La NL riporta 519 nuovi casi di COVID-19, il ventesimo decesso e il passaggio al livello di allerta 4 Leave a comment


Il direttore medico della sanità, la dott.ssa Janice Fitzgerald, ha annunciato lunedì che Terranova e Labrador passeranno a una versione modificata del livello di allerta 4 a mezzanotte. (Governo di Terranova e Labrador)

Terranova e Labrador passeranno a un livello di allerta 4 modificato per far fronte ai numeri record di COVID-19 a partire dal 2022, ha annunciato lunedì il governo provinciale.

La provincia ha riportato 519 nuovi casi – per il settimo giorno consecutivo, un nuovo record di un solo giorno – e il ventesimo decesso correlato a COVID-19, una donna sulla cinquantina nella regione della sanità centrale. Il numero di casi attivi è di 2.925, anch’esso un nuovo record.

Poiché i casi della variante Omicron altamente trasmissibile continuano a diffondersi, la dottoressa Janice Fitzgerald, Chief Medical Officer of Health, ha affermato di ritenere che sia inevitabile che la maggior parte delle persone nella provincia prenda il COVID-19 ad un certo punto.

“So che tutti sentiamo di aver chiuso con il COVID, ma il COVID non ha ancora finito con noi. Vivere con il COVID significa celebrare i giorni buoni e raccogliere tutta la nostra grinta e forza per perseverare nei giorni brutti”, ha detto Fitzgerald al provinciale briefing lunedì pomeriggio.

Ci sono 276 nuovi casi nella regione Eastern Health, 125 nella regione Labrador-Grenfell Health, 64 nella regione Central Health, 43 nella regione Western Health e 11 trovati attraverso test privati ​​in cui la regione è sconosciuta.

Nelle ultime 24 ore, 134 persone sono guarite dal virus, lasciando 2.925 casi attivi. Una persona è in ospedale a causa del COVID-19.

Da domenica sono stati completati poco più di 3.300 test, portando il numero di test completati a 404.008 ad oggi.

Fitzgerald ha affermato che il picco di casi ha spinto il sistema sanitario della provincia sull’orlo, affermando che non può sopportare casi record giorno dopo giorno.

“La realtà di questo virus è che è così contagioso che la maggior parte delle persone lo acquisirà, ma il nostro sistema sanitario non può sopportare la pressione di tutti che lo acquisiscono contemporaneamente”, ha affermato. Allo stesso tempo, ha detto, è difficile sapere quale sarà l’effetto completo della variante Omicron.

“Stiamo facendo del nostro meglio per seguire una mappa per una strada che è in costruzione”.

Fitzgerald ha affermato che molte persone con COVID-19 hanno sintomi lievi, che potrebbero essere il risultato degli alti tassi di vaccinazione della provincia.

Livello di allerta 4

In base al livello di allerta 4 modificato, che entrerà in vigore a mezzanotte e sarà rivalutato il 17 gennaio, gli incontri informali sono limitati a 10 persone, che Fitzgerald ha definito “10 stretti”. Ha affermato che l’obiettivo di ridurre il numero di contatti che una persona ha è limitare la diffusione del virus.

Le sepolture, i matrimoni, i funerali e le riunioni religiose sono limitate a 50 persone o al 25% della capacità, a seconda di quale delle due è inferiore. Le aziende, comprese le palestre, gli studi di danza e le arene, seguiranno le stesse regole. Ancora una volta è vietato ballare durante le riunioni formali, ad eccezione dei balli cerimoniali.

Guarda il briefing completo qui:

I negozi al dettaglio, compresi i centri commerciali, possono rimanere aperti a capacità ridotta, mentre i ristoranti possono rimanere aperti fino al 50% della capacità purché venga mantenuta la distanza tra i tavoli. I tavoli sono limitati a sei persone e sono vietati i buffet.

Non ci sono modifiche ai servizi di assistenza all’infanzia, che possono funzionare a pieno regime, o alle strutture per la cura della persona, che possono aprire secondo le linee guida per la salute pubblica.

Restano chiusi bar, lounge e cinema. Fitzgerald ha incoraggiato le persone che sentono lo stress dell’alto numero di casi e dell’isolamento a contattare la famiglia o gli amici, dicendo che le persone della provincia stanno affrontando la tempesta di COVID-19 insieme, ma su barche diverse.

“Sentirsi ansiosi o soli non è un segno di debolezza, ma un segno di essere umani, come lo siamo tutti”.

Deviazioni sanitarie

Il personale sanitario nelle regioni Eastern Health e Labrador-Grenfell Health viene deviato per mantenere il controllo sulla risposta alla pandemia della provincia.

In una dichiarazione a CBC News, Eastern Health ha affermato che più di 200 dipendenti sono stati ridistribuiti, inclusi infermieri e personale di supporto. Il personale viene utilizzato per aiutare nei test e nelle vaccinazioni, in altre aree urgenti in cui potrebbero avere precedenti esperienze lavorative o per riempire i lavoratori in isolamento.

