Le persone a Singapore sono meno sane e il Covid-19 potrebbe peggiorare la situazione: sondaggio nazionale sulla salute, notizie sulla salute e storie principali Leave a comment


SINGAPORE – Le persone a Singapore stanno diventando meno sane, con l’ultimo National Population Health Survey che mostra un preoccupante aumento delle malattie croniche e degli stili di vita non salutari.

E la pandemia di Covid-19, che ha portato le persone ad abbracciare stili di vita più sedentari, rischia di peggiorare la situazione, il che significa che è necessario più lavoro per sistemare le cose.

Tra le tendenze preoccupanti: c’è stato un aumento del 50 per cento del numero di persone con ipertensione in soli due anni, passando dal 24,2 per cento nel 2017 al 35,5 per cento durante il periodo di indagine di otto mesi conclusosi a marzo scorso anno.

E nonostante una guerra contro il diabete durata cinque anni, il tasso di prevalenza del diabete a Singapore è passato dall’8,6% al 9,5 per cento nello stesso periodo.

Inoltre, meno persone sono riuscite a soddisfare i requisiti minimi di attività fisica, anche se metà della popolazione ha riferito di aver ottenuto la maggior parte della propria attività fisica attraverso il pendolarismo.

Anche il binge drinking è in aumento – dall’8,8 per cento al 10,5 per cento – soprattutto tra i giovani.

Ma ci sono diversi lati positivi.

Un terzo della popolazione pratica attività fisica nel tempo libero, un leggero aumento rispetto al 29,4 per cento del 2017. Ciò si riferisce all’attività fisica svolta al di fuori del lavoro o del pendolarismo.

E il fumo di sigaretta è diminuito dall’11,8 per cento al 10,1 per cento, a seguito delle modifiche per aumentare l’età minima legale per fumare.

L’indagine nazionale sulla salute della popolazione è stata condotta tra luglio 2019 e marzo dello scorso anno. Comprendeva interviste con circa 6.000 persone, nonché esami sanitari per 5.000 persone.

I suoi risultati sono un promemoria per i singaporiani di “continuare a impegnarsi in abitudini di vita sane in mezzo alla pandemia di Covid-19 in corso”, ha affermato il Ministero della Salute (MOH) in una dichiarazione giovedì (18 novembre).

Ha aggiunto che si baserà sugli sforzi di promozione della salute in corso, come la National Steps Challenge, per promuovere comportamenti sani nella popolazione.

Ad esempio, verrà lanciata una campagna nazionale per convincere i singaporiani a ridurre il consumo di sale per combattere il forte aumento dei livelli di pressione alta. Il Consiglio per la promozione della salute sta inoltre pianificando di intensificare gli sforzi per convincere le aziende a formulare salse e condimenti a basso contenuto di sodio, con maggiori dettagli che verranno rilasciati nei prossimi mesi.

Dalla fine del prossimo anno anche le aziende produttrici di bevande devono introdurre un nuovo sistema di etichettatura in modo che i consumatori sappiano quanto sono nutrienti le bevande, e nessuna pubblicità sarà consentita per le bevande più malsane.

“Molti di questi sforzi richiederanno tempo per mostrare risultati sulla salute a lungo termine e continueremo a portare avanti i nostri sforzi, come quelli della Guerra al diabete”, ha affermato MOH.

“Poiché la salute è in definitiva una responsabilità personale, ognuno ha un ruolo da svolgere nel raggiungimento e nel mantenimento di una migliore salute della nostra nazione. Gli individui possono svolgere un ruolo prendendo decisioni consapevoli verso uno stile di vita più sano”.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.