Lightfoot sollecita una moratoria sul monitoraggio elettronico per i sospetti di reati violenti – NBC Chicago Leave a comment


Con Chicago che continua a subire un picco di violenza, il sindaco Lori Lightfoot chiede che i sospetti di crimini violenti non siano più sottoposti a monitoraggio elettronico.

In un discorso sulla sicurezza pubblica lunedì, il sindaco ha chiesto una moratoria “immediata” sul monitoraggio elettronico per i delinquenti di omicidio, tentato omicidio, furto d’auto, stupro e altri crimini violenti.

“Siamo in una crisi e la legge statale richiede esplicitamente ai giudici di considerare la sicurezza della comunità nel prendere decisioni personalizzate sulle obbligazioni”, ha affermato. “L’effetto cumulativo di avere quasi 2.300 criminali violenti e pericolosi per le strade ha raggiunto un punto di svolta… Molti dei nostri quartieri sono in palio”.

“Troppe persone” vengono uccise da delinquenti sul monitoraggio elettronico, con “ben oltre” 15 persone arrestate per sparatoria o omicidio durante il monitoraggio elettronico nel 2021, ha affermato Lightfoot.

Uno di questi sospetti, ha osservato il sindaco, è stato accusato dell’omicidio di Jaslyn Adams, 7 anni, che è stato colpito a morte in un drive-thru di McDonald’s.

“La linea di fondo, signore e signori, è che i tribunali penali della Contea di Cook, le pratiche attuali in merito al monitoraggio elettronico e ai criminali violenti e pericolosi rendono i nostri residenti meno sicuri”, ha affermato Lightfoot.

Il sindaco ha detto che una richiesta formale di moratoria sarà inviata al giudice capo Timothy Evans della Circuit Court della contea di Cook, che sovrintende al programma.

In una dichiarazione, Mary Wisniewski, direttore delle comunicazioni per l’Ufficio del giudice capo, ha affermato che la richiesta di Lightfoot non è ancora pervenuta lunedì sera.

“Condividiamo le preoccupazioni per la tragica violenza nella nostra comunità”, si legge, in parte, nella dichiarazione. “Questo è un problema sia locale che nazionale. Non vediamo l’ora di continuare a lavorare con i nostri partner per trovare soluzioni a questo problema complesso”.

Oltre a chiedere possibilità di programmare, Lightfoot è in gran parte concentrata sull’arresto del traffico di armi, che incolpa per aver portato armi illegali in città.

Lunedi Lightfoot ha chiesto formalmente al procuratore generale degli Stati Uniti Merrick Garland di dettagliare gli agenti del Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives a Chicago per sei mesi. Il sindaco ha aggiunto di aver chiesto ulteriori risorse per l’accusa e gli US Marshal per assistere le forze dell’ordine locali.

Centinaia di dipendenti della CTA hanno marciato per il centro di Chicago sabato pomeriggio, chiedendo sicurezza durante le festività natalizie a seguito di un’ondata di violenza contro i dipendenti dell’agenzia. Lo riporta Lexi Sutter di NBC 5.

Nel complesso la città ha visto aumentare le statistiche sulla violenza negli ultimi mesi e anni.

All’inizio di dicembre, la città ha riportato la sua 800a vittima di omicidio dell’anno – una soglia che veniva comunemente superata negli anni ’90, ma che è stata rara negli ultimi anni.

Gli omicidi sono in aumento in città da due anni consecutivi e le sparatorie sono aumentate a un ritmo ancora più rapido, secondo i dati del Chicago Sun-Times.

Secondo i dati della polizia, almeno 4.328 persone erano state uccise a Chicago a metà dicembre, rispetto alle 4.013 nel 2020 e alle 2.556 nel 2019 negli stessi periodi.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.