GTA Trilogy to Battlefield 2042, 5 peggiori giochi del 2021 Leave a comment


Il 2021 è stato un anno strano per i videogiochi. Mentre c’erano molti grandi titoli che hanno preso il sopravvento su Internet, ce ne sono stati alcuni che lo hanno fatto per le ragioni sbagliate. La pandemia in corso ha fatto sì che molti studi lavorassero da casa, portando a ritardi e rifacimenti, condizioni di lavoro più dure e difficoltà a rispettare le scadenze. Ma a volte, editori e investitori li costringono a rilasciare comunque giochi non finiti e a risolvere i problemi in seguito. Questo è qualcosa che abbiamo visto in modo prominente nel caso di Cyberpunk 2077 ed è una pratica che viene ancora sostenuta.

I giochi di sviluppatori ad alto budget hanno grandi aspettative da soddisfare e, quando queste non vengono soddisfatte, portano a gravi contraccolpi e derisioni sui social media. Quindi, ecco un elenco di notevoli giochi a metà che sono usciti nell’ultimo anno.

Grand Theft Auto: The Trilogy – L’edizione definitiva

Dopo uno sviluppo di due anni da parte della loro divisione di giochi per dispositivi mobili, Rockstar Games ha lanciato un remaster dei suoi titoli classici: GTA 3, Vice City e San Andreas. La trilogia è stata rinnovata per una nuova generazione e presentava massicce revisioni visive e tecniche che hanno ricevuto un’accoglienza mista.

Al lancio, molti modelli di personaggi iconici sono usciti deformati. (Screenshot – Rimasterizzazione della trilogia di GTA)

Al momento del lancio, la versione era piena di bug, errori di battitura, trame mal renderizzate e altro ancora. I modelli dei personaggi sembravano deformati, i ponti sono scomparsi e l’iconica colonna sonora è stata completamente rimossa. A San Andreas, alcune persone hanno sperimentato piogge così intense da rendere quasi impossibile vedere qualsiasi cosa sullo schermo. Per aggiungere sale alla ferita, i minatori di dati sulla versione PC sono stati in grado di trovare commenti incivili degli sviluppatori, file musicali senza licenza e il controverso minigioco sessuale “Hot Coffee” all’interno del codice.

Il gioco è pieno di errori di battitura, come visto sopra, “Perfumes” è scritto come “Pirfumes”. (Credito immagine: screenshot – r/GTA)

Come controllo dei danni, Rockstar ha ritirato la versione PC dalla vendita e ha spento i suoi server per 24 ore per risolvere i problemi. O, cosa ancora più importante, per sbarazzarsi di quei “file non intenzionali”. Il gioco è stato presto riportato su PC, ma le persone erano già andate avanti e hanno iniziato a rimborsare le loro copie. Da allora, Rockstar ha iniziato a lavorare per appianare i bug e, in segno di scuse, ha persino riportato la trilogia originale nel loro negozio online.

Campo di battaglia 2042

Uno degli sparatutto più ambiziosi di quest’anno, Battlefield 2042 ha avuto un inizio coraggioso quando ha annunciato la rimozione della sua modalità storia per giocatore singolo. Con una forte attenzione al suo segmento multiplayer, il gioco ha introdotto il gioco multipiattaforma, mappe più grandi e partite a 128 giocatori. La posta in gioco era estremamente alta e anche la versione ad accesso anticipato ha chiarito che il gioco era lungi dall’essere finito. Ma EA ha rilasciato il gioco in entrambi i casi e nel giro di una settimana, BF2042 è diventato uno dei giochi peggiori su Steam.

È incomprensibile credere che gli sviluppatori abbiano rilasciato il gioco in uno stato in cui potresti guidare gli hovercraft lungo le pareti verticali. (Screenshot – Battlefield 2042)

Dal giorno del lancio, hanno iniziato ad accumularsi segnalazioni riguardanti server instabili e bug ridicoli. Il gioco si bloccava quando si partecipava a una partita, i colpi di proiettile non si registravano ed era un disastro generale. Anche le armi e i veicoli erano sbilanciati, dove potevi guidare gli hovercraft su pareti verticali ed era praticamente più affidabile di un carro armato dell’esercito. I classici marchi di fabbrica di Battlefield come ambienti distruttibili e movimenti realistici dei soldati non si vedevano più e gli sviluppatori hanno persino incasinato la sua iconica colonna sonora, dove sembra quasi che piangano le balene.

