Le azioni del produttore di “Grand Theft Auto” sono un vero affare nel segmento dei giochi Leave a comment


Il Motley Fool Take

L’industria dei videogiochi è cresciuta costantemente negli ultimi decenni e i progressi tecnologici come i giochi mobili e cloud dovrebbero aiutarla a continuare a farlo.

Questo vento favorevole dovrebbe avvantaggiare Take-Two Interactive, che possiede uno dei titoli più giocati, Grand Theft Auto V, e sta investendo in modo aggressivo per il futuro. La società ha una vasta pipeline di 62 nuove versioni previste tra oggi e l’anno fiscale 2024.

La domanda per i giochi di Take-Two è in aumento. Le prenotazioni nel primo trimestre dell’anno fiscale 2022 sono state del 68% superiori rispetto allo stesso trimestre di due anni prima della pandemia. Nel frattempo, Grand Theft Autola base di giocatori è più di tre quarti superiore a quella di due anni fa, e NBA 2K ha visto una crescita del 13% su base annua degli utenti che spendono per la prima volta nell’ultimo trimestre.

Durante l’anno fiscale 2021 (che si è concluso il 31 marzo), Take-Two ha assunto 700 nuovi sviluppatori e ha acquisito diversi studi (come lo studio di animazione Dynamixyz) per gettare le basi per una maggiore crescita. Il titolo è sceso di recente del 15% dal suo massimo di 52 settimane, rendendo questo un momento promettente per acquistare azioni.

In effetti, Take-Two è stato recentemente uno dei principali titoli di gioco più economici sul mercato. Merita considerazione da parte degli investitori in azioni di crescita a lungo termine. (Il Motley Fool ha raccomandato e possiede azioni di Take-Two Interactive.)

Chiedi al Matto

Da SJ a Ocala, in Florida: Se ho dei soldi in più, è meglio estinguere il mutuo più velocemente o investirlo in borsa?

Il Matto risponde: Estinguere il mutuo in anticipo può essere utile, soprattutto se ti avvicini alla pensione. Ma a seconda dei tassi di interesse e della tua propensione al rischio, investire in azioni potrebbe essere una mossa più redditizia.

Se il tuo tasso di interesse ipotecario è, diciamo, del 4%, allora qualsiasi capitale extra che paghi ti farà risparmiare il 4% nei pagamenti degli interessi, il che è come guadagnare un (garantito!) 4% di rendimento. Dato il rendimento medio annuo a lungo termine del mercato azionario di circa il 10% o, per essere più prudenti, diciamo, del 7% o dell’8%, è probabile che l’investimento in azioni superi il rendimento del 4%.

I rendimenti del mercato azionario possono essere volatili, ma per lunghi periodi la maggior parte degli investitori ha ottenuto buoni risultati. Ma non investire denaro di cui avrai bisogno entro i prossimi cinque anni o giù di lì in azioni.

Da LB a LaCrosse, Wisconsin: Dove posso cercare online i rapporti P/E storici?

Il Matto risponde: I rapporti prezzo/utili passati sono utili per avere un’idea approssimativa di quanto potrebbe essere sopravvalutato o sottovalutato un’azione. Se la Broccoli Beer di Buzzy ha un P/E attuale di 12, ad esempio, e il suo P/E in passato è stato spesso di 16 o più, sembra sottovalutata. (Ciò si basa solo su questa singola metrica, tuttavia; idealmente, valuterai una varietà di fattori quando studi un’azienda.)

Diversi siti finanziari tengono traccia dei dati P/E storici. In Morningstar.com, ad esempio, puoi cercare un’azienda e cliccare sulla sua scheda “Valutazione”; che ti mostrerà l’attuale rapporto P/E (e altre misure relative alla valutazione), il P/E degli anni passati e il P/E medio quinquennale.

La scuola dei matti

Per essere un grande investitore, devi comprendere i rendiconti finanziari come un bilancio. Ecco un’introduzione. (Nota: se vuoi diventare più ricco attraverso il mercato azionario nel tempo senza imparare molto, puoi fare molto bene semplicemente investendo in un fondo indice a bassa commissione, come uno che segue l’indice S&P 500.)

