La salute futura dipende dal cambiamento radicale delle tecnologie digitali: Report Leave a comment


La trasformazione digitale può migliorare la salute di tutte le persone nel mondo.

Ma questo è possibile solo se la tecnologia digitale è governata nell’interesse pubblico piuttosto che per il profitto privato e la salute per tutti, i valori di democrazia, equità, solidarietà, inclusione e diritti umani sono messi al centro della sua progettazione e del suo utilizzo, secondo un nuovo rapporto della Lancet e del Financial Times Commission su Governing Health Futures 2030: crescere in un mondo digitale.

Le tecnologie digitali stanno trasformando tutti i settori della vita e della salute, una tendenza che è stata accelerata dalla pandemia di Covid-19, ma i benefici di questi progressi non raggiungono tutti allo stesso modo.

Il rapporto evidenzia come una governance limitata, insieme all’accumulo di dati e potere da parte delle grandi aziende tecnologiche e dei governi mondiali per la sorveglianza, stiano esacerbando le disuguaglianze sanitarie, erodendo la fiducia e compromettendo i diritti umani.

Avverte che seguire l’attuale percorso di trasformazioni digitali basate sull’estrazione di dati e guidate dal commercio, non riuscirà a fornire benefici per la salute a tutti. Al contrario, è necessario un approccio radicalmente nuovo che reindirizzi le tecnologie digitali per far progredire la copertura sanitaria universale garantendo i vantaggi della salute digitale per tutti.

Con l’accesso a informazioni e servizi sanitari di qualità sempre più dipendenti dalle tecnologie e dai dati digitali, la Commissione chiede inoltre che l’accesso digitale e l’alfabetizzazione digitale siano riconosciuti come determinanti chiave della salute e che ogni persona abbia un accesso sicuro e conveniente a Internet entro il 2030.

La Commissione Lancet-FT è il risultato di due anni di lavoro di 19 importanti esperti provenienti da 14 paesi, con esperienza in salute globale, medicina clinica, salute pubblica, salute mentale, media digitali, TIC, scienze sociali, economia e politica, come nonché consultazioni globali con gruppi di giovani.

“Le tecnologie digitali offrono un potenziale straordinario per migliorare la salute di tutte le persone in tutto il mondo, ridurre le disuguaglianze sanitarie, colmare i divari di genere e proteggere i più vulnerabili”, afferma la co-presidente della Commissione, la professoressa Ilona Kickbusch del Global Health Center in Svizzera .

La Commissione sottolinea che le trasformazioni digitali modellano la salute sia direttamente che indirettamente attraverso un’ampia gamma di fattori sociali, economici, commerciali e ambientali che incidono sulla salute.

Secondo il rapporto, la pandemia ha messo a nudo la misura in cui le società – e la loro salute – dipendono dalle tecnologie digitali per funzionare e dal potere di grandi fornitori e piattaforme.

Per ottenere reali vantaggi in termini di salute e mitigare i potenziali danni, la Commissione sostiene una riforma diffusa per aumentare la fiducia del pubblico, rafforzare rapidamente la governance delle tecnologie digitali e dei dati sanitari e sviluppare strumenti più equi per l’assistenza sanitaria.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto è generato automaticamente da un feed in syndication.)

Caro lettore,

Business Standard si è sempre adoperata per fornire informazioni e commenti aggiornati sugli sviluppi che interessano l’utente e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e il mondo. Il tuo incoraggiamento e il tuo feedback costante su come migliorare la nostra offerta hanno solo rafforzato la nostra determinazione e il nostro impegno verso questi ideali. Anche durante questi tempi difficili derivanti dal Covid-19, continuiamo a rimanere impegnati a tenervi informati e aggiornati con notizie credibili, punti di vista autorevoli e commenti incisivi su temi di attualità e di attualità.
Tuttavia, abbiamo una richiesta.

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto, in modo da poter continuare a offrirti più contenuti di qualità. Il nostro modello di abbonamento ha visto una risposta incoraggiante da parte di molti di voi che si sono abbonati ai nostri contenuti online. Più abbonamenti ai nostri contenuti online possono solo aiutarci a raggiungere gli obiettivi di offrirti contenuti ancora migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, equo e credibile. Il tuo supporto attraverso più abbonamenti può aiutarci a praticare il giornalismo in cui ci impegniamo.

Sostieni il giornalismo di qualità e iscriviti a Business Standard.

Editor digitale





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.