Il produttore di componenti elettronici Foxconn rinvia la ripresa delle operazioni dell’impianto TN Leave a comment


: Produttore di componenti elettronici che ha recentemente affrontato una protesta da parte delle lavoratrici a contratto per un’intossicazione alimentare, ha rinviato il suo piano per riprendere la sua fabbrica di un “giorno o due” nella vicina Sriperumbudur, hanno riferito fonti PTI lunedì.

L’azienda con sede a Taiwan avrebbe dovuto riprendere le sue attività lunedì dopo che la struttura è rimasta chiusa per una settimana dopo che i lavoratori a contratto, la maggior parte dei quali composta da donne, hanno fatto ricorso a una protesta dopo che sarebbero stati nutriti con cibo di scarsa qualità negli alloggi forniti da l’azienda.

Il Il governo, prendendo atto della protesta, ha consigliato all’azienda di migliorare i servizi di base forniti agli oltre 15.000 dipendenti, come rafforzare le infrastrutture adeguate negli ostelli e fornire servizi igienici e stanze con ventilazione.

Due fonti, tra cui una fonte governativa, hanno confermato lunedì a PTI che ha deciso di prorogare la chiusura dell’unità di un giorno o due. “Ci vorranno un giorno o due… La direzione deciderà…”, ha detto una fonte governativa di spicco a PTI.

Durante un recente incontro con alti funzionari del governo, i rappresentanti avevano assicurato che avrebbero attuato le linee guida come indicato dal governo.

Il La struttura sarebbe stata ulteriormente potenziata e sarebbero stati creati nuovi posti di lavoro presso l’unità, secondo un comunicato del governo che citava i funzionari.

Una richiesta dettagliata inviata a Foxconn non ha ottenuto alcuna risposta.

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto è generato automaticamente da un feed in syndication.)

Caro lettore,

Business Standard si è sempre adoperata per fornire informazioni e commenti aggiornati sugli sviluppi che sono di vostro interesse e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e il mondo. Il tuo incoraggiamento e il tuo feedback costante su come migliorare la nostra offerta hanno solo rafforzato la nostra determinazione e il nostro impegno per questi ideali. Anche durante questi tempi difficili derivanti dal Covid-19, continuiamo a rimanere impegnati a tenervi informati e aggiornati con notizie credibili, punti di vista autorevoli e commenti incisivi su temi di attualità e di attualità.
Abbiamo, tuttavia, una richiesta.

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto, in modo da poter continuare a offrirti più contenuti di qualità. Il nostro modello di abbonamento ha visto una risposta incoraggiante da parte di molti di voi che si sono abbonati ai nostri contenuti online. Più abbonamenti ai nostri contenuti online possono solo aiutarci a raggiungere gli obiettivi di offrirti contenuti ancora migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, equo e credibile. Il tuo supporto attraverso più abbonamenti può aiutarci a praticare il giornalismo in cui ci impegniamo.

Sostieni il giornalismo di qualità e iscriviti a Business Standard.

Editore digitale





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.