Perché il 2018 è stato uno dei migliori anni nella storia dei videogiochi? Leave a comment


Quando si tratta degli anni migliori nella storia dei giochi, le persone spesso indicano il 1998 e il 2007, e giustamente. Entrambi quegli anni sono stati pieni zeppi di nuove versioni di videogiochi di alto livello che definiscono il genere che hanno alzato l’asticella di ciò che le persone si aspettavano dai videogiochi. Ora che ci mancano alcuni anni, è chiaro che anche il 2018 appartiene a quella stessa conversazione, poiché si distingue come probabilmente il anno migliore per l’era delle console PS4/Xbox One, e gli eventi in esso contenuti hanno contribuito a plasmare il settore negli anni a venire.

Il 2018 ha visto l’uscita di numerosi giochi acclamati dalla critica, inclusi alcuni dei videogiochi più quotati di tutti i tempi. Aveva 11 giochi che hanno raggiunto un punteggio critico di 90 o superiore alla media, per non parlare di numerosi altri titoli degni di nota che si sono avvicinati. Ha visto anche l’ascesa di un nuovo tipo di genere che continua a dominare l’industria dei videogiochi fino ad oggi.

VIDEO DEL GIORNO DEL GIOCATORE

IMPARENTATO: Rivelati i 10 giochi più venduti del 2018

Ecco perché il 2018 si distingue come uno degli anni migliori e più importanti nella storia dei videogiochi.

I giochi più votati del 2018

red dead redenzione 2 arthur morgan neon arcobaleno vernice colori bug

  • Red Dead Redemption 2 (96)

  • Dio della guerra (95)

  • Super Smash Bros. Ultimate (92)

  • Forza Horizon 4 (92)

  • NieR: Automata Diventa come Gods Edition (92)

  • Celeste (92)

  • L’ombra del colosso (92)

  • Divinity: Original Sin 2 – Edizione definitiva (91)

  • Mondo dei cacciatori di mostri (90)

  • Effetto Tetris (90)

  • Mark of the Ninja Remastered (90)

11 titoli hanno superato la valutazione critica di 90 o superiore alla media nel 2018, secondo i dati raccolti da OpenCritic. Il gioco con il punteggio più alto dell’anno è stato il punto di riferimento di Rockstar Games Red Dead Redemption 2, un western open world che ha spinto i confini quando si trattava di realismo e fedeltà grafica nei giochi open world. Red Dead Redemption 2 ottenuto punteggi quasi perfetti da molti critici per il suo splendido mondo aperto e la trama avvincente, popolata da personaggi indimenticabili come Arthur Morgan e il resto della Van der Linde Gang.

Caldo sulla scia di Red Dead Redemption 2 era il gioco esclusivo per PS4 Dio della guerra, portando con successo il franchise d’azione sulle console moderne con un nuovo stile di gioco. Il 2018 Dio della guerra gioco è servito come sequel delle precedenti avventure del protagonista Kratos mentre contemporaneamente funzionava come un riavvio del gameplay, utilizzando una nuova telecamera da spalla e guadagnandosi il riconoscimento per la sua presentazione “one shot”. Dio della guerra è stato un successo clamoroso su tutti i fronti, quindi non sorprende che molti siano entusiasti di vedere cosa succederà nel prossimo God of War: Ragnarok, il cui lancio è previsto per il 2022.

Nintendo si è trovata anche con uno dei videogiochi più quotati del 2018 in quanto ha rafforzato la libreria di Nintendo Switch con Super Smash Bros. Ultimate, di gran lunga il picchiaduro crossover più ambizioso mai realizzato. Super Smash Bros. Ultimate si è rivelato un enorme successo per Nintendo, con il gioco che ha ricevuto supporto per tre anni dopo il suo lancio con l’uscita regolare di nuovi entusiasmanti combattenti DLC. Basta uno sguardo all’incredibile Super Smash Bros. Ultimate elenco rendersi conto che il gioco è qualcosa di speciale, ed è improbabile che un elenco così vario di personaggi dei videogiochi venga mai assemblato di nuovo.

forza orizzonte 4 autunno

In termini di esclusive Xbox, Forza Horizon 4 è stato il gioco di spicco per il marchio verde nel 2018, poiché Playground Games ha consegnato l’ennesima voce acclamata dalla critica nella serie di giochi di corse open world. Forza Horizon 4 ha portato l’azione di corsa in Gran Bretagna e ha migliorato la sua longevità offrendo eventi stagionali, importanti pacchetti di espansione, aggiornamenti gratuiti dei contenuti e altro ancora per mantenere i fan dei giochi di corse agganciati a lungo termine.

