I manager dell’EPL si incontrano per le preoccupazioni relative al COVID a causa del rinvio delle partite Leave a comment


inglese premier League i dirigenti si incontreranno lunedì per discutere del peggioramento COVID-19 situazione, che ha già spazzato via metà delle partite del fine settimana e messo da parte i fuoriclasse. focolai nei club sottolineano il peggioramento dell’emergenza sanitaria in Gran Bretagna con la diffusione della variante omicron.

Le opinioni erano di ampio respiro riguardo ai passi da intraprendere da qui. Alcuni manager sostengono una pausa nel gioco, citando l’equità. Altri dicono che i giochi dovrebbero continuare.

“Ci sono ovviamente molte preoccupazioni e molte domande senza risposta”, Aston Villa ha detto il manager Steven Gerrard.

“Questo è il motivo per cui la Premier League, lunedì, ha messo in campo un’opportunità per i dirigenti di stare insieme e spero che ci sarà molta chiarezza che verrà dal retro di quell’incontro”.

Chelsea gestore Thomas Tuchel ha detto di aver letto le regole “e le ha dimenticate subito perché ce ne sono molte”.

Anche i capitani dei club hanno in programma di tenere dei colloqui, ha detto Gerrard, l’ex capitano del Liverpool.

La lega ha già reintrodotto le misure di emergenza – test più frequenti e l’uso di mascherine al chiuso tra di loro – ma ha affermato che la sua intenzione era quella di mantenere l’attuale programma “laddove possibile in sicurezza”.

La lega ha affermato che il suo consiglio stava valutando le richieste di rinvio delle partite caso per caso e “in base alle regole esistenti e alle linee guida per il rinvio del COVID-19 rilasciate a tutti i club”.

Gli ultimi rinvii – cinque del programma di 10 partite del fine settimana – hanno portato a nove il numero totale di partite della massima serie annullate questa settimana.

Giovedì si sono giocate due partite senza giocatori chiave per test positivi. Il Chelsea ha pareggiato 1-1 con l’Everton senza Romelu Lukaku, Timo Werner e Callum Hudson-Odoi. Anche Ben Chilwell, infortunato, è risultato positivo.

Tuchel ha detto che i test giornalieri non hanno mostrato altri test positivi venerdì.

“Ma la lotteria ricomincia domani”, ha detto.

Con una rosa esaurita per la partita di domenica a Wolverhampton, Tuchel potrebbe essere costretto ad avviare Mateo Kovacic e N’Golo Kante, descrivendolo come “pazzo” perché Kovacic è tornato ad allenarsi solo venerdì dopo essersi isolato da un’infezione da coronavirus e Kante era appena tornato da un infortunio.

Anche Kai Havertz del Chelsea ha saltato giovedì perché non si sentiva bene, ma da allora è risultato negativo.

Il Liverpool è al Tottenham domenica e il manager Jurgen Klopp preferisce giocare la partita anche se avrà difficoltà a prepararsi perché non ha idea di quali giocatori del Tottenham siano disponibili.

“Non pensiamo che non dovremmo giocare domenica, onestamente, ma lo dico ora”, ha detto Klopp. “Tra due ore, quando i giocatori arriveranno qui e poi avremo sei, sette, otto casi in più – qualunque cosa – allora ovviamente non possiamo giocare. Ma in una situazione come siamo adesso, possiamo giocare e vorremmo giocare .”

Una maggiore trasparenza, ha aggiunto, “sarebbe davvero utile”.

Giovedì, il Liverpool ha battuto il Newcastle 3-1 senza Virgil van Dijk, Fabinho e Curtis Jones a causa di test positivi. Klopp ha detto venerdì che tutti e tre si sentono “bene”.

Il Tottenham sarà in campo per la prima volta tra due settimane. Il suo scoppio ha costretto il rinvio di due partite di campionato e la cancellazione di una partita di Europa Conference League.

Il morale è stato basso, ha detto il manager Antonio Conte.

“Ma allo stesso tempo siamo pronti per giocare domenica una partita importante contro una squadra davvero buona e straordinaria”, ha detto.

Nel frattempo, il leader della lega Manchester City ha ricevuto buone notizie quando il manager Pep Guardiola è risultato negativo venerdì in ritardo, ore dopo uno inconcludente, secondo la British Press Association. Guardiola ha annullato la sua conferenza stampa pre-partita, ma a quanto pare il test di follow-up lo ha autorizzato ad andare a Newcastle domenica con una squadra quasi al completo.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.