Cheryl Bettigole nominata commissario per la salute di Filadelfia Leave a comment


Cheryl Bettigole è stata nominata il nuovo commissario per la salute di Filadelfia dopo aver ricoperto la carica ad interim da maggio.

Sostituisce l’ex commissario alla salute Thomas Farley, che rassegnato dopo il suo ruolo nell’ordinare la cremazione di resti delle vittime di MOVE è stato reso pubblico.

“Durante tutta la sua carriera, la dott.ssa Bettigole ha dimostrato un profondo impegno nel dare priorità all’equità, all’accesso e alla prevenzione nella salute pubblica”, ha affermato il sindaco Jim Kenney, in una dichiarazione che annuncia la nomina di Bettigole giovedì.

Bettigole, medico di base e funzionario pubblico di lunga data nel dipartimento della salute, ha affermato di voler utilizzare la sua esperienza di lavoro nelle cliniche comunitarie della città per migliorare l’accesso alle cure primarie e affrontare le disparità sanitarie razziali in mostra durante la pandemia. Ha detto che le sue priorità includeranno anche affrontare la violenza armata, sviluppare un piano di preparazione alle emergenze che enfatizzi l’equità e indagare sulla gestione della città dei resti delle vittime di MOVE.

“L’attuale pandemia di COVID-19 ha sottolineato l’importanza dell’equità, dell’accesso e dell’uso di un approccio basato sui dati in ogni aspetto della salute pubblica e mi impegno a difendere tali priorità nel lavoro futuro”, ha affermato Bettigole in un dichiarazione.

” PER SAPERNE DI PIÙ: Philly è meno vaccinata della periferia, ma i casi di COVID-19 di quelle contee sono più alti. Il mascheramento fa la differenza?

La disuguaglianza razziale sarà una priorità assoluta perché è alla base di molte delle più grandi sfide per la salute della città, come la violenza armata, le condizioni di salute croniche come il diabete e le malattie renali e il COVID-19, ha affermato. Il dipartimento della salute è in procinto di assumere un capo funzionario per l’equità razziale e sviluppare una dichiarazione sul razzismo come problema di salute pubblica.

Migliorare l’accesso alle cure primarie e rafforzare la fiducia nelle comunità nere e ispaniche sono i primi passi importanti per affrontare molti di questi problemi di salute pubblica, ha affermato.

“Come stiamo facendo per assicurarci che le persone che hanno bisogno di quelle risorse le ottengano?” lei disse. “Penso che abbiamo visto tutti come non ha funzionato [during the pandemic] e penso che la domanda sia come possiamo farlo funzionare meglio”.

Ad esempio, le persone che hanno bisogno di completare un esame sanitario per un lavoro ma non hanno un medico di base dedicato potrebbero dover chiamare diverse cliniche in città per trovarne una con appuntamenti disponibili – e alla fine potrebbero perdere un’opportunità di lavoro se non è possibile prendere un appuntamento. Il dipartimento della salute dovrebbe trovare un modo per raschiare tali informazioni dai siti Web della clinica in un’app ricercabile o in un programma online, ha affermato.

Bettigole ha affermato che i medici di base presso le cliniche sanitarie della città sono stati particolarmente efficaci nell’incoraggiare i loro pazienti a ricevere il vaccino contro il coronavirus.

“Sono stati partner estremamente importanti in questo lavoro, ma ci sono ancora migliaia di persone in città che non hanno un fornitore di cure primarie”, ha detto.

” PER SAPERNE DI PIÙ: Le morti per droga di Filadelfia sono aumentate di nuovo nel 2020, colpendo più duramente i residenti neri: “È una questione di giustizia razziale”

Per affrontare il numero di morti per overdose di Filadelfia, che continua a salire, Bettigole ha affermato che il dipartimento della salute sta pianificando di distribuire strisce reattive per il fentanil, un potente narcotico che ha contribuito al tasso di overdose perché molte persone non si rendono conto che è mescolato ai loro oppioidi. Ha detto che è interessata ai siti di iniezione supervisionati, ma si è fermata prima di dire che la città si sarebbe impegnata a favore dell’idea al di là del supporto verbale.

Bettigole dovrà bilanciare la sua lista dei desideri di salute pubblica con due grandi sfide: guidare la città attraverso il resto della pandemia di COVID-19 e ricostruire la fiducia dopo le ricadute della controversia MOVE.

