Mandato di vaccinazione COVID-19 del personale sanitario: avvia i motori! | Quarles & Brady LLP Leave a comment


Tutto il personale sanitario idoneo di tutte le strutture sanitarie regolamentate da Medicare o Medicaid (che significa praticamente tutti) deve ricevere la prima dose di vaccino COVID-19 entro 5 DICEMBRE 2021 e la loro seconda dose (a meno che non abbiano ricevuto Johnson & Johnson (J&J) come prima dose) da 4 GENNAIO 2022. Queste strutture sanitarie devono avere una politica in atto che imponga tutto questo, il che significa che la politica deve essere attuata RAPIDAMENTE per an regola finale provvisoria di emergenza rilasciato dai Centers for Medicare e Medicaid (CMS). Inoltre, mentre ci saranno ancora esenzioni religiose e sanitarie, tutti gli altri devono essere vaccinati e, a differenza dei datori di lavoro non sanitari, non ci sono alternative ai test. Gli operatori sanitari sono tenuti a uno standard più elevato. Tutto questo è stato articolato in una norma pubblicata il 4 novembre 2021 e pubblicata formalmente nel Registro federale il 5 novembre 2021 (ed entrata in vigore a partire da tale data). Ci sono alcuni utili Domande frequenti sul CMS che risolvono una serie di problemi confusi. L’Occupational Safety and Health Administration (OSHA) ha emesso al tempo stesso una norma che disciplina i datori di lavoro privati ​​che non si applica a quelli regolati dalla norma CMS, ma a quelli interessati dal Regola di emergenza OSHA di giugno relativa al COVID-19 sono ancora disciplinati anche da tale norma. È stato avviato un contenzioso contro la norma OSHA simultanea, ma la norma CMS è ora in vigore.

Di seguito sono riportati alcuni degli aspetti più importanti dei requisiti obbligatori:

  • La norma si applica a tutte le strutture sanitarie certificate da Medicare e Medicaid, inclusi ospedali, ospedali ad accesso critico, cliniche sanitarie rurali, centri sanitari qualificati a livello federale, strutture di assistenza a lungo termine, centri di chirurgia ambulatoriale, centri di salute mentale comunitari, strutture di riabilitazione ambulatoriale complete, strutture per malattie renali in stadio avanzato, agenzie sanitarie domiciliari, fornitori di terapia infusionale domiciliare, hospice, strutture di assistenza intermedia per persone con disabilità intellettiva, cliniche, agenzie di riabilitazione e agenzie di sanità pubblica come fornitori di servizi ambulatoriali di terapia fisica e logopedia, strutture di trattamento residenziale psichiatrico e programmi per l’assistenza completa agli anziani.
  • La politica richiesta deve imporre la vaccinazione secondo il programma di cui sopra, il che significa che la politica dovrebbe essere in vigore ben prima del 5 dicembre 2021, quando la prima dose (di Moderna o Pfizer) o l’unica dose (di J&J) deve avvenire per ciascun membro della struttura forza lavoro.
  • Questa regola non impone vaccini di richiamo per gli individui completamente vaccinati.
  • La regola si applica a tutti i lavoratori che interagiscono in qualsiasi modo con i pazienti o altro personale – intendendo anche persone non cliniche – amministratori, addetti alle pulizie, servizio di ristorazione, personale di trasporto pazienti, ecc.
  • La regola si applica ai membri del Consiglio.
  • La regola si applica al personale attuale e al nuovo personale.
  • La regola si applica al personale a contratto (ad es. medici a contratto, fornitori di raggi X portatili, professionisti della salute mentale e assistenti sociali).
  • Questa regola si applica a studenti, tirocinanti, volontari e a tutti gli altri membri della forza lavoro non retribuiti che interagiscono con i pazienti o altro personale.
  • La regola si applica alla maggior parte dei fornitori (ad eccezione di quelli che interagiscono con il personale della struttura sanitaria o con i pazienti solo di rado).
  • La regola si applica a chiunque abbia privilegi clinici o anche al personale medico, non solo ai dipendenti.
  • C’è una piccola parte della forza lavoro che è esclusa dalla politica, ovvero coloro che lavorano al 100% da remoto e non interagiscono mai con i pazienti o il personale.
  • Tutto il personale idoneo (cioè quasi tutti) deve essere “completamente vaccinato” due settimane dopo il 4 gennaio 2022, a meno che non si applichi un’esenzione religiosa o sanitaria.
  • Questa legge controlla le leggi statali contrarie.
  • Non esistono test alternativi alla vaccinazione.
  • Per il personale che soddisfa un’esenzione religiosa o sanitaria, la struttura sanitaria deve attuare misure di salvaguardia per mitigare il rischio di trasmissione.
  • Sebbene gli studi medici non siano soggetti alle Condizioni di partecipazione CMS, i medici che fanno parte del personale medico degli ospedali regolamentati sono soggetti alla regola.
  • Non ci sono eccezioni per coloro che sono risultati positivi agli anticorpi COVID-19.

La polizza deve includere:

  • Un processo per garantire che il personale interessato sia completamente vaccinato;
  • Attuazione di precauzioni appropriate per mitigare la trasmissione di COVID-19 per coloro che non sono ancora completamente vaccinati o soggetti a un’esenzione religiosa o sanitaria;
  • Un piano per il monitoraggio dello stato di vaccinazione, compresi i richiami e i ritardi necessari (ad es. se la persona è malata e quindi non può essere vaccinata entro la scadenza) ecc.; e
  • Un piano su come la struttura terrà traccia di coloro che sono esenti e le spiegazioni firmate dal fornitore per l’esenzione dall’assistenza sanitaria.

CMS applicherà questa regola nel modo consueto: attraverso sondaggi, con dichiarazioni di carenze e potenziali sanzioni. CMS ha mantenuto il diritto di imporre la sanzione più severa se giustificata: la cessazione dei privilegi di partecipazione a Medicare e Medicaid. Le conseguenze vanno da una pista di terminazione di 23 giorni per un pericolo immediato a semplici requisiti per entrare in conformità, in base alla gravità. Gli ispettori riceveranno una formazione specifica nell’indagine per il rispetto del mandato vaccinale.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.