La Cina aumenta le sue capacità militari nel Mar Cinese Meridionale concentrandosi sulla guerra elettronica Leave a comment




ANI |
Aggiornato:
23 dic 2021 21:00 È

Pechino [China], 23 dicembre (ANI): Cina aumenta le sue capacità militari in tutto il sud Cina Sea migliorando le sue capacità di guerra elettronica, comunicazioni e raccolta di informazioni.
Foreste di antenne stanno spuntando in tutto il Sud Cina Mare. E sono un’ulteriore prova della determinazione di Pechino a dominare la strategica via d’acqua internazionale, secondo il New York Post.
Inoltre, il think tank per gli affari internazionali, il Centro per gli studi strategici e internazionali (CSIS) avverte che Pechino sta “facendo importanti passi avanti verso il miglioramento delle sue capacità di guerra elettronica, comunicazioni e raccolta di intelligence vicino al sud Cina Mare.”
I pali di metallo con fili infilati tra loro sembrano abbastanza innocui. Anche un gruppo di grandi antenne paraboliche non è più così raro. Ma è ciò a cui sono attaccati che conta, secondo il New York Post.
Ulteriore, CSIS i rapporti lo menzionano Cinale fortezze artificiali dell’isola a Subi e Fiery Cross Reefs nel sud Cina Il mare è dotato di ampie strutture di comunicazione e raccolta di informazioni. C’è anche una rete di torri di sensori tra Isola di Hainan e le Isole Paracel.

“Sono nella posizione ideale per rilevare, monitorare e interferire con qualsiasi attività elettronica nella regione. E ciò significa che le apparecchiature vitali potrebbero non funzionare come previsto”, afferma ulteriormente il rapporto.
Nel frattempo, Pechino sembra certamente essere determinata a sviluppare la sua capacità di fare proprio questo e sviluppa il potenziale per un attacco preventivo che disabilita la capacità di una nazione di combattere
“La guerra del futuro non riguarderà solo le esplosioni, ma riguarderà anche la disattivazione dei sistemi che fanno funzionare gli eserciti”, avverte il rapporto della Brookings Institution.
“Potremmo vedere effetti noiosi come rendere impossibile l’avvio di un carro armato, o sofisticati come il retargeting di missili a mezz’aria”, afferma il rapporto.
“I nostri sistemi militari sono vulnerabili e dobbiamo affrontare questa realtà interrompendo l’acquisto di armi e sistemi di supporto non sicuri e incorporando le realtà degli attacchi informatici offensivi nella nostra pianificazione militare”, ha aggiunto il rapporto.
È una battaglia su molti fronti elettronici. È un dominio coordinato da Cina‘s Strategic Support Force, secondo il New York Post. (ANI)





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.