Dopo che la controversia sul MOVE rimane, Kenney ha commissionato un’indagine indipendente sull’incidente e ha anche affermato che la città avrebbe iniziato a rivedere e riformare le politiche nell’ufficio del medico legale. Bettigole ha detto giovedì che l’indagine indipendente è in corso e la città è alla ricerca di un nuovo medico legale. Ma ulteriori modifiche all’ufficio del medico legale sono sospese fino alla conclusione delle indagini, ha affermato.

” PER SAPERNE DI PIÙ: Le domande persistono sulla cattiva gestione dei resti di MOVE da parte di Philly

Il dipartimento ha anche attirato l’attenzione nazionale quest’anno per la sua partnership fallita con Philly Fighting COVID, un gruppo di studenti universitari che si autodefinisce che ha ospitato un sito di vaccinazione di massa presso il Pennsylvania Convention Center. Il vice commissario per la salute si è dimesso in mezzo a quello scandalo a gennaio e Farley si è dimesso a maggio.

Da quando è entrata nel suo ruolo di guida del dipartimento a maggio, Bettigole ha tenuto conferenze stampa virtuali settimanali su COVID-19. Kenney ha in gran parte rinviato al suo dipartimento sanitario durante la pandemia, dando a Bettigole un ruolo importante nella determinazione di politiche come i mandati di maschere e vaccini. Ha supervisionato la revoca di tutte le restrizioni sul coronavirus a giugno, e poi ha istituito un mandato di maschera in agosto in mezzo a un’ondata di nuovi casi. Quel mandato rimane in vigore, rendendo Filadelfia più restrittiva nel suo approccio alla pandemia rispetto alle contee circostanti.

Bettigole ha anche guidato l’attuazione della città di mandati di vaccinazione per i dipendenti dell’assistenza sanitaria e dell’istruzione superiore istituzioni. Ma a differenza di molte altre grandi città, Filadelfia non ha bisogno di vaccini per i dipendenti della città. Bettigole ha invece sostenuto l’approccio di richiedere ai dipendenti non vaccinati di doppia maschera.

Bettigole è stato selezionato per la posizione dopo una ricerca nazionale di un nuovo commissario guidata da DSS, una società di ricerca internazionale guidata da una minoranza. La città ha rifiutato di commentare quanti candidati sono stati seriamente presi in considerazione per il ruolo, ma un totale di 877 candidati sono stati selezionati come parte della ricerca nazionale, ha affermato il portavoce della città Sarah Peterson.

Ala Stanford, fondatrice del Black Doctors COVID-19 Consortium, aveva espresso interesse per il lavoro, ma domenica ha dichiarato di aver ha ritirato il suo nome dalla considerazione e concentrerebbe invece i suoi sforzi sulla clinica sanitaria che la sua organizzazione aperto questa settimana.

Il membro del consiglio comunale Cindy Bass, che è stato critico nei confronti della gestione della città della distribuzione dei vaccini e aveva pubblicamente chiesto a Stanford di ottenere il lavoro, ha dichiarato giovedì di essere scettica sulla capacità del dipartimento della salute di affrontare l’iniquità razziale.

“Dott. Bettigole può avere le migliori intenzioni, ma penso che ci siano un certo numero di medici di colore qualificati e pronti all’uso che … che hanno anche le migliori intenzioni e che hanno anche un livello di comprensione e background che non so che abbia il dottor Bettigole», disse.

Il consigliere Jamie Gauthier, nel frattempo, ha affermato di aver avuto un buon rapporto di lavoro con Bettigole da maggio ed è stato lieto di apprendere della sua nomina.

“Apprezziamo profondamente il lavoro e l’attenzione che ha dedicato alla violenza armata, e in particolare i suoi sforzi per utilizzare un approccio di salute pubblica per affrontare questa crisi”, ha affermato Gauthier. “La sua attenzione per raggiungere l’equità razziale nel sistema sanitario della nostra città è urgente e ammirevole, e sono fiducioso che lavorerà diligentemente per portare a termine questa missione”.

Bettigole ha detto di aver deciso di candidarsi per il lavoro, che arriva con uno stipendio di $ 190.000, dopo lunghe conversazioni con confidenti fidati. I funzionari della sanità pubblica hanno dovuto affrontare un’ondata di attacchi e minacce da parte di persone arrabbiate per come stanno gestendo la pandemia.

Bettigole ha detto di aver subito anche questo tipo di attacchi.

“Non so perché le persone si sentano così libere di vomitare odio contro le persone che stanno cercando di migliorare le cose”, ha detto. “Ho dovuto pensarci molto. È un lavoro duro. È anche un’opportunità per fare le cose ed è un’opportunità per fare la differenza, difficile da rifiutare”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.