L’Egitto inizia a utilizzare cancelli elettronici e sistemi di biglietteria nelle aree archeologiche Leave a comment


Il Ministero del Turismo e delle Antichità sta lavorando al completamento del sistema di varchi elettronici per entrare in tutte le aree archeologiche e in tutto l’Egitto.

Ciò rientra nel quadro della strategia del ministero per la trasformazione digitale e la digitalizzazione degli ingressi nelle destinazioni turistiche.

Ashraf Mohy, Direttore delle Antichità dell’Area delle Piramidi, ha sottolineato che 13 moderni varchi elettronici sono stati installati e gestiti agli ingressi dell’area delle piramidi e, da ottobre, è stato utilizzato un nuovo sistema di biglietteria elettronica per sostituire quelli cartacei , tenendo conto della conservazione dell’identità dell’area e del suo carattere archeologico.

Il sistema integrato per l’ingresso tramite biglietti elettronici è stato installato e gestito presso il Museo Nazionale della Civiltà Egizia di Fustat, il Museo Egizio di Tahrir e la Cittadella di Salah Eddin al Cairo, oltre a gestire le prime fasi nei templi di Luxor e Karnak e la Valle dei Re a Luxor e il Museo di Sharm el-Sheikh.

L’area delle Piramidi di Giza ha iniziato a operare il sistema, che è la seconda fase del sistema di ingresso elettronico per l’area archeologica, dopo aver attivato la prima fase in ottobre, che includeva la gestione dei biglietti elettronici.

Il segretario generale del Consiglio supremo delle antichità Mostafa Waziri ha affermato che queste porte fanno parte di un sistema elettronico integrato per accedere ai siti archeologici in tutto il paese.

Khaled Sherif, viceministro del turismo e delle antichità per la trasformazione digitale, ha sottolineato l’importanza di disporre di questo sistema elettronico.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *