I carboidrati sono tutti dannosi? Il dietologo rivela benefici per la salute, fonti ricche di nutrienti che dovresti mangiare Leave a comment


Al forno o bollite e preferibilmente con la pelle (quando possibile), le patate sono un'opzione salutare rispetto ad altre varietà lavorate e fritte come wafer, patatine fritte, tikkis e chaat.

Al forno o bollite e preferibilmente con la pelle (quando possibile), le patate sono un’opzione salutare rispetto ad altre varietà lavorate e fritte come wafer, patatine fritte, tikkis e chaats.&nbsp | &nbspCredito fotografico:&nbspiStock Images

Principali punti salienti

  • Alle persone che seguono una dieta chetogenica (che include proteine ​​e grassi ed eliminano del tutto i carboidrati) e ai pazienti diabetici viene spesso chiesto di astenersi dai carboidrati per un migliore controllo della glicemia.
  • I carboidrati sono l’alimento che il nostro corpo utilizza per soddisfare il proprio fabbisogno energetico, non solo per l’attività fisica ma anche per tutte le attività metaboliche, respiratorie, digestive e immunologiche che ci tengono in vita.
  • I manghi sono ricchi di vitamine, minerali, flavonoidi, antiossidanti e fibre e possono essere un ottimo spuntino serale estivo, ma sono spesso diventati un capro espiatorio a causa del loro cosiddetto “contenuto calorico”.

Nuova Delhi: I carboidrati – che si tratti di rotis, riso, pasta, pane o patate – sono una fonte essenziale di energia che si scompone in glucosio e viene assorbita dalle cellule per il corretto funzionamento del corpo. Tuttavia, gli osservatori del peso, anche se amano varie versioni di questo macronutriente, evitano di includerlo nella loro dieta a causa del suo impatto sulla ritenzione idrica e sull’eventuale aumento di peso.

Ci sono benefici per la salute dei carboidrati?

Alle persone che seguono una dieta chetogenica (che include proteine ​​e grassi ed eliminano del tutto i carboidrati) e ai pazienti diabetici viene spesso chiesto di astenersi dai carboidrati per un migliore controllo della glicemia. Tuttavia, a quanto pare, i carboidrati hanno alcuni benefici per la salute da offrire oltre a fungere da fonte di energia. Questi benefici dei carboidrati includono:

  1. Fonte d’energia: I carboidrati sono l’alimento che il nostro corpo utilizza per soddisfare il proprio fabbisogno energetico, non solo per l’attività fisica ma anche per tutte le attività metaboliche, respiratorie, digestive e immunologiche che ci tengono in vita.
  2. Funzione cognitiva: Per funzionare correttamente, i nostri corpi richiedono una fonte costante di energia. Una carenza di carboidrati nella propria dieta può portare all’esaurimento, alla funzione mentale compromessa e alla mancanza di resistenza e resistenza. Il glucosio è un tipo di zucchero che scorre attraverso la nostra circolazione e alimenta i forni mitocondriali nel nostro cervello. L’unico combustibile utilizzato dalle cellule cerebrali è il glucosio. Poiché i neuroni non possono immagazzinare il glucosio, si affidano al flusso sanguigno per fornire loro un apporto costante.
  3. Mantiene pulito il tratto digestivo: La fibra, che è un tipo di carboidrato, è necessaria per rimuovere scorie e tossine dal corpo e per mantenere sano l’intestino. La stitichezza è causata da una mancanza di fibre.
  4. Migliora la concentrazione: Alcune interessanti ricerche hanno dimostrato che la concentrazione mentale drena il glucosio da una parte chiave del cervello associata alla memoria e all’apprendimento, sottolineando quanto sia cruciale questo zucchero nel sangue per il corretto funzionamento del cervello.

In un’interazione con Times Now Digital, Shalini Arvind, capo dietista del Fortis Hospital, ha spiegato come funzionano i carboidrati e ha sfatato i miti popolari che circondano la tanto pubblicizzata fobia dei carboidrati.

“Il fabbisogno fisiologico primario del corpo è l’energia, che deve essere soddisfatta prima che i nutrienti possano essere utilizzati per altri scopi. Il corpo utilizza principalmente i carboidrati per soddisfare la parte centrale del fabbisogno energetico, risparmiando così le proteine ​​per la costruzione e la riparazione dei tessuti. In assenza di carboidrati sufficienti, il nostro corpo è costretto ad utilizzare le proteine, altrimenti necessarie per molte funzioni vitali di regolazione di tutti i meccanismi dell’organismo. Solo i carboidrati vengono in soccorso fornendo energia sufficiente e risparmiando le proteine ​​per fare ciò per cui sono destinate”, ha spiegato.

I carboidrati sono di due tipi: semplici e complessi. Mentre la versione semplice si scompone facilmente in glucosio e si trasforma in energia, i carboidrati complessi sono di quelli amidacei che non si scompongono facilmente a causa della loro composizione. Alimenti come cereali, avena, cereali, legumi, pasta, frutta, verdura e pane sono fonti di carboidrati complessi ricchi di vitamine, sostanze nutritive e fibre che sono benefiche per la salute generale.

La signora Arvind ha continuato condividendo alcune fonti salutari di carboidrati che sono state spesso oggetto di controversie in merito alla gestione del peso; tuttavia, se preparati in modo sano e consumati con moderazione, gli stessi alimenti possono essere super salutari.

  1. Patate: Al forno o bollite e preferibilmente con la pelle (quando possibile), le patate sono un’opzione salutare rispetto ad altre varietà lavorate e fritte come wafer, patatine fritte, tikkis e chaat.
  2. Riso: Se assunto nelle quantità moderate richieste insieme ad altre proteine ​​e fibre, il riso dona sazietà e nutrimento sano. Sebbene il chapattis abbia vinto crediti nelle diete dimagranti, mangiare più chapatti del necessario, fa sicuramente lo stesso per il corpo che il riso farebbe se assunto in eccesso. Il consiglio può variare per una persona con diabete, che può essere affermato con un dietologo.
  3. Manghi: Per quanto sorprendente, i mango sono ricchi di vitamine, minerali, flavonoidi, antiossidanti e fibre e possono essere un ottimo spuntino serale estivo, ma sono spesso diventati un capro espiatorio a causa del loro cosiddetto “contenuto calorico”.

Se scegli di seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati, non eliminare completamente i carboidrati dalla tua dieta. Scegli carboidrati complessi meno elaborati, inclusi cereali integrali e frutta, rispetto a forme più raffinate e ad alta densità energetica come torte, pasticcini, salati a base di maida, pasta, noodles, dolci e bibite. Avere una varietà di verdure ogni giorno.

Seleziona una varietà di alimenti a base di carboidrati complessi, ad esempio:

  1. Prodotti multicereali, ragi e altri miglio, prodotti di farina integrale
  2. Pasta integrale, tagliatelle, pane
  3. Riso non lucidato, riso integrale, riso nero e i suoi prodotti
  4. Verdure con la pelle edibile (patate forex con la pelle, ove possibile)
  5. Verdure a foglia verde
  6. Legumi e legumi
  7. Frutta con buccia commestibile

Dichiarazione di non responsabilità: suggerimenti e suggerimenti menzionati nell’articolo sono solo a scopo informativo generale e non devono essere interpretati come consulenza medica professionale. Consulta sempre il tuo medico o un operatore sanitario professionista se hai domande specifiche su qualsiasi questione medica.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.