Da BGMI a Counter-Strike, DOTA a Free Fire, i creatori di contenuti di gioco online indiani in movimento Leave a comment


Sono finiti i giorni in cui i giovani venivano ammoniti per aver perso ore gioco elettronico prima di una console, PC o cellulare. Oggi, con la crescente penetrazione e digitalizzazione degli smartphone in tutta l’India, le cose si sono invertite e gli eSport sono diventati una professione molto ambita e redditizia sia per i giovani urbani che per quelli rurali. E perchè no? Li sta finalmente mettendo sulla strada per nome, fama e denaro scintillanti.

Gli eSport sono ora un medaglia sportiva ai Giochi Asiatici e ha un grande futuro alle Olimpiadi. L’India ha vinto una medaglia di bronzo ai Giochi asiatici del 2018 a Giacarta. Gli eSport sono stati un evento dimostrativo in Indonesia, ma ai Giochi del 2022 a Hangzhou, in Cina, gli eSport avranno in palio 24 medaglie in otto partite diverse.

Giochi come FIFA (prodotto da EA SPORTS), una versione Asian Games di PUBG Mobile e Arena of Valor, Dota 2, League of Legends, Dream Three Kingdoms 2, HearthStone e Street Fighter V offriranno ciascuno tre medaglie. Questi conteranno per la classifica finale dei Giochi. L’India, con diversi esperti in questa arte dello sport, sarà un serio contendente alla medaglia.

Anche gli eSport sono un’opzione di carriera seria. Si stima che l’India abbia circa 150.000 giocatori e circa 60.000 squadre di eSport. L’industria indiana degli eSport è destinata a quadruplicare le sue dimensioni a Rs 1.100 crore entro il 2025 da Rs 250 crore attuali, registrando un tasso di crescita annuale composto del 46%, secondo un rapporto di EY.

I principali proprietari di piattaforme come MPL, Paytm First Games e Nazara stanno rivolgendo sempre più la loro attenzione agli eSport come il legali e regolamentari sono relativamente favorevoli rispetto ai giochi che prevedono la posta in gioco e dove l’elemento fortuna è più predominante dell’abilità.

Ecco i 10 migliori creatori di contenuti di gioco online dell’India che stanno alzando il livello e aspirano molti più giovani a intraprendere professionalmente gli eSport:

1. Naman Mathur

Naman è popolarmente conosciuto come “SouL Mortal” nel circuito di gioco ed è il giocatore mobile di Battleground Mobile India (BGMI) più popolare dell’India noto per il suo acume tattico.

Naman Mathur

Naman oggi possiede un canale YouTube “Mortal”, ma ha iniziato a giocare a giochi come PS1, PS2, Mini Militia, Contra, Mario, Dangerous Dave, GTA San Andreas/Counter-Strike quando era molto giovane. È il primo giocatore indiano ad essere nominato consecutivamente nella categoria “Streamer of the Year” agli Esports Awards 2020 e 2021.

Abbonati YouTube: 6,83 milioni
Seguito da Instagram: 4,1 milioni

2. Animesh Agarwal

Animesh o ‘8Bit_Thug’ come viene chiamato popolarmente, è un noto giocatore di BGMI Mobile. È il fondatore del team BGMI “SOUL” e possiede anche 8BIT, un marchio di lifestyle di gioco in India. Animesh ha lasciato una carriera nella contabilità dei costi per seguire la sua passione per l’e-gaming.

Animesh Agarwal

È stato il primo elenco indiano a partecipare alla PUBG Mobile Star Challenge nel 2018. Oggi è un nome rispettato nella comunità di gioco che si è spostato dall’altra parte della recinzione per gestire gli influencer e introdurre nuovi giocatori nella scena mentre si connetteva loro ai marchi.

Iscritti YouTube: 981000
Instagram che segue: 614000

3. Ankit Panth

Meglio conosciuto come “V3NOM”, Ankit è uno dei migliori e più popolari giocatori di Counter-Strike del paese. Ankit è il fondatore e il volto del team “BRUTALITY” e dirige anche le operazioni. È stato nominato il primo atleta di gioco Red Bull in India ed è anche ambasciatore del marchio per aziende come Intel e Alienware.

Ankit Panth

Ankit ha avuto un assaggio di e-gaming per la prima volta da giovane quindicenne quando ha giocato a Counter-Strike 1.6 in un bar vicino a casa sua. Nell’ultimo decennio, ha fatto molta strada passando a Counter Strike: Global Offensive.

Iscritti YouTube: 115000
Instagram che segue: 65000

4. Shagufta Iqbal

Gli eSport non sono più solo una professione basata sul testosterone. Sempre più donne stanno dando una corsa ai ragazzi per i loro soldi. E se hai l’aspetto, si aggiunge alle tue risorse e all’immagine pubblica! Il giocatore e streamer Shagufta “Xyaa” Iqbal è una di queste gemme.