Il 2018 sarà anche ricordato come l’anno in cui Capcom ha preso il suo Cacciatore di mostri franchising al livello successivo con Monster Hunter World. Monster Hunter World fatto il Cacciatore di mostri franchise molto più mainstream di quanto non sia mai stato in passato, diventando uno dei i videogiochi Capcom più venduti mai realizzati e portando la serie di caccia ai mostri duri come chiodi a più giocatori che mai.

Questi giochi di grande budget e blockbuster sono andati tutti molto bene nel 2018, ma l’anno è stato anche sede di numerose uscite indipendenti degne di nota. Il principale tra loro era Celeste, un gioco platform stellare che è ragionevolmente difficile da battere, ma incredibilmente difficile da padroneggiare. Celeste spinge le abilità dei giocatori al limite senza mai essere frustrante grazie al suo generoso sistema di checkpoint, e ha una storia commovente e una colonna sonora stellare per completare davvero il pacchetto.

Copertina di Shadow of the Colossus

Rilasci di giochi nuovi di zecca come Celeste, Red Dead Redemption 2, Dio della guerra, e gli altri giochi qui menzionati hanno contribuito a rendere il 2018 un anno da ricordare, ma è stato anche degno di nota per i suoi remake e remaster di alta qualità. L’ombra del colosso si è distinto come uno dei migliori sforzi di Bluepoint Games, mentre Divinity: Original Sin 2 – Edizione Definitiva ha portato il complesso gioco di ruolo ai giocatori di console.

E tutto questo sta solo grattando il servizio in termini di giochi di alto livello pubblicati nel 2018. Mentre questi giochi sono stati quelli a guadagnare un punteggio di 90 o superiore alla media, l’anno ha caratterizzato numerosi altri giochi popolari che sono stati amati da fan e critici allo stesso modo, come Dragon Ball FighterZ, Marvel’s Spider-Man di Insomniac Games, cellule morte, Il ritorno dell’Obra Dinn, e molti altri.

In poche parole, le nuove versioni del gioco nel 2018 da sole lo stabiliscono come uno dei migliori anni nella storia dei giochi e fa davvero saltare la maggior parte degli altri anni fuori dall’acqua. Per riferimento, il 2021 ha solo un gioco per guadagnare un punteggio critico di 90 o superiore alla media, e questo sarebbe Il gioco più votato del 2021 Forza Horizon 5. Non c’è davvero paragone, e questo dimostra quanto il 2018 sia stato stellare per l’industria dei videogiochi in termini di nuove uscite di alta qualità.

L’ascesa dei giochi Battle Royale

Torneo di celebrità di Fortnite E3 2018 Ninja

Il 2017 è stato tecnicamente in cui i giochi di battle royale piacevano PUBG e Fortnite sono stati rilasciati, ma il 2018 è stato il momento in cui il genere ha davvero iniziato a decollare. Il 2018 è stato un anno particolarmente importante per Fortnite, affermandolo come il miglior gioco del genere battle royale e rendendolo un fenomeno culturale nel processo. Il successo travolgente di Fortnite ha aiutato Epic Games a diventare ancora più grande di quanto non fosse mai stato prima, portando direttamente a importanti sviluppi come l’istituzione del Epic Games Store e il suo launcher alla fine del 2018 – una delle poche volte in cui Steam ha avuto un serio rivale nel mercato dei giochi per PC.

Fortnite sicuramente ha tolto un po’ di vento PUBGle vele, ma non si può negare il successo PUBG apprezzato anche nel 2018. Con la battle royale che è uscita dall’accesso anticipato alla fine del 2017, il 2018 è stato un anno enorme per PUBG pure, con PUBG Mobile lancio quell’anno. PUBG Mobile è stato probabilmente più integrale per PUBGla longevità e il successo persistente, in quanto è una delle uscite di videogiochi per dispositivi mobili con il maggior incasso di sempre. PUBG Mobile ottiene tutti i grandi eventi crossover inoltre, il che è anche indicativo di quanto sia popolare il battle royale per i giocatori mobili di tutto il mondo.

Quindi, mentre il 2017 è stato l’anno in cui il genere battle royale è decollato, il 2018 è stato l’anno in cui il genere è esploso in popolarità, portando a numerosi PUBG e Fortnite cloni e assicurando il successo del genere per gli anni a venire.

DI PIÙ: Il 2022 potrebbe essere grande per PS5 come il 2018 per PS4


scultura gioco momo suicide
Il gioco Momo Suicide appare nei video YouTube di Fortnite e Peppa Pig [UPDATE]

Genitori e bambini scoprono i video di YouTube con i personaggi di Fortnite e Peppa Pig uniti a immagini e video del mostro di Momo Suicide Game.

Leggi Avanti


Circa l’autore



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.