La spinta ai giochi di Netflix potrebbe essere la sua salsa segreta per il dominio continuo Leave a comment


Netflix sta finalmente mescolando i giochi nella sua gigantesca libreria di contenuti. È un enorme gioco di potere e un approccio notevolmente diverso dai servizi rivali che si concentrano principalmente su catturando l’IP. È un nuovo modo per Netflix di mantenere gli abbonati agganciati al suo servizio e il gioco potrebbe essere solo il suo gioco vincente per il continuo dominio dello streaming.

Netflix è stato sperimentando con il gioco per un minuto caldo, ma il lancio globale dei giochi all’interno dell’app Netflix stessa, annunciato la scorsa settimana, segna un cambiamento significativo nella strategia dello streamer per portare quei giochi ai suoi utenti. (I giochi hanno iniziato a essere distribuiti sui dispositivi Android la scorsa settimana, ma il la compagnia dice che un lancio di iOS è “in arrivo”.) I giochi di Netflix saranno ora accessibili agli utenti proprio come i film, i programmi TV e gli originali e potranno essere avviati direttamente dall’app una volta scaricati tramite l’app o Negozi di giochi.

I dirigenti di Netflix hanno affermato ripetutamente che pensano che il loro prodotto sia in competizione con tutto da dormire a app di social media a giochi stessi – essenzialmente tutto ciò che potresti fare oltre a guardare Netflix. Netflix è ora in competizione con più servizi di streaming e di contenuti che in qualsiasi altro momento della sua storia: non solo HBO Max e YouTube e Hulus dello spazio di streaming, ma altre app come Instagram e TikTok. Introducendo più punti di accesso al suo contenuto – in questo caso, giochi che si basano ed espandono i mondi dei suoi titoli esistenti – potrebbe salvaguardarsi da un uso ridotto tra gli utenti che altrimenti potrebbero rivolgersi a questi altri servizi o app per l’intrattenimento.

Richard Broughton, direttore della ricerca con Ampere Analysis, afferma che la recente analisi dell’azienda sull’utilizzo di Netflix sottolinea questo obiettivo. Ogni sei mesi, Ampere intervista circa 50.000 consumatori in vari mercati in tutto il mondo per capire come utilizzano le varie app e servizi. Nelle sue ultime due ondate di ricerca, Ampere ha notato non solo una stagnazione, ma una leggera erosione degli abbonati nella fascia di età compresa tra i 18 e i 24 anni, racconta Broughton Il Verge.

“In altre parole, le persone che potrebbero aver precedentemente acquistato Netflix in quella fascia di età se ne stanno andando e si stanno interessando ad altri servizi che stanno arrivando a bordo, che si tratti dei nuovi servizi sostenuti dagli studi negli Stati Uniti o forse dei servizi di social video – TikTok , per esempio”, dice Broughton.

Ciò che Netflix sta essenzialmente facendo con i giochi, quindi, è creare valore e intrattenimento aggiuntivi che potrebbero aiutarlo a competere con servizi rivali che altrimenti potrebbero consumare il tempo di consumo dei media di un abbonato, in particolare quando riguarda i consumatori più giovani.

“Netflix ha affermato da tempo che i giochi sono uno dei grandi concorrenti dell’epoca, quindi immagino che faccia parte dell’adagio che ‘se non puoi batterli, unisciti a loro'”, afferma Broughton.

Netflix ha detto che vuole sviluppare giochi “per qualsiasi livello di gioco e ogni tipo di giocatore, che tu sia un principiante o un giocatore permanente”. Perché l’azienda ha anche detto i suoi giochi saranno offerti attraverso il servizio in esclusiva con “senza pubblicità, senza costi aggiuntivi e senza acquisti in-app” a causa della vastità della sua base di abbonati, Netflix è posizionata per diventare una presenza formidabile nello spazio di gioco in abbonamento , dice Broughton.

“Da un certo punto di vista, si potrebbe obiettare che Netflix sta tentando di rubare un po’ del mercato con alcune delle nuove piattaforme di gioco in abbonamento emergenti”, afferma Broughton. “La sua offerta sembra ancora molto diversa perché è così incentrata sui dispositivi mobili rispetto a molte di queste piattaforme, che si concentrano sui giochi Triple-A. Tuttavia, è un punto d’appoggio nel mercato e aiuta l’azienda a sperimentare. E sospetto che inizieremo a vedere partite più grandi e migliori con il passare del tempo”.

Tuttavia, con un’offerta modesta al momento del lancio, il lancio globale di Netflix su Android aveva solo cinque giochi disponibili: siamo piuttosto lontani dal fatto che Netflix sia un vero concorrente di giochi, afferma l’analista di Argus Research Joseph Bonner. Bonner racconta Il Verge che mentre i giochi rendono sicuramente Netflix più “appiccicoso”, probabilmente ci vorrà del tempo prima di capire come i giochi stiano effettivamente influenzando il servizio in modo significativo. Mentre Bonner pensa che sia una strategia aziendale intelligente, nel grande schema dell’attività di Netflix al momento, dice, “questa è una parte molto piccola della torta”.

Netflix potrebbe iniziare in piccolo sui giochi, ma la società ha affermato di voler “iniziare a creare una libreria di giochi che offra qualcosa per tutti”. E Netflix ha ha chiarito che apprezza i giochi sopra semplicemente facendo scorrere tutti gli scarti IP che vengono raccolti da altri servizi. Come osserva Broughton, Netflix potrebbe persino sperimentare giochi più avanzati su tutta la linea.

Tuttavia, Broughton ritiene che il lancio di giochi da parte di Netflix all’interno dell’app stessa sia “assolutamente essenziale” per garantire un’adozione diffusa. Abbassa la barriera all’ingresso e rende più facile per Netflix corteggiare potenziali giocatori che altrimenti avrebbero perso completamente i suoi giochi. E se Netflix spera di diventare ancora più avvincente di quanto non lo sia già, i giochi potrebbero essere solo il modo per farlo.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.