LG Electronics si unisce alla comunità IBM per far progredire l’informatica quantistica Leave a comment


[Courtesy of LG Electronics]

SEOUL — LG Electronics si è unita a una comunità di aziende, istituzioni accademiche, startup e laboratori di ricerca che collaborano con IBM per far progredire l’informatica quantistica. Utilizzando la tecnologia di IBM, la società sudcoreana mira a esplorare le applicazioni di calcolo quantistico in tutte le aree che richiedono l’elaborazione di una grande quantità di dati, tra cui intelligenza artificiale, automobili connesse, trasformazione digitale, Internet delle cose e applicazioni di robotica.

I computer elettronici digitali binari sono basati su transistor e condensatori con dati codificati in cifre binarie (bit). L’informatica quantistica utilizza bit o qubit quantistici, basati sui principi della teoria quantistica, che spiega la natura e il comportamento dell’energia e della materia a livello quantistico. In teoria, un computer quantistico guadagnerebbe un’enorme potenza di elaborazione ed eseguirebbe compiti utilizzando tutte le possibili permutazioni contemporaneamente.

I membri della rete quantistica di IBM hanno accesso ai sistemi di calcolo quantistico e agli strumenti di sviluppo più avanzati di IBM come Qiskit, un kit di sviluppo software di informazioni quantistiche open source. “Sulla base della nostra strategia di innovazione aperta, prevediamo di utilizzare IBM Quantum per sviluppare la nostra competenza nell’informatica quantistica”, ha dichiarato il 10 gennaio Kim Byoung-hoon, chief technology officer di LG.

Sfruttando la tecnologia IBM Quantum, LG Electronics ha affermato che fornirà formazione alla forza lavoro ai dipendenti e indagherà su come le potenziali scoperte possono essere applicate al suo settore.

Il team quantistico di IBM e LG Electronics esploreranno come l’informatica quantistica aiuterà una varietà di settori e discipline, tra cui finanza, energia, chimica, scienza dei materiali, ottimizzazione e apprendimento automatico, tra molti altri. Il vicepresidente IBM Jay Gambetta, responsabile dell’informatica quantistica, ha affermato che LG Electronics potrà esplorare nuovi tipi di problemi associati alle tecnologie emergenti.

La Corea del Sud ha aderito a una corsa internazionale per sviluppare la tecnologia e l’hardware di calcolo quantistico. La crittografia quantistica è una soluzione di sicurezza essenziale per la salvaguardia delle informazioni critiche. I dati codificati in uno stato quantistico sono praticamente inaccessibili senza chiavi quantistiche che sono fondamentalmente tabelle di numeri casuali utilizzate per decifrare le informazioni crittografate.

Nell’aprile 2021, LG Electronics ha collaborato con lo sviluppatore di software quantistico olandese Qu&Co per sviluppare la tecnologia di calcolo quantistico per la simulazione multifisica. Lo studio congiunto mira ad aumentare la competitività delle tecnologie future utilizzando il calcolo quantistico.

LG Uplus (LGU+), un operatore di telefonia mobile, ha commercializzato la tecnologia di crittografia post-quantistica (PQC), che si riferisce ad algoritmi crittografici che si ritiene siano sicuri contro un attacco da parte di un computer quantistico. I crittografi stanno progettando nuovi algoritmi per prepararsi a un momento in cui l’informatica quantistica diventerà una minaccia. PQC non richiede un’infrastruttura di rete separata per distribuire le chiavi crittografiche perché può essere applicata flessibilità a diverse sezioni di reti cablate e wireless che richiedono la crittografia.

© Aju Business Daily & www.ajunews.com Copyright: Tutti i materiali di questo sito non possono essere riprodotti, distribuiti, trasmessi, visualizzati, pubblicati o trasmessi senza l’autorizzazione di Aju News Corporation.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.