CDC estende le regole sanitarie delle compagnie di crociera fino a metà gennaio Leave a comment


WASHINGTON (AP) – I funzionari sanitari federali lunedì hanno esteso per quasi altri tre mesi le regole che le navi da crociera devono seguire per navigare durante la pandemia.

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno affermato che l’estensione apporta solo “modifiche minori” alle regole già in vigore. L’agenzia ha affermato che dopo il 15 gennaio prevede di passare a un programma volontario per le compagnie di crociera per rilevare e controllare la diffusione di COVID-19 sulle loro navi.

L’attuale regolamento, chiamato ordine di navigazione condizionale, doveva scadere il 1° novembre.

Il CDC ha imposto il primo ordine di divieto di navigazione alle compagnie di crociera nel marzo 2020, dopo che la maggior parte delle compagnie che navigavano nelle acque statunitensi avevano accettato di sospendere i viaggi. Il CDC ha emesso linee guida tecniche per l’industria cinque mesi dopo e ha iniziato ad approvare le partenze di prova questa primavera.

Da allora le crociere sono salpate dalla Florida e da altre parti del paese. La maggior parte delle linee richiede ai passeggeri adulti di mostrare la prova della vaccinazione contro il COVID-19.

Il CDC ha notato su Twitter che da quando ha emesso per la prima volta restrizioni sulla navigazione, le compagnie di crociera hanno sviluppato e implementato protocolli di salute e sicurezza per gestire COVID-19 e hanno ripreso a navigare.

Un gruppo commerciale del settore crocieristico si è impegnato a continuare a lavorare con CDC sulle misure sanitarie a bordo delle navi. Ha citato l’annuncio del CDC come prova del fatto che le linee hanno avuto un successo, anche se solo parziale, da quando la pandemia ha chiuso l’industria in tutto il mondo.

Laziza Lambert, portavoce della Cruise Lines International Association, ha dichiarato in una nota che “le crociere sono riprese con successo negli Stati Uniti” con misure che hanno limitato il rischio di COVID-19 per passeggeri e membri dell’equipaggio. Ha detto che l’annuncio del CDC mostra che l’agenzia sanitaria e l’amministrazione Biden “riconoscono la riuscita ripresa delle operazioni del settore crocieristico”.

I funzionari del settore si sono lamentati del fatto che il governo ha preso una posizione molto più dura contro le crociere – chiudendole completamente l’anno scorso – rispetto a quelle prese nei confronti delle compagnie aeree e di altre parti del settore dei viaggi.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *