La pandemia ha costretto i picchiaduro a crescere nel 2021 Leave a comment


I giochi di combattimento sono uno dei generi di gioco più iconici in circolazione. Dai portici e gli incontri da mobile a armadio con Street Fighter 2 alle console domestiche dotate di netplay online in tutto il paese con Street Fighter 5, queste titoli e altri simili sono diventati radicati nella cultura del gioco.

Nonostante l’importanza dei giochi di combattimento per la storia del medium, il genere non è cresciuto molto dai tempi delle sale giochi. Ciò era particolarmente evidente nella loro arcaica implementazione online, che stava trattenendo il loro potenziale. Non è stato fino alla pandemia di COVID-19 che il genere è stato costretto a modernizzarsi e finalmente agire per la sua età.

Rimanere competitivi

Per un po’ di tempo, i fan dei giochi di combattimento sono rimasti in disparte e hanno guardato come giochi come Fortnite, Dota, League of Legendse altri ancora ricevono supporto infinito e grandi capacità online. Quel supporto si trasforma in profitto per le aziende che li producono in quanto mantiene attiva la loro base di giocatori. Un pubblico dedicato significa più montepremi in denaro nei tornei di eSport e supporto competitivo da parte delle aziende. Lo stesso non si può dire per il genere picchiaduro.

Mentre quei titoli si sono crogiolati in una grande luce per anni, i giochi di combattimento sono rimasti bloccati in tonalità seppia nella generazione di PlayStation 4 e Xbox One. Mentre alcuni titoli offrivano molti contenuti extra con personaggi, costumi e DLC di scena, molti dei più grandi giochi di combattimento erano ancora bloccati nel passato in molte aree. Abbiamo ancora visto modalità tutorial poco brillanti che insegnano a malapena ai nuovi giocatori come mettere insieme una buona combo, figuriamoci come e quando usare una palla di fuoco. Le interfacce utente hanno continuato a rappresentare una sfida, con il trambusto che affliggeva costantemente lo schermo. Le lobby online si bloccavano regolarmente o non potevano nemmeno consentire a più di due utenti di entrare in una stanza. E, naturalmente, il principale colpevole è l’orribile e arcaico networking online.

Mentre apparentemente ogni altro genere ha portato la competizione a livello nazionale grazie a server dedicati, i giochi di combattimento sono stati lasciati nella polvere. Ciò era dovuto agli sviluppatori testardi che si attaccavano al networking chiamato “netcode basato su ritardo”. Non solo ha lasciato i giochi di combattimento con esperienze online orribili, ma ha portato a molti giochi sviluppati con questa rete morta nell’acqua a causa della necessità del gioco offline per mantenerli in vita. Un intero genere e generazioni di giocatori competitivi sono stati all’oscuro di un solo modo per competere seriamente e una pandemia che ha costretto gli eSport online ha solo peggiorato la situazione.

Glossario del gioco di combattimento di Infil definisce il netcode basato sul ritardo come “un approccio all’implementazione del netcode in un gioco di combattimento che tiene conto del ritardo della rete ritardando anche gli input del giocatore locale in modo che corrispondano. Questo ritardo di input è variabile, poiché fluttua se le condizioni della rete migliorano o peggiorano, il che rende incredibilmente difficile essere coerenti con le reazioni o la memoria muscolare e generalmente sembra che tu stia giocando “sott’acqua”, poiché i tuoi input non sono reattivi .”

La definizione descrive perfettamente il motivo per cui un genere dalla reazione perfetta e dall’esecuzione pesante come i giochi di combattimento doveva evolversi oltre.

Dall’altro lato dello spettro c’è il rollback del netcode: “Un approccio all’implementazione del netcode in un gioco di combattimento che riproduce immediatamente i tuoi input, quindi rivinci e risimula (o “ripristina”) il gioco se il ritardo della rete causa incongruenze”, stati del glossario. “Rollback è la soluzione netcode più conosciuta per i picchiaduro; poiché tutti i tuoi input locali escono senza indugio, il gioco sembra un gioco offline e scelte di design intelligenti possono spesso nascondere anche qualsiasi problema di rete, lasciandoti con un’esperienza online quasi impeccabile anche su lunghe distanze.

Mi crederesti se ti dicessi che questa soluzione al problema del networking dei picchiaduro è stata creata nel 2006 e da allora è stata vantata in molti giochi? Se dicessi di no non ti biasimerei poiché è caduto nel vuoto per anni, con l’esempio moderno più pesante visto in di Nintendo Super Smash Bros Ultimate.

Cresci

Entra nel 2020 e nel 2021. La pandemia di COVID-19 ha portato a un mandato di rimanere a casa e il distanziamento sociale ha impedito ai giocatori di radunarsi ai tornei offline. Giochi eccitati come Granblue contro sono stati rilasciati in una tomba precoce e giochi come Dragon Ball FighterZ e Ultimate Marvel vs Capcom 3 venivano mantenuti in vita dal punto di vista competitivo solo grazie ai giocatori che trovavano nuovi modi per gioca tramite i server Google e Amazon Cloud.

I giochi di combattimento avevano un disperato bisogno di soluzioni moderne a problemi secolari. Non avevano altra scelta che crescere.

Due personaggi si scontrano in Guilty Gear Strive.

L’11 giugno 2021, ha visto l’uscita di Colpevole sforzo di equipaggiamento, un gioco che vanta alcuni dei migliori netplay di qualsiasi gioco di combattimento in circolazione. Per questo motivo, è stato sempre la sede di una seria competizione a livello nazionale. Anche molti altri giochi di combattimento in arrivo stanno ricevendo lo stesso trattamento. Il re dei combattenti 15, DNF: Duello, Rivolte Progetto Le altri titoli imminenti presenteranno il netcode di rollback. Le maree sono finalmente cambiate per il genere classico e sembra che finalmente saranno in grado di competere in un’affollata scena competitiva.

Anche se io e l’intera comunità di giocatori hardcore non possiamo fare altro che celebrare questa crescita, c’è anche qualcosa di molto agrodolce in questo. Questi cambiamenti sono stati necessariamente causati da una terribile pandemia che è cambiata e ha preso molte vite. È sempre incoraggiante vedere la tecnologia evolversi e migliorare, ma è triste pensare che sia il risultato di una tragedia.

Anche così, è bello vedere finalmente un genere che amo apportare i cambiamenti di cui ha bisogno per rimanere al top. Per una volta, il futuro sembra roseo per il mondo dei picchiaduro. Tutto ciò che possiamo fare ora è sperare che gli sviluppatori continuino a prestare attenzione a ciò di cui il genere ha bisogno per adattarsi effettivamente al mondo moderno.

Raccomandazioni della redazione








Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *