Frustrato dal turn over infermieristico cronico, il consiglio di Mary’s Harbour incontra l’autorità sanitaria Leave a comment


I residenti di Mary’s Harbour e Lodge Bay alzano i loro cartelli mentre i rappresentanti di Labrador-Grenfell Health lasciano un incontro con il consiglio comunale lunedì. (Regan Burden/CBC)

I residenti di Mary’s Harbour, NL, sperano che un incontro con l’autorità sanitaria regionale stimolerà una soluzione per un problema di vecchia data con il mantenimento degli infermieri presso la clinica sanitaria della comunità del Labrador.

Lunedì, i rappresentanti di Labrador Grenfell Health erano a Mary’s Harbour per ascoltare le preoccupazioni del consiglio comunale sul turnover cronico presso la clinica sanitaria della comunità.

Durante l’incontro, quasi 40 persone si sono radunate fuori con cartelli per esprimere le loro preoccupazioni sulla qualità dell’assistenza sanitaria della comunità, tra cui Chelsea Smith, i cui gemelli sono nati prematuramente e hanno un sistema immunitario compromesso. Dopo essere tornata da un mese trascorso all’ospedale pediatrico Janeway a St. John’s, ha detto, si è preoccupata della qualità dell’assistenza sanitaria che i suoi figli avrebbero ricevuto a casa.

“Penso che meritino una migliore assistenza sanitaria e così tutti in questa comunità. Meritano di meglio e non ci fermeremo”, ha detto Smith.

Smith dice che vuole delle risposte.

“Perché andiamo senza un’infermiera e non siamo avvisati? Perché ogni volta che vado in clinica c’è un’infermiera diversa e non sa nemmeno dove sia il bracciale per la pressione sanguigna perché è arrivata lì solo un’ora fa?”

Chelsea Smith afferma di essere preoccupata per la qualità dell’assistenza sanitaria che i suoi figli ricevono presso la clinica cittadina. (Regan Burden/CBC)

Nina Rumbolt-Pye, che ha contribuito a organizzare il raduno, afferma di aver avuto problemi con la propria assistenza sanitaria e di aver raccolto storie simili da altri residenti da condividere con la città.

“I test diagnostici vengono eseguiti spesso perché non c’è abbastanza personale che conosce costantemente i pazienti per essere in grado di diagnosticare”, ha affermato Rumbolt-Pye.

Nina Rumbolt-Pye ha aiutato a organizzare la protesta e ha raccolto storie e preoccupazioni dai residenti da condividere con Labrador-Grenfell Health. (Regan Burden/CBC)

Rumbolt-Pye dice di aver raccolto tra le 30 e le 40 storie dai residenti da condividere con la città e dice che ce ne sarebbero altre, ma alcuni residenti sono preoccupati che la clinica si rifiuterà di vederli se parleranno.

Conte Larry Rumbolt ha affermato che la città ha sollevato per la prima volta il problema con l’autorità sanitaria nel 2013, ma non è stato fatto nulla.

“Tutto ciò che serve è la volontà di Labrador-Grenfell Health di farsi avanti e fare ciò che deve essere fatto”, ha affermato Rumbolt. Negli ultimi tre anni, dice la città, 38 infermieri hanno lavorato presso la clinica comunitaria, che ha solo due posizioni di personale infermieristico.

Rumbolt ha detto che i residenti gli hanno raccontato di aver chiesto di vedere le loro cartelle cliniche, ma non c’è nulla di scritto da precedenti appuntamenti e gli infermieri non sono a conoscenza delle storie mediche dei pazienti.

Mary’s Harbour Conte. Larry Rumbolt afferma che è necessario apportare modifiche all’assistenza sanitaria nella sua comunità. (Regan Burden/CBC)

La stessa moglie di Rumbolt ha recentemente avuto una mastectomia ed è sottoposta a chemioterapia per il cancro al seno. Ha detto che se ci fosse stata continuità di cure a Mary’s Harbour, le sarebbe stata diagnosticata prima.

“Ci è voluto un medico di St. John’s per ordinare le analisi del sangue”, ha detto Rumbolt. “Fortunatamente, la sua cartella è finita sulla scrivania di un eccellente chirurgo ed era determinata a capire cosa le stava succedendo e non era soddisfatta della sua cartella, ha detto che la sua cartella era un disastro”.

Alcuni progressi

Dopo l’incontro con Labrador-Grenfell Health, Rumbolt ha affermato che sono stati compiuti alcuni progressi e afferma che la città si riunirà per trovare il modo migliore per presentare le esperienze dei residenti a Labrador-Grenfell Health.

Il CEO di Labrador-Grenfell Health, Heather Brown, ha detto alla folla che l’autorità sanitaria vuole sentire dalle persone come il fatturato li sta influenzando.

Heather Brown, CEO di Labrador-Grenfell Health, parla con i residenti dopo l’incontro con il consiglio comunale. (Regan Burden/CBC)

“Dobbiamo trovare le risposte insieme, quindi apprezzo molto tutti coloro che vogliono farsi avanti”, ha detto. “La comunità che è veramente preoccupata è importante perché la comunità ha bisogno di lavorare con l’autorità sanitaria per vedere come sarà il futuro in termini di assistenza”.

Labrador-Grenfell Health ha rifiutato di commentare alla CBC, ma Brown ha detto all’autorità sanitaria che parleranno del “quadro generale” nel prossimo futuro.

Leggi di più da CBC Terranova e Labrador



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.