COVID-19: l’assistenza sanitaria di St. Joseph afferma che il 99% del personale è vaccinato allo scadere della scadenza – Londra Leave a comment


La scadenza per la vaccinazione completa di tutto il personale del St. Joseph’s Health Care di Londra è passata, con l’ospedale che ha licenziato 40 membri del personale che non si sono conformati.

Nel mese di ottobre, l’organizzazione ha annunciato a COVID-19 politica di immunizzazione che richiede a tutti i lavoratori di essere completamente vaccinati entro il 30 novembre o di presentare un’esenzione medica.

L’organizzazione afferma che quasi tutto il personale è stato vaccinato, con il 100% dei medici e oltre il 99% del personale vaccinato.

“Gli ultimi 20 mesi sono stati estremamente duri, e particolarmente duri per l’assistenza sanitaria e per coloro che lavorano nell’assistenza sanitaria. Il nostro staff ha svolto un lavoro incredibile negli ultimi 20 mesi. Si sono intensificati per fornire assistenza alla nostra comunità in tempi in cui c’erano paura e ansia, e si sono presentati e hanno fatto un lavoro fenomenale”, ha affermato Roy Butler, presidente e CEO di St. Joseph’s Health Care London.

La storia continua sotto la pubblicità

Butler ha detto che mentre sono grati al personale per essersi intensificato durante la pandemia, ha sottolineato la necessità di essere vaccinati per mantenere tutti al sicuro.

Per saperne di più:

Centinaia di dipendenti che rischiano il licenziamento con la scadenza della vaccinazione HHS a meno di una settimana di distanza

Dei 40 dipendenti licenziati, Butler ha affermato che 19 fornivano assistenza diretta e 21 fornivano assistenza di supporto o lavoravano in aree amministrative.

Nessuna delle persone licenziate riceverà un’indennità di licenziamento, ha detto Butler.

Di tutto il personale, un medico ha soddisfatto i requisiti per un’esenzione medica, mentre gli altri 40 non l’hanno fatto e stanno per essere licenziati.

Per saperne di più:

COVID-19 – LHSC licenzierà 84 dipendenti dopo che la politica sui vaccini raggiunge la scadenza

In previsione della potenziale perdita di personale, Butler ha notato che negli ultimi mesi hanno lavorato per assumere più persone per colmare eventuali aperture.

“Sappiamo (i vaccini sono) la strategia più efficace contro questo virus, quindi dobbiamo andare avanti con la nostra politica di vaccinazione obbligatoria”.

Il St. Joseph’s non è la prima organizzazione sanitaria a implementare una politica sui vaccini, come anche il London Health Sciences Centre.

La storia continua sotto la pubblicità

Nel caso di LHSC, 84 dipendenti sono stati licenziati dopo non aver rispettato la scadenza del 22 ottobre per ottenere un vaccino contro il COVID-19.

Gli 84 dipendenti costituivano meno dell’uno per cento dei 9.148 dipendenti di LHSC.


© 2021 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.