Le firme elettroniche e il panorama giuridico in evoluzione | Denton Leave a comment


All’inizio di quest’anno, MauSign CA, un’autorità di certificazione autorizzata, è stata costituita presso il National Computer Board per l’emissione di certificati digitali per facilitare la verifica delle identità tra gli utenti in una transazione elettronica, compreso l’uso delle firme elettroniche. Allo stesso tempo, sono stati approvati i Regolamenti 2021 del National Computer Board (Certification Authority) per regolamentare il funzionamento di MauSign CA.

L’interesse per le transazioni elettroniche a Mauritius è stato fortemente alimentato dalla pandemia di COVID-19, con le aziende che si affannano a trovare soluzioni digitali sicure durante la notte per eseguire documenti ed elaborare transazioni elettronicamente. Le misure di blocco e di allontanamento sociale hanno reso impraticabili le firme “inchiostro bagnato”, portando al crescente utilizzo delle firme elettroniche. È probabile che ciò abbia spinto il governo a prendere in considerazione l’implementazione di un servizio quasi pubblico come MauSign per l’esecuzione di transazioni elettroniche.

Nonostante l’Electronic Transactions Act 2000 (il atto), essendo in circolazione dal 2001, con alcune disposizioni proclamate solo nel 2010, rimane in gran parte non testato e, pertanto, alquanto oscuro.

La legge prevede chiaramente l’efficacia, la validità e l’esecutività delle firme elettroniche, ma tace sul grado di efficacia, validità o esecutività dei diversi tipi di firme elettroniche (vedi sotto). Da un punto di vista commerciale, questo fa sorgere la domanda: perché un’azienda dovrebbe investire in una licenza per la creazione di firme digitali se tutte le firme elettroniche, anche quelle create utilizzando un software generico, hanno lo stesso grado di validità agli occhi della legge?

Prima di rispondere a questa domanda, dobbiamo esaminare i diversi tipi di firme elettroniche previste dalla legge.

  • Un firma elettronica è uno che viene eseguito o adottato da una persona con l’intento di firmare un record elettronico. È attribuibile a una persona dove è l’atto di quella persona.
  • UN firma elettronica sicura, invece, è verificabile attraverso una procedura di sicurezza commercialmente ragionevole concordata tra le parti. È unico per la persona che lo utilizza ed è in grado di identificare tale persona. Viene inoltre creato sotto il controllo esclusivo della persona che lo utilizza e non può essere modificato senza invalidare il record elettronico. Questo tipo di firma elettronica sicura dà luogo a una presunzione legale che la firma sia di una persona a cui è correlata e che sia stata apposta con l’intenzione di firmare o approvare il record elettronico.
  • UN firma digitale richiede l’uso di una chiave privata, ovvero un metodo di crittografia e decrittografia, per la firma.
  • UN firma digitale sicura è uno creato in base a un certificato da e all’interno del quadro operativo di un’autorità di certificazione autorizzata. Attualmente, a Mauritius ci sono solo due autorità di certificazione autorizzate/riconosciute: eMudhra e MauSign CA.

Le firme digitali sicure offrono un grado di sicurezza più elevato rispetto ad altri tipi di firme elettroniche ma, poiché la legge prevede l’efficacia di tutte le firme elettroniche, la decisione di utilizzare firme digitali sicure e moduli autorizzati rimane un esercizio di equilibrio tra il livello di sicurezza auspicabile e le considerazioni di costo per un’impresa.

Tuttavia, è incoraggiante vedere che il quadro giuridico è stato adattato per promuovere l’uso e l’applicabilità delle firme elettroniche, con gli articoli 1316-2 e segg. del codice civile Mauricien in corso di modifica per prevedere specificamente la validità dei record elettronici. Inoltre, nel contesto della modernizzazione del dipartimento del Registrar General in un’organizzazione eService, il Registration Duty Act 1804 è stato modificato per includere una firma elettronica nella definizione di “firma”.

Rimangono alcune categorie di documenti che non rientrano nell’ambito della legge e questi includono testamenti, testamenti o altri documenti prescritti dalla legge. È anche consuetudine che le memorie e le dichiarazioni giurate del tribunale siano eseguite con firme di inchiostro bagnato, nonostante l’uso di un sistema di giustizia elettronica online per la divisione commerciale della Corte suprema. È quindi sempre prudente tenere d’occhio la legislazione specializzata che rende obbligatoria una firma con inchiostro bagnato per alcuni tipi di documenti.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.