Foxconn svela 3 prototipi di veicoli elettrici Leave a comment


Il logo Foxconn viene visualizzato su un edificio Foxconn a Taipei il 31 gennaio 2019.

Sam Yeh | AFP | Getty Images

di Taiwan Foxconn ha presentato lunedì i suoi primi tre prototipi di veicoli elettrici, sottolineando piani ambiziosi per diversificare il suo ruolo di costruzione di elettronica di consumo per Mela e altre aziende tecnologiche.

I veicoli – un SUV, una berlina e un autobus – sono stati realizzati da Foxtron, un’impresa tra Foxconn e la casa automobilistica taiwanese Yulon Motor.

Il vicepresidente di Foxtron, Tso Chi-sen, ha dichiarato ai giornalisti che spera che i veicoli elettrici varrebbero un trilione di dollari di Taiwan per Foxconn in cinque anni, una cifra equivalente a circa 35 miliardi di dollari.

Formalmente chiamato Hon Hai Precision Industry, il più grande produttore a contratto di elettronica del mondo mira a diventare un attore importante nel mercato globale dei veicoli elettrici, sebbene ammetta di essere un principiante nel settore automobilistico.

Ha menzionato per la prima volta le sue ambizioni sui veicoli elettrici a novembre 2019 e si è mosso in modo relativamente rapido, quest’anno ha annunciato accordi per costruire auto con una start-up statunitense Fisker e il gruppo energetico thailandese PTT.

“Hon Hai è pronto e non è più il nuovo arrivato in città”, ha detto il presidente della Foxconn Liu Young-way all’evento programmato per celebrare il compleanno del fondatore miliardario dell’azienda Terry Gou, che ha guidato la berlina sul palco al ritmo di “Happy Compleanno”.

La berlina, che è stata sviluppata congiuntamente con la società di design italiana Pininfarina, sarà venduta da una casa automobilistica non specificata al di fuori di Taiwan nei prossimi anni, mentre il SUV sarà venduto con uno dei marchi di Yulon e dovrebbe arrivare sul mercato a Taiwan nel 2023.

L’autobus, che porterà un badge Foxtron, inizierà a circolare in diverse città nel sud di Taiwan il prossimo anno in collaborazione con un fornitore di servizi di trasporto locale.

“Finora Foxconn ha fatto progressi abbastanza buoni”, ha affermato l’analista tecnico di Daiwa Capital Markets Kylie Huang.

Foxconn si è inoltre posta l’obiettivo di fornire componenti o servizi per il 10% dei veicoli elettrici mondiali entro il 2025 e il 2027.

Questo mese ha acquistato una fabbrica dalla startup statunitense Lordstown Motors Corp per produrre auto elettriche. Ad agosto ha acquistato un impianto di chip a Taiwan, con l’obiettivo di soddisfare la domanda futura di chip per autoveicoli.

Una spinta di successo da parte degli assemblatori a contratto nell’industria automobilistica ha il potenziale per attirare una sfilza di nuovi attori e minare i modelli di business delle case automobilistiche tradizionali. casa automobilistica cinese Geely quest’anno ha anche preparato dei piani diventare un importante produttore a contratto.

Gli osservatori del settore stanno osservando da vicino gli indizi su quali aziende potrebbero costruire l’auto elettrica di Apple. Mentre le fonti hanno precedentemente affermato che il gigante della tecnologia vuole lanciare un’auto entro il 2024, Apple non ha rivelato piani specifici.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.