GeForce Now di Nvidia ha silenziosamente limitato i frame rate dei suoi fondatori Leave a comment


Il servizio di cloud gaming GeForce Now di Nvidia ha appena superato Google Stadia in termini di prestazioni, con un nuovo livello di $ 200 all’anno che ti offre praticamente la potenza di una scheda grafica desktop RTX 3080 nel cloud. Ma se sei il nonno nel livello “Fondatori” originale di $ 4,99 al mese o paghi $ 100 all’anno per l’accesso “Priorità”, potresti non ottenere piuttosto quello che ti aspettavi, perché Nvidia ha silenziosamente rivelato che sta limitando i frame rate di 12 giochi specifici per garantire prestazioni coerenti.

Nvidia ora ha una pagina di supporto ufficiale (attraverso 9to5Google) spiegando la pratica, dopo Redditor e altri ha rivelato che una varietà di giochi era bloccata a frame rate inferiori a 60 fps. Sembra che Nvidia lo faccia da un po’ di tempo, ma solo per una manciata di giochi impegnativi. Ho fatto una piccola ricerca e alcune persone si stavano già lamentando sull’essere bloccato a 45 fps in Cyberpunk 2077 a dicembre 2020, proprio come ammette qui Nvidia.

Assassin’s Creed Odyssey e Immortali Fenyx Rising sono gli altri giochi che hanno frame rate inferiori a 50 fps, mentre altri funzionano un po’ più in alto. Ecco l’elenco completo dei giochi in cui i frame rate sono limitati:

Sebbene non sia una buona idea per Nvidia rivelare retroattivamente qualcosa del genere, la società afferma che la stragrande maggioranza dei giochi funziona a 60 fps o più e ha una spiegazione per i limiti:

Per i nostri membri prioritari, il numero massimo di fotogrammi renderizzati al secondo è generalmente impostato su 60 o più, per la maggior parte degli oltre 1.100 giochi che abbiamo integrato finora. Ci sono alcune eccezioni che abbiamo determinato non funzionano abbastanza bene a 60 FPS sulle GPU utilizzate dai membri Priority. Quindi l’OPS predefinito per questi giochi specifici ad alta intensità di grafica non può essere sovrascritto. Questo per garantire a tutti i membri Priority un’esperienza coerente e di alta qualità.

Trovo solo un po’ strano che Nvidia abbia scelto di imporre questo invece di dare ai suoi utenti la scelta tra frame rate e qualità grafica – anche molti giochi per console PlayStation e Xbox ti consentono di scegliere. Ma suppongo che parte del campo di gioco del cloud gaming sia che può essere più fluido. Forse non vuoi pensare alle impostazioni grafiche.

Chiediamo a Nvidia se si impegnerà a lasciare che il nuovo livello RTX 3080 rimanga privo di limiti di frame rate in futuro. In un briefing del mese scorso, il capo di GeForce Now, Phil Eisler, ha promesso che sarebbe stata una classe di esperienza diversa. “Con il livello 3080, è l’accesso esclusivo a 3080: ogni volta che giochi, ottieni un 3080, anche se stai correndo a 300 fotogrammi al secondo.”

Questo non è vero per il livello gratuito di GeForce Now, che può utilizzare tecniche di GPU virtuali per dividere una GPU fisica nel cloud tra due utenti. Ciò può rendere il servizio più conveniente. Chiediamo anche se ciò accade nel livello di priorità.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *