Covid-19: il governo annuncia 300 punti MIQ al mese per gli operatori sanitari Leave a comment


Un annuncio del governo per mettere da parte 300 posti gestiti di isolamento e quarantena ogni mese per gli operatori sanitari internazionali con offerte di lavoro farà una “notevole differenza” per un settore in difficoltà, afferma il sindacato che rappresenta i medici anziani.

Il ministro della Sanità Andrew Little è stato spinto a sostenere un settore sanitario cronicamente a corto di personale che combatte da mesi Covid, con montaggio a pressione dopo un nuovo piano gestire i pazienti Covid con infezioni lievi a casa ha sollevato domande su come se la caverà il settore.

La decisione di concedere agli operatori sanitari l’accesso prioritario a 300 sale MIQ al mese, dal 1° novembre, è stata accolta con favore dal direttore esecutivo dell’Associazione degli specialisti medici stipendiati, Sarah Dalton.

“È fantastico, ci aspettiamo che farà una notevole differenza”, ha detto.

PER SAPERNE DI PIÙ:
* Il piano per far isolare i pazienti Covid-19 a casa porterà al burnout per gli operatori sanitari – GP
* MIQueue: la carenza di operatori sanitari è un “pasticcio caldo” – National
* Covid-19: migliaia di infezioni a settimana, anche con un tasso di vaccinazione del 90%

Il governo ha bisogno di operatori sanitari per la risposta al Covid-19.  (Foto d'archivio)

ROSA WOODS/Roba

Il governo ha bisogno di operatori sanitari per la risposta al Covid-19. (Foto d’archivio)

“Questa settimana uno specialista ha impedito di salire su un aereo per motivi inutili e burocratici”.

Gli operatori sanitari e con disabilità ritenuti critici per il paese hanno potuto richiedere sale MIQ di emergenza riservate alle persone con viaggi “sensibili al fattore tempo”. Ma questo non ha coperto i lavoratori critici come gli infermieri che hanno offerte di lavoro in Nuova Zelanda, un molti dei quali non sono stati in grado di utilizzare il processo per ricoprire ruoli vitali, dopo che la chiusura delle frontiere ha arginato il flusso di personale internazionale.

“In base ai cambiamenti che annuncio oggi, il Ministero della Salute avrà accesso prioritario a 300 sale MIQ al mese e lavorerà con i consigli sanitari distrettuali e le organizzazioni sanitarie primarie per assegnarle alle persone di cui abbiamo bisogno per arrivare qui il più velocemente possibile”, Little ha detto in un annuncio mercoledì.

I casi Delta continuano ad aumentare con 94 casi, il conteggio giornaliero più alto di sempre, registrato martedì. Il tasso riproduttivo del virus ora si trova tra 1,2 e 1,3, il che significa che continuerà a crescere.

Sarah Dalton, direttore esecutivo dell'Associazione degli specialisti medici stipendiati, ha accolto con favore l'annuncio.  (Foto d'archivio)

FORNITO

Sarah Dalton, direttore esecutivo dell’Associazione degli specialisti medici stipendiati, ha accolto con favore l’annuncio. (Foto d’archivio)

Il nuovo regime di isolamento libererà spazio MIQ, con molti casi positivi della comunità trasferiti lì, ma è un altro flusso di lavoro per il settore sanitario sotto pressione dall’arrivo del virus; lavorando per recuperare il ritardo con il trattamento ritardato dal blocco, lanciando anche vaccinazioni e test Covid e prendendosi cura dei pazienti Covid.

La maggior parte delle infezioni lievi da Covid può essere gestita a casa attraverso Healthline, ma c’era il rischio per quelli con altri problemi di salute, come diabete e ipertensione, che avevano maggiori probabilità di essere ricoverati in ospedale se le loro condizioni si fossero deteriorate mentre erano a casa.

Gli operatori sanitari e con disabilità critici per il sistema sanitario saranno comunque idonei per le assegnazioni di emergenza, se necessario, e tutte le prenotazioni esistenti per gli operatori sanitari rimarranno valide, ha affermato Little.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.