Il ministro della Sanità del NSW costretto a sospendere i piani per estendere i poteri COVID-19 Leave a comment


Caricamento in corso

Hazzard ha affermato che è stato un peccato che alcuni colleghi abbiano “frainteso due disposizioni” all’interno del disegno di legge.

“È chiaro che c’è stato un malinteso, ma gli emendamenti proposti non fanno altro che piccoli aggiustamenti”, ha detto. “Sono tutt’altro che poteri travolgenti”.

La stoush arriva mentre Victoria discute una proposta di legge sulla pandemia che consente al premier Daniel Andrews di fare una dichiarazione indefinita di pandemia e stato di emergenza e di dare al suo ministro della salute il potere di emettere ampi ordini di sanità pubblica.

La legislazione proposta, di gran lunga superiore agli emendamenti proposti nel NSW, ha provocato due giorni di proteste su larga scala nel CBD di Melbourne.

Una fonte che ha familiarità con la riunione della sala del partito del NSW ha affermato che sono state riconosciute le preoccupazioni di alcuni parlamentari circa il “sovrastamento” del governo, ma che l’intenzione era quella di consentire che gli ordini sulla salute pubblica fossero emanati in fretta.

“Non è solo una prudente gestione del rischio? Se dobbiamo agire rapidamente in futuro, per conservare tutto il duro lavoro che abbiamo svolto finora, questa è solo una politica logica”, hanno affermato.

“Era solo che alcuni membri che rappresentano le comunità più colpite dagli ordini di salute pubblica si sono risentiti con loro e non potevano pensare a niente di peggio che trattenerli, ma è più sfumato di così”.

Il deputato di Riverstone Kevin Conolly ha affermato che non avrebbe discusso di questioni relative alla sala delle feste, ma ha insistito che qualsiasi decisione che modifica gli ordini sanitari dovrebbe considerare l’impatto dell’epidemia del Delta.

“Sono in pieno sostegno della mia comunità e voglio assicurarmi che l’esperienza della mia comunità nella parte occidentale di Sydney sia pienamente compresa dal governo, mentre avanziamo nelle fasi di recupero e in eventuali ulteriori sfide”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.