A partire da lunedì pomeriggio, circa 625 operatori sanitari erano in isolamento a causa dell’esposizione a COVID-19 o del test positivo, secondo il CEO di Eastern Health David Diamond, che ha aggiunto che la velocità dell’arrivo di Omicron ha reso l’esperienza diversa dal passato onde.

“Abbiamo avuto questo durante le ondate precedenti, ma questo è più intenso all’interno del sistema sanitario in quanto è più intenso all’interno della comunità”, ha detto.

Alcuni operatori sanitari nell’area della sanità orientale vengono riassegnati per aiutare a tenere il passo con la domanda mentre i casi di COVID-19 continuano ad aumentare a Terranova e Labrador. (Emily Elconin/Reuters)

Con le deviazioni arrivano le cancellazioni di appuntamenti per alcuni pazienti.

In un comunicato stampa domenica sera, l’Eastern Health ha affermato che a partire da martedì si concentrerà esclusivamente sui servizi di emergenza acuta nei siti sanitari al fine di ridistribuire il personale per aiutare con la risposta alla pandemia.

L’autorità sanitaria ha affermato che le nomine di emergenza continueranno a procedere nelle seguenti aree:

  • Ambulatori per adulti.
  • Programma regionale di medicina.
  • Salute dei bambini e delle donne.
  • Riabilitazione, cure palliative e medicina geriatrica.

Saranno contattati solo i pazienti i cui appuntamenti sono in corso, ha affermato Eastern Health.

Per quanto riguarda la chirurgia, Eastern Health ha affermato che stanno procedendo gli interventi chirurgici di emergenza, cardiaci e oncologici. Verranno contattati i pazienti le cui procedure sono in corso.

Prosegue anche l’imaging medico, anche se in questi casi i pazienti verranno contattati solo in caso di disdetta dell’appuntamento.

Per la salute dei bambini e delle donne, continueranno tutte le unità di valutazione del feto materno e prenatale. Per tutti gli altri appuntamenti, i pazienti i cui appuntamenti sono in corso verranno contattati per la conferma.

Tutti gli appuntamenti di radioterapia e chemioterapia andranno avanti. I pazienti saranno contattati direttamente in caso di modifiche ai loro appuntamenti in clinica, ha affermato Eastern Health.

Infine, sono cancellati tutti gli appuntamenti non urgenti per le prestazioni di laboratorio ambulatoriale tra martedì e venerdì, ma continueranno gli esami e le prestazioni di laboratorio di emergenza. I siti di raccolta del sangue ambulatoriale sono limitati solo al prelievo di sangue urgente, compresi gli esami del sangue per i pazienti che richiedono INR, i test di monitoraggio del livello di farmaco terapeutico e, per i pazienti oncologici, il monitoraggio dei profili delle cliniche oncologiche e altri test correlati al cancro richiesti.

Una dichiarazione della regione di Labrador-Grenfell nel tardo pomeriggio di lunedì ha affermato che, sebbene non vi sia un’epidemia presso il Labrador Health Centre, l’ospedale ha iniziato a operare in “modalità epidemia” per proteggere i dipendenti.

Le risorse vengono riallineate per concentrarsi sulla cura del cancro, ostetricia, dialisi, salute mentale e servizi di emergenza.

I diversivi arrivano anche mentre la provincia continua a fare i conti con l’effetto dell’attacco informatico alla fine di ottobre sul sistema sanitario. Diamond ha affermato che l’attacco informatico ha ritardato le cose di diverse settimane, ma i professionisti stanno lavorando per far fronte all’arretrato.

“Se non avessimo avuto l’interruzione dell’IT, la maggior parte del nostro arretrato dal punto di vista del COVID sarebbe stata gestita entro la fine di dicembre e un po’ alla fine di marzo”, ha affermato. “Ora abbiamo un altro blip inaspettato.”

Testare le modifiche

Fitzgerald ha anche annunciato modifiche ai requisiti dei test e alla priorità dei test, consigliando a chiunque abbia sintomi di COVID-19 che sia un contatto stretto ad alto rischio di un caso precedente di presumere di essere positivo al virus.

Chiunque sia un contatto stretto asintomatico o che viva in un ambiente ad alto rischio dovrebbe comunque essere testato, ha detto.

La provincia ha anche rimosso l’obbligo per i contatti stretti di un caso precedente di essere testati una terza volta tra i giorni 11 e 13 del loro periodo di isolamento. Fitzgerald ha affermato che il tempo di attesa dalla compilazione di un modulo di riferimento per i test alla raccolta dei tamponi è sceso a circa 48 ore, ma i risultati possono richiedere fino a tre giorni sotto l’attuale carico di lavoro della provincia.

Leggi di più da CBC Terranova e Labrador



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.