Ci sono tre rendiconti finanziari principali che le società quotate in borsa pubblicano almeno trimestralmente. Mentre il conto economico e il rendiconto finanziario presentano come un’azienda si è comportata in un periodo come un trimestre o un anno (calendario o fiscale), il bilancio riflette la salute finanziaria dell’azienda in un momento nel tempo, spesso la fine di un trimestre o di un anno .

Il bilancio di un’azienda è come quello che otterresti se conteggiassi tutti i tuoi beni (come casa, auto, conti bancari e forse un vino o una collezione d’arte) e sottrai le tue passività (mutui, prestiti auto, debiti della carta di credito e altri ), per arrivare al tuo patrimonio netto. Ha tre sezioni principali: attività, passività e patrimonio netto. Le attività, spesso a sinistra, sono poste uguali a – o bilanciano – le passività e il patrimonio netto, spesso a destra.

Le attività possono includere elementi come “contanti e mezzi equivalenti”, “investimenti”, “spese anticipate” (come l’assicurazione pagata in anticipo) e “immobili, impianti e macchinari”. Alcune altre risorse, tuttavia, non sono altrettanto affidabili. “Conti attivi”, ad esempio, riflette il denaro derivante dalle vendite che l’azienda non ha ancora ricevuto e potrebbe non ricevere. E “inventario” riflette il denaro legato a materiali che non sono stati ancora venduti, alcuni dei quali potrebbero non essere venduti.

Le passività spesso presentano debiti sia a breve che a lungo termine. Il debito non è necessariamente negativo, anche se è meglio vederne relativamente poco. Un’altra passività, “debiti”, rappresenta le fatture non ancora pagate. Questi possono effettivamente essere utili, se l’azienda ritarda i pagamenti fino alla scadenza e utilizza il denaro nel frattempo.

Infine, il patrimonio netto, la differenza tra attività e passività, è la parte della società che i suoi azionisti possono rivendicare.

Il mio investimento più stupido

Da SD, in linea: Ho investito una grossa somma nella startup di camion commerciali elettrici Nikola quando era di circa $ 40 per azione. Bene, le azioni sono state di recente intorno a $ 11. Ancora oggi mi perseguita. Ho imparato a non investire mai solo in una storia, ma a cercare invece aziende che fanno soldi e continueranno a fare soldi.

Il Matto risponde: Questa è una grande lezione. Le aziende con grandi idee o storie possono essere molto entusiasmanti, ma spesso non sono redditizie nei loro primi anni e alcune non girano mai l’angolo. Altre aziende con tasche più profonde potrebbero essere in grado di prendere le loro buone idee e avere successo con esse, oppure un’azienda potrebbe semplicemente esaurire i fondi prima di essere in grado di eseguire completamente i suoi piani.

Se sei avverso al rischio, resta solo con aziende redditizie e in crescita, idealmente quelle con vantaggi competitivi sostenibili che danno loro un vantaggio rispetto ai rivali e li aiutano a continuare a vincere. Se riesci a gestire qualche rischio, potresti distribuire i tuoi dollari su un mucchio di potenziali gemme, comprendendo che alcune probabilmente falliranno.

Le azioni di Nikola sono state volatili, salendo e scendendo sulla speranza e il dubbio – e anche uno scandalo riguardo alle false dichiarazioni dell’ex CEO. Nikola non solo ha registrato perdite annuali negli ultimi anni, ma queste perdite si sono anche ampliate. Ha grandi progetti per i camion elettrici, ma anche le principali case automobilistiche.

Chi sono?

Le mie radici risalgono a San Francisco nel 1853, durante la corsa all’oro, quando un immigrato bavarese aprì un negozio di articoli secchi. Vedendo che i lavoratori avevano bisogno di abiti più robusti, ha lavorato con un sarto nel 1870 per sviluppare “tute in vita” realizzate in tessuto resistente con rinforzi di rivetti. Oggi, con un valore di mercato di recente vicino ai 10 miliardi di dollari, sono un gigante globale dell’abbigliamento, con marchi come Dockers, Denizen, Beyond Yoga e varianti del mio nome. Raccolgo circa 4,5 miliardi di dollari all’anno. Dal 1886, il mio logo ha caratterizzato due cavalli che cercano di smontare un paio di pantaloni. Chi sono?

Non ricordi la domanda della scorsa settimana? Trovalo qui.

La risposta alla curiosità della scorsa settimana: Alcoa



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.