Mancanza di chip e parti, interruzioni della logistica: i problemi di auto ed elettronica potrebbero continuare fino al trimestre di giugno Leave a comment


CEO di consumatori elettronica e le case automobilistiche si aspettano la carenza di semiconduttori patatine fritte e componenti, e la logistica interruzioni per continuare fino al trimestre di giugno. Fino ad allora, le forniture potrebbero continuare a restare indietro rispetto alla domanda di auto, smartphone, laptop, televisori e frigoriferi. Si aspettano di accelerare il lancio di nuovi modelli il prossimo anno man mano che le sfide si attenuano progressivamente.

Man mano che le strutture di produzione e distribuzione si aprono gradualmente e le forniture riprendono, la carenza di chipset si allenterà entro il trimestre di giugno, ha affermato Madhav Sheth, presidente e CEO per l’India del produttore di smartphone Realme. “La nostra strategia di lancio per il 2022 è sulla buona strada”, ha affermato.

Diversi CEO hanno affermato di aver perso entrate significative dalle potenziali vendite quest’anno a causa di queste interruzioni, che hanno anche ritardato il lancio di nuovi modelli. Ma si aspettano che le perdite diminuiranno l’anno prossimo con l’aumento della produzione.

Le case automobilistiche indiane hanno perso vendite di circa $ 5 miliardi o il 20% della produzione di veicoli nel 2021, secondo le stime del settore. Questo dovrebbe ridursi al 10% l’anno prossimo. Gaurav Vangaal, direttore associato della società di previsioni automobilistiche globale IHS Markit, ha affermato che l’India ha perso quasi mezzo milione di veicoli leggeri a causa della carenza di semiconduttori nel 2021.

ETD-1-13122021

“Vediamo sfide persistenti nelle capacità di produzione globale di semiconduttori per allocare e soddisfare la domanda di produzione LV (veicoli leggeri)”, ha affermato Vangaal.

Tutte le aziende automobilistiche ed elettroniche hanno dovuto affrontare carenza di parti e ritardi logistici da oltre un anno a causa di interruzioni della produzione causate dal Covid, carenza di container, chiusure e congestione dei porti.

Contratti a lungo termine firmati

Questi hanno anche alzato i prezzi dei componenti del 40-100%, mentre i costi logistici sono aumentati di cinque-sei volte rispetto ai livelli pre-Covid. La carenza è peggiorata a causa della maggiore domanda di prodotti con cambiamenti nello stile di vita come il lavoro e lo studio da casa e le persone che acquistano prodotti costosi o automobili durante la pandemia.

Negli ultimi sei mesi, Renault India ha perso da circa 25.000 a 30.000 unità o il 30% della sua produzione mensile a causa del carenza di chip.

“Avremmo potuto facilmente fare una media delle nostre vendite a 12.000 unità, ma a causa della carenza, abbiamo faticato a superare le 8.000 unità al mese negli ultimi sei mesi”, ha affermato Venkatram Mamillapalle, amministratore delegato di Renault India. “La situazione si sta un po’ allentando, ma la visibilità sull’offerta è ancora debole. Ci aspettiamo che questa sfida si prolunghi fino alla metà del 2022”.

Il CEO di Panasonic India, Manish Sharma, ha dichiarato che c’è un ritardo nella spedizione di oltre un mese per componenti come i circuiti stampati che dovrebbero normalizzarsi entro la seconda metà del 2022.

Le aziende hanno affermato di aver anche iniziato a stipulare contratti a lungo termine con i produttori di componenti, compresi i fornitori più piccoli, per garantire capacità e anche impegnarsi con nuovi fornitori. Questo sta dando risultati, hanno detto.

Skoda Auto Volkswagen è riuscita a ottenere l’assegnazione prioritaria per i chip dalla sede centrale a causa di nuovi lanci, ma non ha ancora abbastanza forniture per iniziare un terzo turno di produzione, previsto per novembre. Gurpratap Boparai, amministratore delegato di Skoda Auto Volkswagen India, ha affermato che il gruppo sta osservando una crescita significativa nel 2022 e a breve aggiungerà un terzo turno.

Anche se è probabile che il gruppo registrerà una crescita a doppia cifra grazie ai nuovi modelli, si è astenuto dal fornire previsioni di crescita a causa della carenza di parti.

Il direttore finanziario del produttore di computer HP Inc., Marie Myers, ha affermato in un recente invito agli investitori che la carenza di componenti, nonché le interruzioni della produzione, dei porti e dei trasporti, “continueranno a limitare le entrate a causa della pandemia in corso in molte parti del mondo”. e durerà almeno fino alla prima metà del 2022.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.