Austin Public Health abbassa la soglia chiave per le fasi COVID-19 Leave a comment


giocare a

Martedì la salute pubblica di Austin ha abbassato una soglia chiave nelle sue linee guida COVID-19 basate sul rischio dopo saperne di più sulla variante omicron del coronavirus – in particolare, le terribili proiezioni dei ricercatori dell’Università del Texas che mostrano che il ceppo potrebbe innescare la peggiore ondata di sempre.

La contea di Travis è attualmente nella fase 3 delle linee guida di Austin Public Health, che si basano sul rischio che il coronavirus rappresenta per i più vulnerabili dal punto di vista medico nella comunità, come coloro che sono obesi, hanno problemi respiratori o problemi medici cronici.

Le linee guida di Austin Public Health vanno dalla minima minaccia del virus nella Fase 1 al livello di minaccia più alto nella Fase 5, ognuna con raccomandazioni diverse in base alla gravità della trasmissione di COVID-19 al momento.

Di più: La diffusione della variante di Omicron coincide con i preoccupanti segnali di una nuova ondata di COVID-19 in Texas

Per evitare un’altra ondata catastrofica come quella scatenata dalla variante delta durante l’estate, Austin Public Health sta ora spostando la soglia verso il basso per spiegare la diffusione della variante omicron altamente trasmissibile in tutto il Texas.

Se le attuali tendenze del coronavirus persistono, la mossa potrebbe significare una transizione più rapida alle linee guida della Fase 4 più restrittive.

Austin Public Health ha utilizzato la media settimanale dei nuovi ricoveri ospedalieri giornalieri come indicatore chiave per determinare le linee guida COVID. L’intervallo per la Fase 3 è stato quando quella media era tra 15 e 29. La media di lunedì sera era 15.

Ma le nuove soglie sono:

• Fase 1: Quando la nuova media giornaliera ospedaliera è compresa tra zero e quattro.

• Fase 2: Quando la nuova media giornaliera ospedaliera è compresa tra cinque e 14.

• Fase 3: Quando la nuova media giornaliera ospedaliera è compresa tra 15 e 24 (precedentemente 15-29).

• Fase 4: Quando la nuova media giornaliera ospedaliera è compresa tra 25 e 50.

• Fase 5: Quando la media giornaliera del nuovo ospedale è 50 e oltre.

Di più: Primi casi probabili di variante COVID omicron identificati nell’area di Austin, i test mostrano

Di più: Il governatore Abbott destina 123 milioni di dollari in fondi federali di soccorso al COVID-19 all’istruzione in Texas

Il dottor Desmar Walkes, dell’autorità sanitaria della contea di Austin-Travis, ha spiegato martedì che i modelli di coronavirus presso l’Università del Texas mostrano che gli ospedali potrebbero affrontare un numero record di casi, ricoveri e decessi, superando tutti i precedenti picchi, se non vengono apportate modifiche immediatamente per ridurre la diffusione del virus.

Austin e la contea di Travis finora hanno confermato tre casi della variante omicron nell’area, ma Walkes martedì ha affermato che i nuovi dati dei Centri nazionali per il controllo e la prevenzione delle malattie mostrano che ora costituisce il 92% di tutti i ceppi che circolano nella nazione.

“Perché sta succedendo?” ha chiesto Walkes, parlando di una potenziale impennata per Austin. “È perché stiamo continuando a comportarci come se fossimo nella Fase 2. Se continua così, i nostri letti in terapia intensiva si riempiranno e traboccheranno a centinaia prima dell’arrivo di Capodanno (giorno).

“Siamo sull’orlo della Fase 4”, ha continuato. “Dobbiamo agire come tali. Dobbiamo indossare maschere in tutte le situazioni al chiuso, compresi i pasti al chiuso e lo shopping”.

In base alle linee guida della Fase 3 per evitare l’impennata, Austin Public Health raccomanda che:

• Gli individui completamente vaccinati e a basso rischio dovrebbero indossare maschere al chiuso nelle riunioni con persone al di fuori della propria famiglia e durante i viaggi.

• Gli individui completamente vaccinati e ad alto rischio dovrebbero indossare maschere al chiuso nelle riunioni con persone al di fuori della propria famiglia, durante i viaggi, i pasti e lo shopping.

• Gli individui a basso rischio parzialmente vaccinati o non vaccinati dovrebbero indossare maschere in tutte le situazioni e farsi vaccinare completamente.

•Gli individui ad alto rischio parzialmente vaccinati o non vaccinati dovrebbero evitare attività a meno che non siano essenziali e farsi vaccinare completamente.

Parlando con i giornalisti martedì, a Walkes è stato chiesto più volte se Austin Public Health avesse pianificato di adottare misure più drastiche per evitare un potenziale aumento, come sollecitare le aziende a chiudere o tentare di emettere un mandato di maschera o ordini di soggiorno a casa.

Walkes ha concentrato le sue risposte invece sul ripetere un appello agli Austiniti di indossare maschere, vaccinarsi e rimanere a casa quando si ammalano.

Se la città torna alla Fase 4, le attuali raccomandazioni di Austin Public Health incoraggiano i residenti che non sono completamente vaccinati a smettere di partecipare alle riunioni con chiunque non viva con loro.

Nella fase 4, la sanità pubblica di Austin incoraggerebbe anche i non vaccinati a interrompere tutti i viaggi, raccomandando inoltre che lo shopping e i pasti dovrebbero essere solo a bordo strada o da asporto.

Per coloro che sono completamente vaccinati, la Fase 4 significherebbe anche che i residenti non dovrebbero riunirsi con nessuno al di fuori della propria famiglia. I viaggi e la spesa vanno fatti solo se indispensabili, mentre anche la cena deve essere solo da asporto o a domicilio, secondo le linee guida.

“Davvero, la domanda che stiamo ponendo alla nostra comunità in questo momento è ‘Puoi aiutarci a evitare di entrare in una situazione in cui abbiamo ulteriormente diffuso questa malattia nella nostra comunità?'”, ha detto Walkes in risposta alla domanda sul ritorno a ordini casalinghi come all’inizio della pandemia. “Puoi aiutarci?”

Di più: L’Università del Texas vede un picco “allarmante” nei casi di COVID-19 probabilmente a causa della variante dell’omicron



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.