COVID-19: il segretario alla salute Sajid Javid “propende per” i vaccini obbligatori per il personale del SSN | Notizie di politica Leave a comment


Il segretario alla salute ha affermato di essere “propenso a” rendere obbligatorio il vaccino COVID-19 per il personale del SSN.

Sajid Javid ha affermato che il governo sta “considerando” di rendere obbligatorio il vaccino per i circa 100.000 dipendenti del SSN che devono ancora ottenere il primo COVID jab a seguito della recente chiusura di una consultazione in materia.

Ha detto a Kay Burley di Sky News: “Dobbiamo ancora prendere una decisione definitiva, ma sono propenso a farlo”.

Rispondendo alle preoccupazioni, c’è già una carenza di personale del SSN, il segretario alla salute ha affermato che la minaccia di non essere in grado di lavorare senza essere vaccinati li farebbe avere il jab.

Ha detto che circa il 95% del personale del SSN ha già ricevuto il vaccino dopo che gli è stato offerto nei primi mesi dell’anno.

Il governo ha già reso obbligatorio il vaccino per il personale nel settore dell’assistenza, dove Javid ha affermato che c’è stato un grande assorbimento da quando la norma è entrata in vigore.

Ha aggiunto che si tratta di una questione di sicurezza del paziente e “di fare la cosa giusta” – e la maggior parte dei paesi in Europa ha già reso obbligatorio il vaccino per il personale sanitario.

Quando gli è stato chiesto se un mandato potrebbe arrivare presto, Javid ha detto che non sarebbe stato subito, ma “non sarebbero passati mesi e mesi”.

L’assessore alla salute ha aggiunto che ripetitore di programma, iniziato il mese scorso, si è intensificato durante il fine settimana e ha esortato chiunque sia attualmente idoneo a farsi avanti e prenotare online o telefonare al 119.

EMBARGO TO 1300 GIOVEDI' 16 SETTEMBRE Mel Whiteley riceve un vaccino di richiamo Covid-19, somministrato al Croydon University Hospital, a sud di Londra, mentre il NHS inizia la sua campagna di vaccinazione di richiamo Covid-19.  Data immagine: giovedì 16 settembre 2021.
Immagine:
Il signor Javid ha detto che il programma di potenziamento è aumentato durante il fine settimana

Le persone di età pari o superiore a 50 anni o di età pari o superiore a 16 anni che sono vulnerabili, che hanno ricevuto la seconda vaccinazione sei mesi fa, possono ricevere un richiamo del vaccino COVID-19.

Javid ha aggiunto che ora ci sono 500 centri di vaccinazione in più che offrono booster rispetto a quando il vaccino originale è stato lanciato ad aprile.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.