Shagufta Iqbal

Shagufta ha iniziato a giocare ai videogiochi all’età di 12 anni. A 25 ha lasciato il suo comodo lavoro di ingegnere del software per lo streaming a tempo pieno. Adora giocare a BGMI, Apex Legends, Call of Duty, Counter-Strike: GO, Overwatch e Fortnite, ma PUBG (ora BGMI) è il suo preferito in assoluto.

Iscritti YouTube: 269000
Instagram che segue: 117000

5. Aadii Sawant

Questo laureato in gestione aziendale è oggi un famoso giocatore e YouTuber alias “DYNAMO”, dal nome di un famoso mago a cui è affezionato. Dall’essere un ragazzo sportivo completamente all’aperto che giocava a calcio, ping pong e badminton, Aadii Sawant è passato al gioco a tempo pieno.

Aadii Sawant

Dynamo era inizialmente noto per giocare a BGMI Mobile su PC tramite un emulatore, ma ora fa solo streaming mobile, pubblicando contenuti live su giochi come Counter-Strike, Grand Theft Auto 5 e Defense of the Ancients o DOTA 2 e BGMI su YouTube. Aadii Sawant, 22 anni, è un nome con cui fare i conti negli eSport e ha un seguito enorme di fan che sta solo crescendo.

Abbonati YouTube: 10 milioni
Instagram che segue: 2,1 milioni

6. Gioco totale/Ajay

Con oltre 30 milioni di abbonati, Total Gaming pubblica una serie di clip di gioco da Garena Free Fire a Minecraft. La maggior parte delle clip del canale sono dedicate a Garena Free Fire.

Ajay alias gioco totale

Se ti piace quel gioco, dovresti assolutamente dare un’occhiata a questo canale. Gestito da Ajay, il canale offre commenti in hindi su giochi come Call of Duty Mobile, BGMI e GTA V.

Abbonati YouTube: 30,3 milioni
Seguito da Instagram: 3,1 milioni

7. Techno Gamerz / Ujjwal

Il canale YouTube Techno Gamerz con circa 22 milioni di abbonati è tra i migliori canali YouTube in India per il 2021. Gestito da Ujjwal, il canale si concentra sui giochi mobili, con l’ecosistema Android al centro.

Ujjwal alias Techno Gamerz

Di recente, Ujjwal ha anche pubblicato un video musicale ispirato al suo viaggio nel gioco.

Abbonati YouTube: 22,8 milioni
Seguito da Instagram: 1,7 milioni

8. Desi Gamerz / Amit Sharma

Con oltre 12 milioni di abbonati, Desi Gamers è il quinto canale YouTube basato su Free Fire Content più grande. Il canale è gestito da Amit Sharma che carica clip di gioco di Garena Free Fire con il suo divertente commento.

Amit Sharma parla di Desi Gamerz

Amit ha iniziato il suo viaggio su YouTube con video di animazione e doppiaggio, ma è passato a Free Fire dopo 15000 iscritti.

YouTube: 12,4 milioni
Instagram: 2,3 milioni

9. Re AnBru / Aniket

Ha iniziato il suo viaggio su YouTube all’età di 15 anni Aniket, popolarmente noto come King AnBru, ha oltre due milioni di abbonati su YouTube. Shubham ha iniziato con il vlogging ed è passato ai giochi con Counter-Strike e Mini Militia prima di farsi un nome con PUBG Mobile.

Aniket alias Re AnBru

L’USP del canale di Aniket è il suo caricamento quotidiano di video di gioco di BGMI con il suo commento umoristico. Con un vivo interesse per la finanza, il sogno di Aniket è quello di aprire una scuola dove insegnasse ai ragazzi l’importanza della finanza e degli investimenti insieme alle altre materie.

Abbonati YouTube: 2,43 milioni
Instagram che segue: 194000

10 Scout/Tanmay Singh

Tanmay Singh, meglio conosciuto come Scout, è un player BGMI e creatore di contenuti con oltre quattro milioni di abbonati su YouTube. Ha aperto il suo canale YouTube nel 2018.

Tanmay Singh alias Scout

Scout carica video di gioco e trasmette in streaming il gioco, ed è un giocatore di eSport che partecipa a più prestigiosi tornei di eSport come Battleground Mobile India Series 2021, PUBG Mobile Pro League South Asia, ESL India Premiership 2020 Summer Season, tra gli altri. Nel 2019, Scout ha formato il suo team PUBG Mobile TeamXpark.

Abbonati YouTube: 4,23 milioni
Follower Instagram: 3 milioni

Queste giovani pistole hanno davvero messo in moto la palla al balzo per rendere gli eSport in India la professione più ambita. Giocano alla grande e guadagnano alla grande!

(Kumar Gaurav è un professionista della comunicazione e cura i contenuti degli eSport. Le visualizzazioni sono personali)



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.