I corpi fluttuanti in BF2042 hanno impedito ai giocatori di resuscitare i loro compagni di squadra a volte. (Screenshot – Battlefield 2042)

Ma soprattutto, la loro più grande mancanza di giudizio deve essere la rimozione del tabellone segnapunti e della chat vocale in-game. In uno sparatutto multiplayer online, queste cose sono elementi essenziali di base che ti aiutano a elaborare strategie e pianificare le tue azioni. Ma gli sviluppatori se ne sono sbarazzati per prevenire la tossicità, anche se disattivare la chat vocale è sempre un’opzione per i giocatori. BF2042 sta ora subendo grandi cambiamenti sotto forma di 4 patch separate.

eFootball 2022

Per competere con il franchise FIFA di EA, Konami ha deciso di optare per una strategia free-to-play quest’anno, dove i giocatori potevano godersi il gioco di simulazione calcistica come servizio online. Il titolo, precedentemente noto come “Pro Evolution Soccer” è stato rinominato “eFootball” ed è stato il primo della serie a utilizzare Unreal Engine 4, anche se non è andato molto bene.

Non ci è voluto molto prima che gli screenshot imbarazzanti del gioco iniziassero a fare il giro di Internet. (Credito immagine: eFootball 2022)

Al momento del lancio, eFootball 2022 è diventato uno zimbello, dove sia i fan che i critici hanno commentato le sue immagini dall’aspetto atroce. Non ci è voluto molto prima che gli screenshot imbarazzanti di un Ronaldo deforme e di un Messi dall’aspetto stanco facessero il giro dei social media. Da un punto di vista tecnico, il gioco aveva un motore lento che non rispondeva ai tuoi controlli, un gameplay scadente e i campi in erba spesso iniziavano a tremolare. Anche l’aspetto principale di una partita di calcio, la fisica della palla era completamente fuori dal comune, dove si sarebbe comportato in modo strano e non sarebbe andato alla persona a cui lo stavi passando. Oltre a ciò, mancava anche di contenuti, offrendo solo 9 squadre giocabili e un biglietto per il torneo online una tantum.

eFootball 2022 attualmente detiene una ricezione negativa del 92% su Steam e Konami ha dovuto persino farsi avanti e scusarsi per i propri errori, promettendo di correggere il gioco nelle patch future.

DOOM 3 Edizione VR

Il punto centrale della creazione di uno sparatutto basato sulla realtà virtuale è che ottieni una maggiore flessibilità rispetto a quella che avresti su una console o un PC standard. DOOM 3 VR, tuttavia, è un porting diretto e completamente invariato del classico gioco per PC, realizzato per tastiera e mouse. L’ambiente e i nemici sono su un piano bidimensionale, alcuni movimenti non funzionano come previsto e sono generalmente lenti, e non ti permetterà nemmeno di schivare i proiettili in arrivo.

Essendo un porting completamente invariato rispetto al PC, DOOM 3 VR aveva una grafica obsoleta, controlli disordinati e giocava su un piano bidimensionale. (Screenshot – DOOM 3 Edizione VR)

L’aspetto della “VR immersiva” era inesistente, dove accovacciarsi nella vita reale non si sarebbe tradotto nel gioco e durante i filmati, non potevi nemmeno camminare. Ti fermi e guardi la sequenza che si svolge come su un normale schermo. Nonostante fosse una versione del 2021, il gioco non aveva nemmeno aggiornamenti grafici o sonori e circa la metà del tempo di gioco viene speso per ridimensionare la tua altezza in base ai nuovi livelli e ai tipi di nemici. Ci sono alcuni giochi che non dovrebbero mai essere giocati in VR, e questo qui è un ottimo esempio.

Balan Wonderworld

Dopo la rivelazione, Balan Wonderworld è diventato uno dei titoli più attesi quest’anno, tutto grazie al coinvolgimento del suo regista visionario Yuji Naka. Essendo un puzzle platform 2D/3D che ha preso una forte ispirazione dai suoi precedenti giochi “NiGHTS”, era piuttosto lento e aveva uno schema di controllo imbarazzante che si basava su una noiosa meccanica a un pulsante.

Con la sua grafica obsoleta e la noiosa meccanica di controllo a un pulsante, Balan Wonderworld non è riuscito a impressionare molti. (Screenshot – Il mondo delle meraviglie di Balan)

Strutturalmente, era come un gioco sandbox di Super Mario, ma qui potevi indossare costumi diversi che ti davano abilità speciali, passare attraverso i livelli e combattere un boss alla fine di ogni capitolo. È troppo contenuto per un semplice platform e sembra solo disordinato. Visivamente, sembrava un gioco uscito 10 anni fa e la storia era raccontata a pezzi, costringendo il giocatore a comprare un e-book separato per avere il quadro completo.

Su Metacritic, il gioco è stato elencato come la peggiore versione Switch del 2021. E poco dopo il suo disastroso lancio, Yuji si è dimesso dall’editore Square Enix per perseguire opportunità indipendenti.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.