Giuria del Nevada: gli assicuratori sanitari devono ai medici del pronto soccorso $ 60 milioni di danni | Notizie del Nevada Leave a comment


Di KEN RITTER, Associated Press

LAS VEGAS (AP) — Una delle più grandi compagnie di assicurazione sanitaria degli Stati Uniti e le sue filiali in Nevada sono stati ritenuti responsabili martedì per 60 milioni di dollari in danni punitivi per aver pagato in modo insufficiente i fornitori di servizi sanitari di emergenza fuori rete.

Una giuria della corte statale ha affermato che tre querelanti guidati dal servizio di assistenza urgente TeamHealth dovrebbero ricevere ciascuno azioni di $ 20 milioni da Connecticutcon sede a United Healthcare Insurance Co. e cinque sussidiarie, inclusi i due fornitori dominanti nell’area di Las Vegas: Sierra Health and Life Insurance Co. e Health Plan of Nevada Inc.

“Sono stati in grado di farla franca fino ad ora”, ha detto l’avvocato dei querelanti John Zavitsanos agli otto giurati che la scorsa settimana hanno assegnato $ 2,65 milioni di danni compensativi ai querelanti Fremont Emergency Services (Mandavia) Ltd., Team Physicians of Nevada-Mandavia PC e la società madre di Ruby Crest Emergency Medicine.

Dustin Clark, vicepresidente delle comunicazioni per la società madre United Healthcare, ha dichiarato martedì che la società sta monitorando il procedimento presso il tribunale statale del Nevada. Non ha fornito un commento immediato dopo la lettura dei risarcimenti.

Cartoni Politici

Si attendono ricorsi. Daniel Polsenberg, un avvocato di Las Vegas che rappresenta gli imputati, ha chiesto al giudice della corte distrettuale della contea di Clark, Nancy Allf, di programmare le udienze post-verdizione. Nessuna data è stata fissata immediatamente.

Zavitsanos e il partner legale con sede a Houston Joseph Ahmad avevano chiesto a United Healthcare danni punitivi compresi tra $ 100 milioni e $ 1 miliardo. Hanno caratterizzato la società madre, UnitedHealth Group, come un membro di “Fortune 5”, tra le più grandi aziende della nazione.

“L’unica cosa che capiscono è il denaro”, ha detto Zavitsanos, terminando la sua chiamata ai giurati per inviare un messaggio che gli imputati tra cui United Healthcare Insurance Co., United Health Care Services Inc. e UMR Inc. hanno danneggiato medici, anestesisti e infermieri.

Il dottor Scott Scherr, direttore del dipartimento di emergenza presso il Sunrise Hospital & Medical Center di Las Vegas e direttore medico regionale di TeamHealth, ha testimoniato durante il mese di prova. Ha espresso sollievo dopo i verdetti.

“Una giuria di miei pari ha compreso il valore della medicina d’urgenza in Nevada”, ha affermato Scherr, che ha guidato le squadre traumatologiche che curano le vittime gravemente ferite dopo la sparatoria di massa più mortale nella storia moderna degli Stati Uniti nell’ottobre 2017 a un concerto sulla Strip di Las Vegas. Cinquantotto persone morirono quella notte; centinaia sono rimasti feriti.

“Spero che questo invii un messaggio a United Healthcare sull’importanza dei nostri lavoratori in prima linea”, ha affermato Scherr.

Nei pronto soccorso, dove i pazienti non possono essere respinti per legge, i fornitori di cure mediche che curano mal di gola, caviglie rotte, infarti e ferite da arma da fuoco potrebbero non essere coperti dai piani assicurativi dei pazienti.

La testimonianza ha dimostrato che United Healthcare ha ridotto di oltre la metà i rimborsi ai fornitori fuori rete dal 2017 al 2020, da $ 528 a $ 246.

“Per troppo tempo lo United ha pensato di poter fare quello che voleva”, ha detto Zavatsanos dopo che la giuria è stata licenziata. “Nonostante gli enormi sforzi di TeamHealth per far ascoltare i legislatori e le persone del settore, ci sono voluti otto cittadini comuni per portare, si spera, più cambiamenti di qualsiasi cosa sia stata fatta fino ad oggi.”

Ha aggiunto: “Questa oggi è una vittoria per tutti gli eroi in prima linea in Nevada, gli operatori del pronto soccorso in prima linea, gli assistenti medici e gli infermieri”.

In tribunale, l’avvocato K Lee Blalack II, in rappresentanza degli imputati, ha ricordato ai giurati che il risarcimento del danno raggiunto con il verdetto di responsabilità del 29 novembre rappresentava circa un quarto dei 10,4 milioni di dollari di spese di fatturazione contestate al centro della violazione del contatto Astuccio.

“I miei clienti ti hanno sentito forte e chiaro”, ha detto, aggiungendo che sperava che la giuria avrebbe condotto un’analisi altrettanto attenta martedì. I giurati hanno deliberato circa due ore.

Ammettendo che i danni punitivi fossero sul tavolo, Blalack ha definito una “somma ragionevole” di $ 5,5 milioni per quella che ha affermato essere “una controversia di pagamento tra grandi aziende”.

Più di questo sarebbe “mostruoso”, “ingiusto” e rappresenterebbe “un’oscena manna per la più grande azienda di personale di pronto soccorso del paese”, ha detto Blalack, riferendosi a Tennesseebasato su TeamHealth.

La causa civile è stata intentata nell’aprile 2019 da Fremont e dagli altri due gruppi che rappresentano fornitori fuori rete negli ospedali di Las Vegas e dintorni e nelle città rurali del Nevada di Fallon ed Elko.

Rebecca Paradise, vicepresidente senior di United Healthcare per la strategia di pagamento fuori rete, martedì è stata sottoposta a interrogatorio intenso e ripetitivo da Ahmed sull’effetto del verdetto sulla sua azienda.

In più di un’ora di testimonianza, Paradise si è rifiutata di specificare eventuali modifiche che gli amministratori potrebbero apportare alle pratiche di fatturazione sulla base di un verdetto che ha definito “di impatto”, ma che ha affermato di essere stato raggiunto solo una settimana fa.

United Healthcare ha decine di milioni di assicurati negli Stati Uniti

“Non sto dicendo che sono d’accordo o in disaccordo. Il verdetto è il verdetto”, ha detto Paradise. “Crediamo di pagare tariffe eque e ragionevoli. La giuria ha deciso diversamente in questo caso e dovremo valutarlo. Dobbiamo capire cosa significa andare avanti”.

Ahmed ha mostrato alla giuria che, riducendo i tassi di rimborso, l’assicuratore ha raccolto miliardi di dollari di profitti e ha riacquistato azioni, facendo salire i prezzi per i dirigenti e gli azionisti della società.

Questa versione corregge il fatto che United Health Care Insurance è una delle più grandi compagnie di assicurazione sanitaria negli Stati Uniti, non la più grande.

Copyright 2021 Il Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.