriminino sulla base della gravità. Infine, le potenziali conseguenze negative delle politiche SMI, come gli effetti di stigma, sono raramente considerate nel loro sviluppo. In questo articolo descrivo questi problemi e discuto i problemi e le sfide che pongono per efficaci politiche di salute mentale. Concludo che l’opportunità di molte politiche incentrate sulla malattia mentale grave è discutibile e suggerisco tipi di domande che dovrebbero essere poste quando tali politiche vengono prese in considerazione.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.